Linea Verde – Puntata del 30/09/2012 – Borgo medievale di Castel di Tora e la provincia di Vercelli le mete odierne.

Dopo la versione estiva, che ci ha permesso di rivedere le puntate migliori della scorsa stagione, prende il via la nuova edizione di Linea Verde, nel corso della quale ci sarà possibile andare alla scoperta della natura, dei luoghi più incantevoli d’Italia e non solo, un viaggio che ci permetterà di conoscere da vicino ciò che ci circonda, ma che spesso non ci è possibile raggiungere fisicamente. Nella prima parte di programma, in onda dalle 10 alle 10:30, denominata Orizzonti, condotta da Chiara Giallonardo vede l’aggiunta di  Luca Sardella, che approfondirà curiosità e novità nel mondo della coltivazione dell’ortofrutta, del florovivaismo e dell’allevamento.

Nella puntata di oggi Sardella svelerà tutti i segreti per coltivare al meglio frutta e verdura biologica. Visiterà, poi, un particolare allevamento caprino che si propone come valido sistema di difesa del territorio. Chiara Giallonardo, invece, il suggestivo borgo medievale di Castel di Tora in provincia di Rieti. Il viaggio partirà dal lago artificiale di Turano, la cui costruzione causò negli anni Trenta un’inondazione delle terre circostanti. La visita del borgo verrà effettuata a dorso d’asino per scoprire da vicino la sua storia che inizia intorno all’anno Mille. Di particolare interesse il santuario di Sant’Anatolia, il palazzo del Drago e la fontana del Tritone.

Eleonora Daniele e Fabrizio Gatta, invece, per la parte principale di Linea Verde, sono nella provincia di Vercelli. Si tratta di un territorio che si identifica perfettamente con un prodotto, il riso: un punto di forza economica di grande rilievo e un’eccellenza esportata in tutto il mondo. Verrà approfondita  tutta la filiera produttiva del riso, dal campo (che nel caso del riso si chiama camera) dove in questo periodo è in atto la trebbiatura, alla trasformazione, al miglioramento genetico delle varietà, fino alla vendita e all’indicazione del prezzo presso la borsa del riso di Vercelli. La provincia vercellese è nota anche per la produzione di uno dei vini più premiati in Italia: il gattinara, che si abbina perfettamente ai risotti del territorio. Ed è proprio dedicato ai risotti il momento finale della puntata. I prodotti del territorio diventano ingredienti per ricette tradizionali e molto gustose, commentate e raccontate da Paolo Massobrio. Infine, insieme a Enzo Vizzari, uno dei giornalisti più esperti e attenti alla cultura enogastronomica del nostro paese, si sorvolerà in elicottero il territorio dal Monte Rosa a Vercelli.