La prova del cuoco – Puntata del 11/09/2012 – Anna Moroni, Sergio Barzetti, e confronto tra il ‘diavolo’ e ‘l’acqua santa’.

Dopo la breve anteprima, che ha visto Sergio Barzetti intento a proporre delle idee per decorare i piatti con spicchi del limone ed altro, riascoltiamo la nuova sigla, che dà inizio alla seconda puntata di questa nuova edizione, ed assistiamo all’ingresso di Antonella, che velocemente raggiunge Andrea al pianoforte.

Saluti iniziali, qualche considerazione sulla nuova Miss Italia eletta ieri sera, qualche ricordo per non dimenticare quanto accaduto undici anni fa a New York e via con la nuova rubrica, Il diavolo e l’acqua santa. Il ‘diavolo‘, anche per come vestito ed acconciato, è Andrea Mainardi, che abbiamo conosciuto ieri, mentre l’acqua santa è una suora, Suor Stella, insegnante in una scuola francescana.

Antonella che ammette di preferire il paradiso all’inferno, va prima dalla suora, bosniaca ma capace di parlare l’italiano perfettamente, che propone i calzoni della domenica. Inizia ad impastare la farina con l’uovo e un pizzico di sale, una volta ottenuto il panetto lo stende. Ricava i calzoni e li riempie con delle fette di speck, delle fettine di taleggio, chiude i calzoni e li frigge nell’olio. Andrea risponde presentando un caldofreddo di tonnarelli. Inizia col preparare la pasta, stende l’impasto ritagliandone dei filoncini e li mette a bollire. In una casseruola mette a scaldare del latte e ci aggiunge il taleggio. Taglia a listarelle dello speck e lo fa diventare croccante in un padellino antiaderente.

Una volta scolata la pasta (i tonnarelli) li mettiamo subito a raffreddare nell’acqua ghiacciata. Tagliamo del  pane in cassetta e lo mettiamo a tostare prima in padella e poi in forno con noci, uvetta e mandorle. Asciughiamo i tonnarelli con carta assorbente, li condiamo con olio, menta spezzettata, un pizzico di cannella, limone e ci aggiungiamo  sopra la fonduta di taleggio, lo speck croccante e i crostini di pane con le noci, l’uvetta e le mandorle. A giudicare chi vince, tra il diavolo e l’acqua santa, è il pubblico in studio che decreta che a vincere sia l’acqua santa, quindi il piatto di suor Stella.

Dopo la novità si torna alla tradizione, con la canzoncina de ‘L’appetito vien mangiando‘ che introduce mister alloro Sergio Barzetti. La ricetta di oggi è spaghettoni con ricotta al basilico, pomodori e pane tostato. Ecco gli ingredienti.

Per prima cosa mettiamo subito a cuocere la pasta in acqua bollente e salata e profumata con l’alloro, intanto tagliamo a dadini del pane raffermo, mettiamo nel mixer e aggiungiamo i pinoli, qualche foglia di basilico, un pochino di parmigiano, 3 cucchiai di olio, un pizzico di sale e di pepe e frulliamo il tutto e poi lo mettiamo su della carta da forno ad asciugare infornando per qualche minuto affinchè il composto secchi. Adesso incidiamo dei pomodori tipo perini, li mettiamo dentro a dell’acqua in ebollizione per appena venti secondi, li togliamo e li mettiamo nell’acqua fredda, li peliamo, li tagliamo a fettine e poi a dadini, mettiamo il composto in una ciotola e lo condiamo con del basilico e un filo di olio.

Prepariamo infine una salsa mettendo nel frullatore la ricotta, del basilico, qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta, sale e pepe, un po’ di parmigiano e frulliamo il tutto. Scoliamo la pasta e la condiamo con la salsa appena fatta, con la concassè di pomodoro e il composto di pane essiccato in forno. E… buon appetito!

La farmacista ed erborista Maria Grazia Spalluto è pronta a dispensare consigli e tisane utili a curare ed a tenerci in forma. “Speriamo non mi faccia assaggiare niente” esclama Antonella mentre la raggiunge, consapevole del fatto che oggi, parlando di corbezzolo, una pianta molto amara, dovrà assaggiare qualcosa di improponibile… Fa una preparazione con le foglie verdi, le più giovani e più ricche di proprietà che servono a togliere le macchie lasciate dal sole sul corpo, insieme all’abbronzatura.

Mettiamo le foglie nell’acqua, portiamo ad ebollizione e facciamo andare per 5 minuti. Filtriamo e ci aggiungiamo poi un po’ di bicarbonato, un goccio di succo di limone, travasiamo in un contenitore e lo conserviamo in frigorifero. Tutti i giorni ne passiamo un pochino sulla pelle.

Il ballo della casalinga‘ introduce Anna Moroni, scatenata sulle note del simpatico motivetto, e la sua piccola pasticceria casalinga. Anna ci propone un classico, la crostata ai frutti di bosco. Iniziamo con gli ingredienti.

Iniziamo subito a preparare la frolla impastando il burro con un uovo, lo zucchero, la farina, un pochino di acqua se necessario e amalgamiamo bene tutto. Otteniamo il panetto e lo mettiamo a riposare un pochino nel frigorifero. Stendiamo la frolla su carta forno, mettiamo in una teglia e facciamo la cottura in bianco mettendoci sopra dei fagioli secchi e inforniamo a 180° per 15 minuti, poi togliamo i fagioli e continuiamo la cottura facendola dorare.

Prepariamo la salsa mettendo in ciotola ben fredda da frigorifero e mettiamo150 gr di panna, la montiamo un pochino, aggiungiamo 300 gr di formaggio morbido spalmabile, un po’ di limone grattugiato e 60 gr di zucchero, un po’ di menta, amalgamiamo e mettiamo in frigorifero a raffreddare bene. Mettiamo alla base della torta dei lamponi cotti con un po’ di zucchero in modo da ottenere una marmellata, sopra la crema fatta. Decoriamo con frutti di bosco a piacere, qualche fogliolina di menta. Spolveriamo con zucchero a velo e… buon appetito!

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Mauro Improta con  Maria Maddalena e  nel peperone Gilberto Rossi con Paolo Bitto.  Dopo esser stati giudicati  sulla personalità, è arrivato il momento di ricevere un giudizio per la familiarità e a dover giudicare in proposito è Anna Moroni, giurata di oggi. Pasta tipica calabrese e carrozza di baccalà oppure cannelloni vegetariani e tagliata di manzo alle erbe e timballo di verdure? Anna decide che a vincere sia la squadra del pomodoro.

A domani con La prova del cuoco.