“Quinta colonna” riparte da Rete4, con Paolo Del Debbio – Puntata del 27/08/2012: anticipazioni e novità.

Abbandonata la rete ammiraglia, dove ha emesso i primi vagiti ed incassato i primi fallimenti (la media delle sette puntate trasmesse su Canale5 si attesta intorno ad un raccapricciante 8% di share), ed archiviata la conduzione di Salvo Sottile, che tornerà alla sua opera di sciacallaggio, da venerdì 7 settembre, con la nuova edizione di Quarto grado, torna da questa sera su Rete4, nella collocazione della prima serata del lunedì Quinta Colonna, con la conduzione di Paolo Del Debbio ed una nuova veste. E’ il giornalista ad illustrare le novità del nuovo ciclo di sei puntate del neonato programma.

Lo studio cambierà e assomiglierà ad un’arena anche se su questa parola ci sarà chi vorrà trovare delle similitudini con altri. Il pubblico avrà facoltà di parola e gli ospiti saranno invitati per la loro expertise. L’economia fa la parte del leone e ci vuole qualcuno che la spieghi. Sono qui per questo… Sono felice di essere stato scelto per spiegare al telespettatore ciò che sta accadendo nella nostra società. I riferimenti politici li lascio a chi li vuole trovare mentre posso dire che ciò che mi interessa è la divulgazione… Sono onorato e un po’ teso ma cercherò di fare del mio meglio affrontando argomenti che conosco come l’economia e la politica. Ringrazio Salvo Sottile che stimo e ritengo un ottimo giornalista’.

Questa sera il dibattito sarà costruito intorno ad un interrogativo:Siamo alla frutta e i politici che fanno?“. Ci si collegherà con tre piazze d’Italia: Padova, Roma e Verbicaro (CS) e una quarta d’eccezione, quella della Festa Democratica Nazionale a Reggio Emilia. Verranno inoltre trasmesse alcune parti dell’intervento di Roberto Benigni a Campovolo.

Al centro della puntata la voce delle piazze, luogo dove scorre la vita reale di chi, travolto dalla crisi economica, non arriva alla fine del mese o perde il posto di lavoro. Il pubblico in studio o in collegamento si confronterà con politici, economisti, esponenti delle forze sociali chiamati a dare risposte, e non solo opinioni, riguardo caro vita, borse impazzite, disoccupazione, tasse e spending review.