Cristina Parodi Live e Cover – Il pomeriggio de La7 tra attualità e gossip. Obiettivo: “superare l’attuale 2-3%”

Verissimo (!): Cristina Parodi approda su La7. Me ne rendo conto, oramai saranno in pochi a nutrire dubbi sulla veridicità della notizia riguardante il cambio di casacca dell’ex conduttrice del celebre rotocalco di Canale 5, ora affidato alle amorevoli cure di Lady Berlusconi, tuttavia, anche gli irriducibili, domani, nell’assistere al debutto della chiccosissima giornalista sul canale TiMedia, dovranno realizzare che il volto dell’informazione Mediaset (binomio, Mediaset ed informazione, già alquanto bislacco) sposa la causa della rete anarchica di Lerner e di Santoro. Debutta domani pomeriggio Cristina Parodi Live, questo il titolo, che nasconde un latente egocentrismo (“Speriamo ci porti fortuna, da noi sono rare queste scelte e a me mette un po’ in soggezione“, ha commentato la conduttrice), del programma che vi terrà compagnia dalle 14 alle 15.45, argomentando intorno ai principali temi d’attualità (out la politica: “con tutti i professionisti che abbiamo, Mentana, Lerner, Santoro, Formigli solo per dirne alcuni, è uno spazio già coperto“), e dalle 17.50 alle 18.20, si chiamerà Cristina Parodi Cover, trattando gli argomenti più frivoli, roba da gossippari incalliti. “E’ come se fossero due programmi diversi“, ha spiegato il direttore di rete Paolo Ruffini, giustificando il ricordo a 18 (!!!) autori ed all’ex amico di Maria, Chicco Sfondrini. Obiettivo Auditel: “superare l’attuale 2-3%“.

Il programma, che andrà in onda dal lunedì al venerdì in diretta, sarà diviso, oltre che in due capitoli (Live e Cover), in una manciata di paragrafetti: Il Bianco e il Nero, rubrica che consentirà il dibattito in studio intorno alle news fresche di giornata; Fratelli d’Italia, in cui “un parterre di opinionisti stranieri che vivono da tempo nel nostro Paese commenteranno le principali vicende italiane confrontandole con ciò che accade a casa loro“; infine l’intervista ad un protagonista dell’attualità o dello spettacolo che Cristina Parodi vorrà sovente concedersi.

Oltre agli ospiti in studio, potrà intervenire nel dibattito il pubblico da casa attraverso l’innovativo sistema MyCast, un’applicazione online di cui la conduttrice si preoccuperà di spiegare le modalità di utilizzo per permettere agli spettatori di partecipare.

La nostra sfida è quella di raccontare i fatti in maniera elegante e pacata e, speriamo, intelligente. Nelle interviste daremo spazio anche a persone non note, nei talk preferiremo la discussione senza fare litigare le persone e tratteremo la cronaca anche quella più dolorosa cercando di dare consigli utili a chi ascolta. E poi c’é un modo becero e volgare di raccontare il gossip o invece si possono narrare in modo stimolante le storie di Hollywood e dei grandi personaggi“, ha infine chiarito la giornalista.