Pomeriggio Cinque – Barbara D’Urso “più seria” e meno “bislacca” nell’edizione numero cinque.

Il pomeriggio di Canale 5 torna ad essere ‘bislacco‘. Dopo il flirt estivo di Alessandra Viero con il fedigrafo Pomeriggio Cinque, fugace e  tutt’altro che appassionato, Barbara D’Urso, anche lei reduce da una liaison dangereuse con un “giovane calciatore” dall’identità non meglio chiarita (è stato Oggi a riportare il gossip), perdona la scappatella e torna tra le braccia del suo amato programma. Pomeriggio Cinque torna quest’oggi, dalle 16:30, con una nuova edizione ed uno studio totalmente rinnovato (lo assicura Tv Sorrisi e Canzoni).

Reduce da una stagione dagli esiti Auditel non proprio brillanti (per usare un eufemismo), Barbarella ha scampato il ‘rischio sostituzione‘, dimostrandosi ubbidiente e propensa al sacrificio: ha accettato la decurtazione del compenso (pare sia stato addirittura dimezzato), dovuto al periodo di crisi vissuto dall’azienda di Cologno; ha prontamente apportato le modifiche all’impianto del programma, richieste dalla dirigenza. La strada imboccata nell’ultima stagione è la stessa che il team di Pomeriggio Cinque dovrà percorrere nei prossimi mesi, nonostante i dati Auditel abbiano palesato un netto rifiuto per il nuovo corso dell’informazione Mediaset. Mauro Crippa, direttore generale Informazione Mediaset, non è dello stesso avviso:

L’informazione resta uno dei punti centrali nella nostra programmazione, ma penso non sia più il momento di cronaca rosa, gossip e pettegolezzi, la gente vuole che si parli dei suoi problemi, considerando anche il momento che stiamo vivendo.

A conferma di quanto scritto sopra, Crippa spiega:

L’unico mandato che abbiamo avuto da Fedele Confalonieri e Pier Silvio Berlusconi è quello di fare una tv più seria, abbandonando tante derive ultrapop e leggere. Proprio questa nuova linea editoriale sta portando ad una serie di cambiamenti anche nei contenitori di informazione e intrattenimento, come quello della domenica pomeriggio, che sarà affidato ad Alessio Vinci, o nei programmi della mattina e del pomeriggio di Canale 5.

A Mediaset solo ora, dopo vent’anni in cui tutto veniva attentamente modellato sui sogni (erotici o meno) ed i desideri del Papi, il buon Silvio, hanno deciso di uscire in strada e documentare una realtà depressiva che è ben lungi dai racconti a tinte rosa propinatici per decenni. Ne ha preso atto il cadetto Barbara, pronta a scendere sul campo e marciare, naturalmente seguendo “il cuore“…