Filippo Magnini e Federica Pellegrini a C’è posta per te 2012

La storia di un regalo“. Un rwm racconta le fatiche olimpiche (meno gravose di quelle televisive) di Filippo Magnini e Federica Pellegrini. “E’ tipico di noi italiani dimenticarci del passato, di quello che c’avete dato, e diventare detrattori“, Maria rincuora i due piccioncini, che a Londra si sono distinti per inettitudine. Filippo e Federica sono il regalo di Alessandro per Gloria, la compagna. Il ragazzo è il protagonista di una “storia d’amore delicata e molto commovente” a detta della conduttrice: “io ho bisogno di lei, e non è lei ad avere bisogno di me“, spiega Alessandro, raccontando che Gloria, in seguito ad un tragico incidente, è costretta a stare su una sedia a rotelle dall’estate scorsa e da allora pensa di rappresentare un peso per l’amato. “L’elemento naturale in cui stava e sta meglio è l’acqua. Da sempre tifa voi due“, Filippo e Federica, questa sera, aiuteranno Alessandro a significare il suo amore alla dolce compagna.

Alla vista di Alessandro, il volto di Gloria si illumina ed il suo sguardo si fa veicolo di incredulità: “non è giusto, dovevo farlo io a lui!“, commenta. Maria interpreta i pensieri di Alessandro e legge le frasi che l’uomo ha voluto dedicare all’amata. I due ascoltano commossi il racconto tessuto dalla conduttrice: i momenti più romantici, poi i più tragici, infine la speranza. “Tu, amore mio, sorridi sempre. Abbiamo una fortuna noi due: una vita nuova“. Maria introduce Filippo, mentre Alessandro prega la compagna di non guardarlo con occhi famelici.

Il nuotatore raggiunge la donna: si commuove. “Sembro forte, mostro i muscoli, ma poi… i risultati si raggiungono col cuore“, un intervento intenso quello di Filippo, che, però, non rinuncia a far sorridere. Il campione corre su per le scale ed accompagna la fidanzata al fianco di Gloria. Federica, che solitamente non brilla certo per simpatia, si mostra partecipe ed emozionata: “sono onorata di avere una collega di nuoto così speciale [Gloria lavora in piscina]“. Oltre alla loro presenza, Filippo e Federica regalano ai due innamorati un soggiorno per 4 a Santo Domingo.

Alessandro conclude pronunciando delle “piccole promesse“: “devi farmi una promessa anche tu: mi fa malissimo vederti piangere. Non pensare mai più che tu per me sei un peso. Tu, per me, sei la mia vita“.