Uomini e Donne: Teresanna – Francesco, atto finale? Il confronto con “l’amante”.

Quando vi scriviamo, su Canale 5 si sta consumando il “dramma” di Teresanna, l’indimenticata “caciottara” protagonista delle passate edizioni di Uomini e Donne. L’avvenente napoletana, che assestò un sonoro due di picche ad un affranto Samuele Nardi ed indirizzò un deciso rifiuto a Francesco Monte, per arrendersi al fascino (?!) di Antonio Passarelli, pentirsene ed infine tornare supplichevole alla corte del principino, il succitato Francesco, ha finalmente provato l’ebrezza di portare un bel paio di corna.

Al termine dell’ultima puntata dedicata al ‘trono classico‘, infatti, il racconto di una ragazza intervenuta in studio, tal Jessica, ha indotto il pubblico a credere che Francesco avesse fatto dono all’amata di un invidiabile paio di cornini. Al termine di una serata in discoteca, l’ex tronista si sarebbe intrattenuto, sino al mattino, in una camera d’albergo, insieme a Jessica. Solo qualche coccola ed un bacetto, tiene a precisare la ragazza, mentre Francesco si affretta ad aggiungere di averla cacciata dopo pochi minuti e che, quindi, Jessica si stia inventando tutto. Teresanna lascia lo studio, ferita nell’orgoglio e nei sentimenti. La raggiunge Francesco, ma la ragazza sembra essere inconsolabile. Il confronto è aspro ed i due non si risparmiano, versando lacrime amare.

Se Tina non sembra propensa a credere alla versione, alquanto raffazzonata, di Francesco, Gianni si schiera dalla parte del ragazzo e mette in discussione la sincerità di Jessica. Jack, dall’alto della sua sapienza, ipotizza che la ragazza ci abbia provato ma, avendo incassato il rifiuto di Francesco, ora si vendica mettendo in crisi il suo rapporto con Teresanna.

La napoletana decide di incontrare Jessica, per testare l’autenticità delle sue dichiarazioni. Anche Francesco pretende un confronto con la corteggiatrice, in modo da fugare ogni dubbio in merito alla sua integrità.

Teresanna, al momento, non intende permettere a Francesco di avvicinarla. I due, insomma, vivono quella che potremmo definire una “pausa di riflessione“, sempre che abbiamo modo e voglia di riflettere…