Lo sportello di Forum: Rita Dalla Chiesa perde Bracconeri e Senise e sogna “Amici”.

Ha perduto Melaverde, ma ha conservato Forum. Nelle ultime settimane ci siamo ritrovati, spesso e talvolta con grande sorpresa, a snocciolare le novità del palinsesto autunnale di Rete4: il trasloco di Melaverde, l’approdo di Del Debbio con Quinta Colonna, l’acquisizione dell’attesa serie spagnola Tierra De Lobos, ed ora il ridimensionamento di Forum.

Lo storico programma della rete diretta da Giuseppe Feyles, infatti, dopo aver perduto il “lusso” della diretta, subirà un ulteriore riadattamento, resosi necessario in seguito alla politica di contenimento dei costi promossa da Mediaset. Rita Dalla Chiesa, in un’intervista a Vero Tv, spiega la nuova formula di Forum (su Rete4):

Si chiamerà Lo sportello e sarà un programma di servizio, votato a rispondere alle esigenze della gente. Avete una domanda in particolare? Mandatecela, non ci sarà bisogno di intervenire in studio, perché riporterò i quesiti dei telespettatori direttamente al giudice, che sarà accanto a me. E poi ci sarà spazio anche per il classico dibattimento. Mi spiace solo che, in questa versione, non avrò al mio fianco Fabrizio Bracconeri e Marco Senise, i miei fidati collaboratori che invece ritroverò nel Forum di Canale 5.

La crisi economica, dunque, ha mietuto le proprie vittime anche in quel di Cologno ed ha imposto persino nel regno dorato del ‘quinto canale‘ una certa parsimonia:

Purtroppo nella prossima stagione non andremo in onda in diretta, anche se mi sto comunque organizzando per poter portare il mio cellulare in studio. Cercherò di porre alcune domande agli spettatori che mi seguono con Twitter e riferirò le loro risposte. E’ anche vero che questi spettatori non riusciranno ad ascoltare tutto il dibattimento, che è registrato, ma almeno potranno intervenire ed esprimere il loro parere.

Per sfuggire a questa depressione economica e creativa, la conduttrice invoca l’intervento dei giovani (“sono proprio i giovani a dover proporre nuove idee e nuovi format per rilanciarla“), sarà per questo che ammette di sognare la conduzione di un talent show, Amici:

[…] mi è stata posta una domanda: “quale programma ti piacerebbe condurre?”. Con molta onestà, ho risposto che un programma che seguo da fan è Amici […] ho pensato proprio a questo talent che, nella versione pomeridiana, non ha un conduttore.