Quarto grado – Prima puntata del 07/09/2012 – Sottile riparte dal delitto di Lignano Sabbiadoro.

La promozione dal quarto al quinto canale, per Salvo Sottile, è durata il tempo di un Ave Maria, si sarebbe detto un tempo: per un paio di mesi il faccione accigliato del giornalista siciliano è stato impreziosito dal logo di Canale 5, ma ora è già il momento tornare indietro. Dal quinto canale e da ‘Quinta colonna‘, il programma di informazione testato da Sottile nel mese di luglio su Canale 5, al quarto canale ed a  ‘Quarto grado‘: la colpa è dell’Auditel che ha sancito l’insuccesso dell’esperimento. Sottile, dunque, da questa sera torna alla conduzione della quarta serie di ‘Quarto grado’, tornando ad occuparsi dei casi di cronaca nera che stentano a trovare una risoluzione, ovvero quegli enigmi che hanno fatto la fortuna del programma.

Il programma riparte dal caso che maggiormente ha colpito l’opinione pubblica nell’ultimo mese: il giallo di Lignano Sabbiadoro, ossia  il duplice omicidio dei coniugi Burgato, avvenuto all’interno della loro abitazione di Lignano Sabbiadoro lo scorso 19 agosto. Unica certezza, al momento, è che chi ha ucciso non fosse solo.

Si torna poi a parlare dei quattro gialli irrisolti che hanno dominato le cronache delle passate stagioni: la morte di Melania Rea, il giallo di Avetrana, l’omicidio di Yara Gambirasio e la scomparsa di Roberta Ragusa.

Inoltre, tra gli altri argomenti della serata, la scomparsa di Paola Landini, quarantenne, sparita nel nulla dopo aver lasciato l’auto parcheggiata presso il poligono di tiro gestito dal compagno, a Rometta Alta, nei dintorni di Sassuolo.