I Cesaroni 5 – Quinta puntata del 12/10/2012 – Anticipazioni, foto, trama.

I Cesaroni tornano questa sera su canale5 con la quinta puntata di questa quinta serie e, dopo la puntata speciale della scorsa settimana, che ha visto gli ascolti crescere, tornano con due nuovi episodi. Nella scorsa puntata, Ezio aveva deciso di comprare una vecchia Alfa Romeo e dopo esser riuscito a convincere Cesare e Giulio ad accompagnarlo in Sicilia per ritirare la macchina, una volta arrivati a destinazione, a causa di diversi malintesi, i tre si erano convinti di essere ospiti di una famiglia mafiosa. Lucia intanto è stata presa da una fortissima gelosia dopo che ha visto Giulio in costume sulla prima pagina di un calendario di quartiere.

Sempre problemi per i giovani Cesaroni: mentre Marco è impegnato a fare il padre, ma la cosa per lui non è così semplice, Rudi ha continuato a sperare di tornare con Miriam, ma lei si è avvicinata sempre di più a Diego. Vediamo ora le trame di Tu musica divina e Dall’amor rapito, i due episodi della puntata di stasera.

Tu musica divina – Cesare è convinto che i Flaminio Maphia abbiano plagiato un brano rap che lui stesso aveva composto in gioventù con Giulio ed Ezio e il loro gruppo, I Gladiators. Per dimostrare a tutti che la famosa hit del momento, “Roma di Notte”, è un sua creazione decide di rimettere in piedi la band. Giulio ed Ezio però sono troppo arrugginiti per suonare e Cesare decide di cavarsela da solo.  Marco e Maya cercano di aiutare Rudi che soffre per Miriam e così si avvicinano parecchio. Lucia  e Stefania  devono aiutare Germana Barilon  a fare bella figura con il comandante dei vigili urbani.

Dall’amor rapito – Ezio, Giulio e Cesare decidono di rapire Lucia in modo che Giulio possa dimostrare il suo coraggio salvandola e allo stesso tempo mettere in cattiva luce Fabrizio, il fidanzato di Lucia. Il piano del meccanico, però, fallisce e i tre si ritrovano nei guai. Cesare non partecipa alla gita scolastica della figlia Matilde, la ragazza si arrabbia moltissimo ma si infuria anche Pamela.