La prova del cuoco – Puntata del 03/10/2012 – Sfide, ricette e rubriche.

La sigla come sempre segna l’inizio di una nuova puntata e l’ingresso di Antonella che, dopo aver cantato e ballato raggiunge al pianoforte dove è già pronto Andrea Casamento per le sue canzoni e per scambiare qualche battuta con Antonella. I saluti al pubblico e subito si inizia con una nuova sfida di Chi batterà lo chef?. A cercare di battere nuovamente Marco Parizzi (che la settimana scorsa per la prima volta in questa edizione ha perso) ci sono oggi una coppia di fidanzati 20enni di Torino, Roberto Racca e Vanessa Martone che hanno portato come ingredienti: latte, farina, salsiccia, parmigiano,zucchine, fontina, 2 uova, cipolla. L’ingrediente a sorpresa deciso da Heinz Beck e che dovrà obbligatoriamente essere inserito nelle due ricette è la mela.

Con tutti questi prodotti gli sfidanti propongono i tajarin salsiccia, zucchine e fontina, mentre Marco prepara il nido di fettuccine su fonduta di fontina. Antonella è molto interessata a conoscere tutto sulla storia dei due ragazzi: raccontano di stare insieme da 11 mesi e che si sono conosiuti grazie al tifo in comune per la juventus e si sono incontrati al centro commerciale il giorno dell’inaugurazione del nuovo stadio.

Parlano poi anche dei loro studi: lui studia al politecnico ingegneria informatica, mentre lei studia scienze delle comunicazioni e lavora in un call center. I piatti sono pronti, siamo al momento del giudizio ed arriva Heinz che inizia ad assaggiare le due proposte senza sapere da chi sono stati preparati, e decreta la vittoria del piatto dello chef Marco Parizzi. Ha trovato il tutto più omogeneo, mentre nell’altro c’eran troppi gusti sovrastanti.

Antonella raggiunge ora la maestra in cucina di oggi, che è la toscana Luisanna Messeri che, dopo esser stata introdotta da una nuova canzoncina, prepara le bracioline fritte e rifatte e patate alla gangio.  Sbattiamo le uova, saliamo e pepiamo e mettiamo a macerare le fette di carne. Le lasciamo macerare un giorno, poi le togliamo, le impaniamo nell’uovo e nel pangrattato e le friggiamo in abbondante olio bollente.

Prepariamo il sughetto mettendo in una padella l’aglio, il prezzemolto tritato e i pomodorini e facciamo cuocere qualche minuto. Prepariamo le patate tagliandole a spicchi, le facciamo bollire dieci minuti e poi le friggiamo. Una volta fritte asciughiamo le braciole con la carta assorbente e le aggiungiamo al sugo, scaldiamo qualche minuto e serviamo accompagnando con le patate fritte. Buon appetito!

Ricicliamo e risparmiamo con l’inedita coppia formata da Anna Moroni e Carlo Cambi, protagonisti dello spazio dedicato alle ricette anticrisi e che Anna chiama low cost, le stesse che ci consentiranno di risparmiare anche in cucina, riciclando ingredienti ed impiegandoli in nuovi e golosi piatti. Oggi, i due propongono gli arancini di riso.

Sbattiamo due uova in una ciotola, aggiungiamo il riso (va benissimo un qualsiasi risotto avanzato con qualsiasi condimento), aggiungiamo dei funghi trifolati e saltati in padella, dei pezzetti di taleggio e di prosciutto cotto (si può mettere dentro qualsiasi cosa che abbiamo avanzato). Amalgamiamo tutto e formiamo gli arancini, li passiamo in una pastella fatta con acqua e farina, nel pangrattato e poi li friggiamo nell’olio di arachidi.

Possiamo farne di diversi tipi: da quelli con prosciutto e mozzarella, ad altri con funghi e taleggio o ancora i classici con pomodoro e mozzarella o ancora con piselli e salsiccia. Insomma ci si può sbizzarrire con tutti gli ingredienti che abbiamo a casa. Buon appetito!

Antonella è pronta a danzare sulle note di un romantico passo a due con Sergio Barzetti, prima di cucinare, insieme al cuoco, una ricetta che sarà contenuta nel prossimo libro che porterà la firma di Clerici, Barzetti e Spisni. Oggi i due preparano l’insalata di crespelle verdi. Iniziamo dagli ingredienti.

Mettiamo sulla placca da forno e foderata con la carta i pinoli bagnati nell’acqua e salati e li inforniamo a 180°. Prepariamo il composto per le crespelle mettendo in una ciotola 2 uova, un po’ di spinaci (o in alternativa piselli), frulliamo col frullatore ad immersione, uniamo della farina fino a formare un composto elastico, incorporiamo il latte, amalgamiamo. Prepariamo anche un altro composto per crespelle senza mettere però la verdura verde e facendo quindi quelle classiche.

Cuociamo le crespelle in una padella antiaderente mettendo un mestolo di composto verde e uno di composto normale per alternare i colori. Scottiamo i fagiolini e i piselli, tagliamo i ravanelli a pezzetti. Prepariamo una salsina con grana grattugiato, limone e olio extravergine e amalgamiamo. Impiattiamo mettendo un po’ di insalata, fagiolini, piselli, pinoli a pioggia, ravanelli, arrotoliamo la crespella e la tagliamo a fettine come fosse una tagliatella, la aggiungiamo, mettiamo ancoran piselli, fagiolini, ravanelli, cornette e condiamo con la salsina fatta. Buon appetito!

Dopo il gioco della lotteria in cui sono stati assegnati 3 mila e 4 mila euro e anche il superpremio da 80 mila euro visto che alla ruota della fortuna è uscito il simbolo abbinato a uno dei due premi vinti e la signora ha indovinato in quale delle due uova si nascondeva il pulcino, ecco la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Ambra Romani con Valeria Canepone e nel peperone Renato Salvatori con Fortunata Polizzi. 

Ciriole alla termana e tartufo e tartufini al cioccolato oppure spaghetti alle sarde e frittelle fritte con pistacchio, uova e ricotta? I concorrenti oggi vengono giudicati sulla tradizione e a giudicarli c’è Carlo Cambi. A vincere è la squadra del pomodoro, ha trovato diversi difetti nel peperone mentre nel pomodoro un equilibrio perfetto.

A domani con La prova del cuoco.