L’Onore e il Rispetto 3 – Terza puntata del 18/09/2012 – Anticipazioni e foto

Gabriel Garko nella sua espressione più intensa

Alla doccia, ha preferito un bagno, tuttavia, anche alla premiere del terzo capitolo de L’Onore e il Rispetto, Gabriel Garko ha saputo ammaliare gli spettatori, producendosi in intense prove d’attore, costruite intorno al suo straordinario talento; quale? Il fisico scultoreo. In 5milioni hanno assistito alla messa in onda della prima puntata della serie prodotta da Ares Film, nonostante Raiuno proponesse uno dei match calcistici più attesi. Questa sera il bis, con il secondo dei sei appuntamenti previsti. Tonio prosegue nel suo piano di vendetta contro il Burattinaio e, ottenuta l’affiliazione agli americani, torna in Sicilia in cerca di una ditta che gli consenta di  avviare il traffico della droga.

Antonia, intanto, si chiude in sé stessa e non interagisce con le bambine che affollano il collegio in cui si trova. Inoltre, la bambina rifiuta di incontrare il giudice De Santis, che sovente le fa visita, determinata ad aprirsi solo con il padre.

Grazie all’interessamento del giudice De Santis, Tripolina scopre dettagli assai macabri sulla morte di Venere, quindi medita la sua vendetta contro le famiglie dei padrini, responsabili del delitto. Carmela e Tonio si incontrano a Mascalucia e non passa molto prima che tra i due si riaccenda la passione.

Nella terza puntata, in onda martedì 18 settembre, Tonio ha individuato la ditta siciliana che gli sarà utile a mettere in atto il suo piano di vendetta e, in particolare, ad avviare un traffico della droga verso l’America: è la Liguorum, di proprietà del barone De Nisi. Per portare a compimento il suo piano, però, Tonio deve avere a che fare con le due donne più vicine al barone: Fabiola, la figlia di De Nisi, ed Angelica, la nipote attiva nella gestione dell’azienda e capace di gesti feroci pur di perseguire i suoi obiettivi.

Intanto, Carmela organizza un agguato contro Tonio, cercando la complicità dei padrini.

Tripolina è determinata a vendicare la morte di Venere; anche lei presto dovrà avere a che fare con Tonio.