La prova del cuoco – Puntata del 13/09/2012 – Campanile italiano, ricette e rubriche.

Dopo la breve anteprima, in cui Anna Moroni dispensa saggi consigli ai telespettatori che hanno invocato il suo aiuto, ecco la sigla che introduce Antonella e la quarta puntata di quest’edizione del Cuoco. La conduttrice raggiunge Andrea al pianoforte, qualche battuta, un saluto al pubblico e si corre da Franco Martinetti per aprire il nuovo torneo del campanile italiano.

Una sfida dai sapori di fine estate, visto che a sfidarsi sono due località marittime: abbiamo infatti L’Isola d’Elba con Capoliveri, quindi la Toscana, rappresentata da due colleghi che propongono, tra l’altro, la zuppa ripiena con le uova e le acciughe ripiene e il Lazio con Ventotene, rappresentata da madre e figlia che propongono, tra l’altro, le  tagliatelle con testa di ricciola capperi e pomodiri.

Prima di partire con la sfida gastronomica tra le due isole, Franco informa sulle condizioni di salute di suo figlio Guido, famoso gelataio che partecipa al programma, e che il mese scorso ha avuto un grave incidente stradale in Liguria. E’ stato operato, ma ora sta meglio, rassicura il padre. Antonella e Franco si dividono tra le due cucine per seguire le gesta dei concorrenti e Franco narra le tradizioni e gli usi di quei luoghi, raccontando la lunga storia di Ventotene ed elencando i prodotti tipici del posto. Stessa cosa anche per i prodotti che hanno fatto la storia e la tradizione dell’isola d’Elba.

Il televoto decreta che a vincere la sfida sia l’Isola d’Elba, che si laurea campione con il 72%. Tornerà in gara settimana prossima contro la Puglia.

E’ il momento di scoprire I segreti dello chef con Andrea Ribaldone, che quest’oggi propone le verdure ripiene su salsa di pomodoro. Ecco gli ingredienti.

Si inizia subito con il primo segreto: i peperoni vanno sempre privati della buccia in modo da renderli più digeribili. Subito un altro consiglio: usiamo i peperoni gialli, perchè costano meno rispetto a quelli rossi che sono venduti maggiormente. Tagliamo poi le zucchine per il tondo e stessa cosa facciamo con la cipolla incidendola a metà. Un altro segreto è quello di sbollentare sempre le verdure, anche una volta già cotte, prima di riempirle.

Prepariamo la farcia saltando in padella gli avanzi delle verdure e della carne di pollo tagliata a pezzetti, poi frulliamo il tutto, riempiamo le verdure con il ripieno fatto, le mettiamo in una teglia, spolveriamo con il parmigiano e le cuociamo in forno. Prepariamo la salsa di accompagnamento tagliando a fette i pomodori, li frulliamo con il frullatore ad immersione, trasferiamo in padella con un goccio di olio e uno spicchio di aglio, lasciamo andare per qualche minuto e ultimo segreto, per ottenere una salsa perfetta passiamola nel colino cinese. Impiattiamo mettendo alla base la salsa di pomodoro, sopra le verdure ripiene, profumiamo con la maggiorana e…buon appetito!

Antonella raggiunge la maestra in cucina di oggi, la modenese Natalia Cattelani, che presenta delle freccette di carne. Ecco gli ingredienti.

Dopo aver parlato dei primi giorni di scuola, particolarmente importanti per i più piccoli, che magari iniziano il loro percorso con la prima elementare, si inizia a cucinare; mettiamo in una ciotola il macinato di carne, aggiungiamo i pomodorini secchi, metiamo la cipolla frullata nel mixer, le olive, il pangrattato, origano e altri aromi a piacere, amalgamiamo tutto e con questo composto formiamo delle crocchette un po’ allungate che infilziamo in dei rametti di rosmarino in modo da dare l’idea delle freccette.

Le appiattiamo un po’ alla base in modo che rimangano in piedi, le mettiamo in una padella antiaderente senza condimenti girandole di tanto in tanto durante la cottura. Le accompagniamo con i pomodorini tagliati in quattro parti e privati dei semini, peperoni e carote tagliati a striscioline e insalata a piacere. Buon appetito!

La puntata continua con le lezioni di cucina di base tenute dall’inossidabile Anna Moroni che, dopo aver ballato la canzoncina del Buon appetito, prepara il cous cous in tre modi diversi. Prima di tutto bisogna comperare il cous cous e incocciarlo aggiungendoci un filo di sale, qualche cucchiaio di olio ed un pochino di acqua. Quindi trasferiamo in una ciotola e aggiungiamo il brodo vegetale; lasciamo che si assorba tutto e sgraniamo.

Per la prima ricetta, il cous cous con pesto e gamberi, mettiamo i gamberi già sgusciati a cuocere in padella antiaderente e li facciamo saltare con un goccio di olio e uno spicchio di aglio, sfumando alla fine con il vino. Mettiamo il cous cous in uan ciotola, aggiungiamo i pinoli, i fagiolini lessati e tagliati a pezzetti, il pesto e infine i gamberetti. Amalgamiamo tutto ed impiattiamo.

La seconda ricetta è quella del cous cous con wurstel e pollo. Mettiamo a bagno nell’acqua l’uvetta, tagliamo a cubetti il sedano, tostiamo le mandorle, mettiamo a bagno nell’olio lo zafferano e lessiamo i wurstel. Mettiamo il cous cous in una ciotola, aggiungiamo i wurstel a pezzetti, le mandorle, il sedano, l’uvetta scolata dall’acqua e l’olio allo zafferano. amalgamiamo bene tutto e impiattiamo.

La terza ricetta è quella del cous cous con cipolla e arance. Tagliamo le cipolle a fettine e le mettiamo a bagno in acqua e sale, poi le scoliamo e le mettiamo a bagno in acqua e aceto, in questo modo saranno digeribilissime, le mettiamo in una ciotola con il cous cous, aggiungiamo il tonno in scatola, il finocchio precedentemente tagliato a pezzetti e messo a bagno in acqua e ghiaccio, le olive, la buccia di arancia grattugiata e l’arancio pelato a vivo e tagliato a pezzetti. Amalgamiamo bene, impiattiamo e …buon appetito!

Infine ecco la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Lorenzo Santi con Maria Maddalena Piani e nel peperone GianPiero Fava con Paolo Vitto. Dopo esser stati giudicati nei giorni scorsi sulla la personalità, la familiarità e la tecnica, oggi i concorrenti vengono giudicati sulla popolarità e il compito spetta al televoto.

Maccaruni della casa con broccolo romanesco e insalata di pollo o mezzemaniche alla gricia e cotolette con asparagi e ravanelli? Il pubblico non ha dubbi e tranite il televoto decreta che a vincere sia la squadra del pomodoro, con il 55% di preferenze.

A domani con La prova del cuoco.