La prova del cuoco – Puntata del 10/10/2012 – ‘Campanile italiano’, ricette di Luisanna Messeri, Anna Moroni, Sergio Barzetti.

Brevissima anteprima con Luisanna Messeri che, dopo aver bacchettato Marco, consiglia di tenere in cucina un limone tagliato a metà e ‘crocifisso‘ di chiodi di garofano, in modo da allontanare mosche e moscerini. La sigla introduce Antonella, che raggiunge al pianoforte Andrea e, ricordando l’appuntamento con Ti lascio una canzone, invita a notare i promo in onda in queste ore, che la vedono scatenarsi. La conduttrice, inoltre, annuncia che sabato ci saranno i Pooh e Cochi e Ranato.

Si parte con Franco Martinetti e una nuova sfida del Campanile italiano, eccezionalmente in onda quest’oggi. A sfidarsi ci sono i campioni dell‘isola D’Elba (Toscana), rappresentata da due colleghi che propongono, tra l’altro, riso al nero di seppia senza riso e stoccafisso allo zafferano con passata di verdure di campo, e gli sfidanti di Rocchetta Tanaro (Piemonte), che propongono maltagliati con farina di nocciole e tartufo e bruschetta con tartarre di fassona piemontese.

Vediamo alternarsi Antonella e Franco nelle due cucine, parlare con i concorrenti; Franco, in particolare, di tutti i prodotti che utilizzano ne racconta l’origine e le tradizioni. Il televoto del pubblico da casa decreta che sia l’isola d’Elba a confermarsi campione con il 71% di voti.

Luisanna dai capelli rossi..’ è la canzoncina che introduce la maestra in cucina di oggi, la simpaticissima cuoca toscana Luisanna Messeri, che dopo aver rivelato che da piccola i suoi capelli erano biondi, si appresta a preparare i tortelli di patate con burro e salvia. Ecco gli ingredienti.

L’impasto per i tortelli è quello classico, fatto con tre etti di farina, tre uova e un pizzico di sale, prepariamo il ripieno lessando le patate, le schiacciamo. Tritiamo il prezzemolo e l’aglio, li mettiamo in una padella a soffriggere con un po’ di olio e poi aggiungiamo due cucchiai di concentrato di pomodoro, lo aggiungiamo alle patate schiacciate, saliamo, pepiamo, aggiungiamo il grana e un trito di spezie e amalgamiamo tutto. Stendiamo e tiriamo la pasta bella fine perchè poi si deve richiudere e quindi deve essere anche bella elastica, la riempiamo col composto fatto.

Chiudiamo formando i tortelli (facciamo attenzione ad eliminare l’aria all’interno), li cuociamo nell’acqua bollente, scoliamo e condiamo con burro fuso insieme alla salvia. Buon appetito!

Adesso ricicliamo, quindi risparmiamo, grazie ai consigli dell’inedita coppia formata da Anna Moroni e Carlo Cambi, protagonisti dello spazio dedicato alle ricette anticrisi, che Anna chiama low cost, le stesse che ci consentiranno di risparmiare anche in cucina, riciclando ingredienti ed impiegandoli in nuovi e golosi piatti. Oggi, i due propongono i bastoncini di pollo.

Prendiamo del petto di pollo grigliato e avanzato, lo tagliamo a pezzettini, infariniamo e immergiamo nell’uovo sbattuto in cui abbiamo aggiunto il prezzemolo tritato, infilziamo i pezzetti di pollo con degli stecchini, li impaniamo nel grana (a cui uniamo un po’ di pangrattato) grattugiato e nelle scaglie di mandorle. Li friggiamo nell’olio di arachidi. Una ricetta economica e molto salutare. Buon appetito!

Anche quest’oggi Antonella è pronta a danzare sulle note di un romantico passo a due con Sergio Barzetti, prima di cucinare, insieme al cuoco, una ricetta che sarà contenuta nel prossimo libro che porterà la firma di Clerici, Barzetti e Spisni. Oggi i due preparano la pizza di scarola. Ecco gli ingredienti.

Prepariamo l’impasto per la pizza nel calssico modo, e quindi mescolando la farina con l’acqua tiepida, il lievito di birra, l’olio, un pizzico di sale e zucchero, impastiamo e lasciamo lievitare. Prepariamo il ripieno e iniziamo tagliando la scarola a pezzettoni e scottandola in acqua bollente con un goccio di olio per sei minuti, poi la scoliamo e lasciamo raffreddare. In una padella calsa facciamo sciogliere l’acciuga con un goccio di olio e due foglie di alloro (facoltativamente anche l’aglio).

Tritiamo le olive e i capperi, li aggiungiamo nella padella dove c’è l’acciuga, aggiungiamo anche la scarola e lasciamo cuocere per venti minuti. Stendiamo l’impasto della pizza (che dividiamo in due) col mattarello e aiutandoci con un pochino di farina, foderiamo con la prima parte una tortiera, mettiamo sopra tutto il ripieno fatto, spennelliamo i bordi con l’uovo e copriamo con l’altro strato di impasto. Chiudiamo bene tutti i bordi, inforniamo circa un’ora e buon appetito!

Dopo il gioco della lotteria che ha visto assegnare 8 mila euro e 30 mila euro e anche il montepremi residuo di 12mila euro per aver indovinato dove si nascondeva il pulcino dopo che alla ruota della fortuna è uscito il simbolo abbinato, ecco la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Paolo Zoppolatti con Massimo Castello  e nel peperone Marco Bottega con Francesca Lopez.

Mondeghili (ossia polpette) con erbette di campo e torta milanese oppure line con ricotta affumicata e cima di rapa e carne in porchetta su crema di ceci? Carlo Cambi è pronto per giudicare la tradizione espressa dai due concorrenti ed è indeciso perchè ha trovato che entrsambi si sono espressi benissimo, per cui lui avrebbe dato la parità, ma non è possibile e siccome lui si fa attirare dalle sue tradizioni decreta che a vincere sia la squadra del peperone.

A domani con La prova del cuoco.