Gabriel Garko a C’è posta per te 2012 (foto e storia)

Questa è la storia di un regalo“. Per la gioia di Antonella Clerici, in onda con la prima di Ti lascio una canzone, una clip mostra Gabriel Garko come ‘mammà‘ l’ha fatto. L’attore sfoggia un look alla Rodolfo Valentino, non è un caso: sarà il protagonista del biopic dedicato al divo del cinema muto, prima, però, tornerà con il terzo capitolo della saga sul mafioso redento Tonio Fortebracci, L’Onore e il rispetto 3. Mittenti del ‘regalo’, sono Valentina e Stefania: “dobbiamo dire alla nostra mamma tutto quello che abbiamo nel cuore“, spiegano. La madre non perdona al marito il gesto di cui si è reso colpevole: togliersi la vita. Il gesto di un uomo egoista, ai suoi occhi, di un uomo che ha scelto di addossare della coniuge il peso dei problemi per cui, lui ha scelto di andarsene. Proprietario di una catena di mobilifici, l’uomo si è trovato a fare i conti con gli effetti funesti della crisi economica. Come le sue aziende, non è sopravvissuto alla depressione. Gabriel è l’attore preferito della madre e l’oggetto di simpatici siparietti tra i genitori: il padre, infatti, amava interrogare la moglie su chi avesse preferito se si fosse trovata a scegliere tra lui e Gabriel.

Gli occhi tersi della donna si illuminano alla vista delle amate figlie. Maria ripercorre le tappe di un viaggio lungo trent’anni. “Sei morta con lui e risorta per noi. Continui a ricercare un senso, anche se sai che un senso non c’è“, scrivono le figlie, che accarezzano l’idea di ridestare nella madre il ricordo di un uomo attento, solerte, innamorato.Trent’anni meravigliosi, dobbiamo solo trovare il coraggio di colorare i prossimi 100“, continuano, anticipando l’ingresso dell’attore.

Alla vista di Gabriel, un sorriso illumina il viso della donna. L’attore prende la parola: “devi ringraziare tuo marito per quello che ti ha lasciato, due figlie meravigliose, e quando vai da lui, non rimproverarlo, raccontagli quello che fate insieme”. 4 regali “per andare avanti“: un corso per imparare ad usare il computer; quindi un computer portatile; un corso di Salsa e merengue; un anno di estetista e manicure. Le figlie supplicano la madre di perdonare al padre quel gesto sconsiderato e la invitano a riprendere in mano le redini della propria esistenza. La donna pronuncia timidamente la sua promessa (“ci provo“), prima di riabbracciare le figlie.

Clicca qui per la diretta e le foto dell’intera puntata.

In aggiornamento