Tierra de Lobos – Quinta puntata del 23/09/2012 – Anticipazioni e foto

Quarto appuntamento con Tierra de Lobos. Il cambio repentino di collocazione, come prevedibile e da noi pronosticato, non ha reso ameno il percorso della serie iberica su territorio italico. Più contenuta, in egual modo entusiasta, la platea di romantici che, la scorsa domenica, ha seguito le gesta dei fratelli Bravo e dell’arcigno Lobo: 1milione, 301mila spettatori (share del 6,48%) per il terzo appuntamento con Tierra de Lobos, una flessione importante (alla seconda puntata erano stati 1milione, 930mila gli spettatori, per una share dell’8,49%), che fa temere per il futuro della serie su Rete4, giacché il ventaglio d’offerte della domenica sera diverrà sempre più ricco e variegato con l’arrivo su Raiuno delle seguitissime miniserie e su Canale5 del ciclo in prima tv dedicato al cinema comico nostrano. Quale sarà, dunque, il destino catodico dei fratelli Bravo? Continueremo ad informarvi sulle vicende catodiche e soprattutto romantiche riguardanti i due ragazzi e le donzelle di casa Lobo, riportandovi puntualmente dati Auditel e trame delle puntate.

Questa sera, nel quarto appuntamento, Lobo comunica a Nieves la sua decisione di destinarla alla vita del convento.Sagasta, saputa l’intenzione dell’uomo, chiede la mano della ragazza. Lobo cede alla promessa di Sagasta di risparmiare le sue terre dal passaggio del treno.

Roman sente il motivo che  il padre fischiettava sovente, ad intonarlo nella notte è un uomo di cui il ragazzo non riesce a scorgere il viso. Comunica al fratello quanto accaduto, ma Cesar è convinto che si tratti di un’ossessione del fratello. I Bravo festeggiano l’inaugurazione della fonte al bordello, dove Fidel pretende la compagnia di Clara, già impegnata con Roman. Clara rifiuta Fidel. Al ritorno a casa, i Bravo scoprono che la pompa si è rotta…

Lobo ha chiesto a Felix di visitare Rosa. Il medico, promesso sposo di Almudena, approfitta dell’occasione per appartarsi con l’amata e scoccarle un bacio. Poco dopo, Almudena racconta alle sorelle di non aver provato alcuna emozione. Fidel, per rimediare all’affronto di Clara, torna al bordello e le sfregia il volto. Le colleghe, venute a conoscenza dell’accaduto, decidono di assoldare qualcuno per vendicare la ragazza. Propongono a Roman di servire la vendetta all’inviso Fidel, ma il ragazzo rifiuta.

Infine, ecco cosa accadrà nella quinta puntata, in onda domenica 23 settembre: Cesar comunica al fratello l’intenzione di fuggire con Almudena, ma Roman accoglie malamente la notizia. Felix, dopo l’ennesima visita, comunica alle figlie di Lobo che la piccola Rosa sta per morire. Il padre minaccia di uccidere Felix, che si era offerto di curare la figlia con ‘terapie sperimentali‘, qualora la bambina dovesse spirare.

La tata conduce Nieves da una donna che pratica aborti, ma, giunta sul posto, la ragazza sceglie di tenere il piccolo che custodisce in grembo. Nieves comunica ad Anibal, padre del bambino, la decisione di portare a termine la gravidanza. L’uomo accoglie di buon grado la scelta dell’amante.

Almudena, costretta al capezzale della sorella agonizzante, prega Isabel di consegnare a Cesar una missiva, in cui prega l’uomo di rimandare il piano di fuga. La sorella, però, riscrive la lettera, firmandola a nome di Almudena. Cesar non crede a quanto Almudena avrebbe scritto sul foglio (che non lo ama e non intende sposarlo), quindi esprime l’intenzione di andare alla villa, ma Isabel lo ferma, minacciandolo di morte.

Almudena viene a conoscenza del gesto compiuto dalla sorella e le assesta sonori ceffoni. Cesar, tuttavia, riesce ad intrufolarsi nella tenuta e ad incontrare l’amata. La ragazza gli chiede di attendere che la piccola Rosa smetta di patire; l’uomo comprende ed annuisce.