La prova del cuoco – Puntata del 14/09/2012 – Caccia al cuoco, Gianfranco Pascucci e tante ricette.

Sigla ed ecco Antonella che, raggiunto il maestro Andrea Casamento, pronto al pianoforte con le sue bizzarre canzoni, ricorda l’appuntamento per domani sera con ‘Ti lascio‘ e sottolinea, di aver visto, finalmente, in onda il promo. La conduttrice saluta il pubblico ed introduce ‘Caccia al cuoco‘. Carmelo Trentacosti, siciliano che presenta filettino di maiale con purea di melanzana, mela al vino e salsa al marsala e Domenico Sorrentino, di Alessandria, che presenta dei cannoli di gragnano con ragù di branzino e bufala campana.

A giudicare i due chef e il loro piatt,o oltre ai confermati giurati Nicola Santini e Paola Ricas, si aggiunge da quest’anno il sommelier di puntata, che quest’oggi è Roberta Begossi. La gara prende il via, Antonella si alterna alle due cucine ed i cuochi, oltre a descrivere quello che stanno facendo, raccontano di loro: le loro origini, il percorso che li ha portati a diventare cuochi, la vita privata , l’amore ed il lavoro. Il tutto sotto gli occhi attenti dei tre giurati.

Siamo al momento dei giudizi: Santini si complimenta con entrambi per la presentazione dei piatti, ma decide di votare per Domenico, Roberta ha trovato i piatti interessanti e piacevoli, per una leggera preferenza anche lei predilige Domenico, la Ricas li ha trovati bravi, spigliati e veloci entrambi, dal punto di vista tecnico ha trovato più interessante Carmelo. A passare il turno è comunque Domenico.

Antonella raggiunge la maestra in cucina di oggi, la new entry Luisanna Messeri, toscana doc, che arriva dal canale satellitare Alice, dove ha lavorato in un programma di cucina insieme a Beppe Bigazzi. Luisanna prepara oggi la mattonella ricotta, pesto e peperoni. Ecco gli ingredienti.

Per prima cosa laviamo i peperoni e li mettiamo a cuocere in forno per 30 – 40 minuti a 200°. Li avvolgiamo in un cannovaccio, li lasciamo raffreddare in un sacchetto per prodotti surgelati e poi li tagliamo e li spelliamo, grattugiamo le zucchine, mettiamo in una ciotola la ricotta di pecora, 6 uova e amalgamiamo bene, aggiungiamo il parmigiano, un pizzico di pepe creolo cioè quello colorato, un filo di olio, mescoliamo ancora. Mettiamo le zucchine grattugiate in una padella antiaderente, aggiungiamo due spicchi di aglio schiacciati senza spellarli, un pizzico di sale; si fa asciugare il composto, facendolo cuocere qualche minuto.

Oliamo una pirofila da forno, facciamo uno strato di composto di ricotta, uno di zucchine a cui abbiamo aggiunto qualche foglia di basilico, i pinoli, uno strato di peperoni e così via, ricominciando dallo strato di composto di ricotta fino ad esaurire gli ingredienti, terminando con i peperoni o con la ricotta. Inforniamo per 50 minuti a 180° e… buon appetito!

E’ il momento della nutrizionista Evelina Flachi, che torna a parlarci di cibi e alimenti sani o meno, mostrandoci le quotazioni della borsa dello spread dei valori nutrizionali dei vari piatti, ossia costruendo una classifica di alimenti che fanno bene, indicando quelli da evitare. Ai primi posti, e quindi da consumare in gran quantità, abbiamo uva rossa, frutta fresca e verdure di stagioni, la pizza, la frutta secca, mentre al ribasso, e quindi da evitare, le torte con la panna montata. Di tutti questi alimenti vengono indicate le proprietà, che sono riassunte in questa schermata.

Venerdì pesce, ovviamente con Gianfranco Pascucci, che oggi, col pesce appena pescato, prepara dei calamari ripieni di pane e pomodoro ripieni con broccoletti ripassati con le olive. Servono dei calamari, pane grattato e tostato, passata di pomodoro. Puliamo i calamari togliendo il tentacolo, la sacca interna e la penna, li riempiamo con un composto fatto con la passata di pomodoro cotta per 20 minuti e fatta raffreddare, il pangrattato, un goccio di olio e aromi a piacere, mettiamo nel sacco a poche e riempiamo i calamari fino a metà. Lessiamo dei broccoletti e li freddiamo, cuociamo i calamari ripieni in padella con un goccio di olio per appena qualche minuto. Li accompagnamo con i broccoletti ripassati in padella con delle olive. Buon appetito!

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Cristian Bertol con Maria Maddalena Piani e nel peperone Ivano Ricchebono con Paolo Vitto. Ultimo giorno di gara per i due concorrenti, finora a pari merito e che oggi, nella giornata decisiva, vengono giudicati da Paola Ricas che, come gli altri anni, ha a disposizione 5 punti da assegnare. Tra tagliatelle doppie e costolette di agnello oppure melanzanine gratinate al forno e gnocchi al pesto con pomdorini secchi, quali preferite?

Apprezzando entrambe le proposte, la Ricas decide di assegnare 3 punti al pomodoro e 2 al peperone. Maria Maddalena ha quindi vinto la settimana avendo conquistato 5 punti su 9 totali. A differenza degli altri anni non ha però vinto 5 mila euro, ma la novità di quest’anno è che ora c’è un tabellone con nove piatti che nascondono dei premi in denaro. La concorrente ha quindi diritto di vincere i premi nascosti dietro a cinque caselle (ne apre cinque avendo conquistato cinque punti). Al quarto tentativo trova il perdi tutto, quindi vince solo 200€, nascosti dietro all’ultima casella aperta.

A domani con La prova del cuoco.