I menù di Benedetta – Puntata del 24/09/2012 – Le ricette del menù pugliese con Maddalena Corvaglia

Menù pugliese“, nell’undicesima puntata del 24 settembre. Perchè pugliese? “Perchè in Puglia si mangia da Dio!“; Benedetta, entusiasta e, ipotizziamo, affamata, introduce il menù che intende servire alla platea televisiva. La riuscita del banchetto è garantita: “Io ho un sacco di amici pugliesi che mi portano sempre un sacco di cose buone quando vanno a casa“. “Goloso“, “salutare“, “veloce“: Benedetta Parodi torna ad attingere al glossario gastronomico della lingua italiana, riconoscendo nei tre termini sopra riportati gli aggettivi più adatti a definire le pietanze che affollano la sua tavola.

Ad assistere la nostra cuoca una pugliese doc, Maddalena Corvaglia, ex velina, neo mamma e… futura barwoman? “Se non avessi fatto la velina, avrei fatto la barman acrobatica“, ha fatto sapere Maddalena, tentando un’acrobazia al fianco di Bruno. La cuoca piemontese torna a proporre delle ‘ricettine‘ da leccarsi le dita nella seconda stagione de I menù di Benedetta, in onda dal lunedì al venerdì, alle 18:20, su La7. UnDueTre.com rinnova l’impegno assunto con i lettori lo scorso anno e torna a documentarvi le ‘appetitose follie‘ di cui  Benedetta è capace. Quest’oggi la ricetta di un invitante calzone di cipolla, di ciceri e tria, della sciotta de paparussi, e di golosi vinarielli.

Iniziamo da un invitante calzone di cipolla.

Ingredienti: 4-5 cipolle rosse, olio, 4-5 acciughe, acqua qb, basilico qb, 2 rotoli di pasta sfoglia, 1 uovo, pecorino qb.

Tagliamo a spicchi le cipolle e le mettiamo in padella con un filo di olio, aggiungiamo le acciughe e facciamo cuocere dolcemente aggiungendo un pochino di acqua e il basilico, aggiungiamo infine l’uovo e il pecorino. Stendiamo il primo strato di sfoglia, la bucherelliamo e farciamo col composto fatto, chiudiamo con l’altra sfoglia, sigilliamo il calzone e cuociamo in forno a 200° per 40 minuti.

Proseguiamo con i ciceri e tria.

Ingredienti: 500 gr di ceci, 1-2 coste di sedano, 2 spicchi di aglio, acqua qb, 500 gr di tagliatelle, olio per friggere, olio, parmigiano qb.

Scaldiamo i ceci con il sedano, l’aglio e un po’ di acqua, facciamo cuocere fino a quando non sono ben ammorbiditi. Lessiamo la pasta lasciandone da parte un po’, frulliamo parzialmente i ceci, passiamo le tagliatelle lesse nel sugo di ceci. Friggiamo le tagliatelle rimaste. Serviamo le tagliatelle con un filo di olio, il parmigiano e le tagliatelle fritte.

Continuiamo con la sciotta de paparussi.

Ingredienti: 1kg di peperoni, olio, pomodori qb, 1-2 cucchiai di capperi, 1/2 cipolla, 3 spicchi di aglio, 1 melanzana, menta qb, sale, crostini di pane qb, basilico qb.

Tagliamo a dadini i peperoni e li mettiamo a rosolare insieme ai pomodori,i capperi, la cipolla, l’aglio,la melanzana tagliata a dadini. Aggiungiamo anche la menta, l’olio e il sale e facciamo cuocere per 20 – 30 minuti.  Serviamo con il pane affettato, condito con un po’ di olio e  passato in forno al grill.

Concludiamo con i vinarielli.

Ingredienti: 1 bicchiere di vino, 1 bicchiere di olio, scorza di arancia e di limone qb, 1 bicchiere di zucchero di canna, 430 gr di farina, 20 gr di fecola, 50 gr di semola, bicarbonato qb, 1 bustina di vanillina, 200 gr di mandorle, acqua qb.

Mescoliamo il vino con l’olio, aggiungiamo la scorza di limone e di arancia, un bicchiere di zucchero di canna, mescoliamo e aggiungiamo 430 gr di farina, 20 gr di fecola, 50 gr di semola, il bicarbonato e la vanillina, impastiamo e ricaviamo dei rotolini. Tagliamo i biscottini, li passiamo nello zucchero di canna e li schiacciamo un po’, ci mettiamo dentro la mandorla e cuociamo per 10- 12 minuti a 180°.