La prova del cuoco – Puntata del 13/10/2012 – Ricetta della domenica, dolce, merenda e la gara.

Anteprima con Anna Moroni che spiega come sia possibile preparare un soufflè con tutte le verdure, anche con la zucca, che prima facciamo cuocere in forno e poi saltiamo in padella con un po’ di scalogno. Serve una buona besciamella, dev’essere molto densa, fatta con la fecola di patate (300 gr di latte, 30 gr di burro e 30 gr di fecola di patate), il grana e tre uova. Frulliamo la zucca, la uniamo alla besciamella, mettiamo tre tuorli d’uovo, il grana, gli albumi montati a neve, amalgamiamo tutto, mettiamo nello stampo da soufflè e inforniamo a 180° per circa 20 minuti, servendo subito al termine della cottura.

Tra gli applausi del pubblico, per la maggior parte composto da bambini, ecco Antonella raggiungere al pianoforte Andrea e Claudio Lippi. Quest’ultimo raggiunge Anna Moroni, la quale, dopo aver ballato la sua canzoncina, ‘Domenica è sempre domenica‘, è pronta per la sua ricetta della domenica, oltre che per impartire ordini a Claudio: ‘ti togli la giacca, indossi il grembiule e ti lavi le mani’. ‘Devo anche fare la doccia?‘, domanda lui. ‘Dobbiamo essere seri‘, dice Annina, presentando la ricetta odierna: le tagliatelle  colorate al gorgonzola e noci.

Iniziamo tagliando le barbabietole e frullandole col frullatore ad immersione, mettiamo nel mixer 100 gr di farina, aggiungiamo le barbabietole frullate, un uovo, frulliamo e otteniamo l’impasto della pasta rossa. Stessa cosa facciamo per la pasta verde, usando quindi gli spinaci che lessiamo, frulliamo e mettiamo nel mixer sempre con 100 gr di farina e un uovo, mentre per la pasta gialla aggiungiamo alla farina e l’uovo lo zafferano. Otteniamo i tre impasti colorati, li stendiamo con la macchinetta, ricaviamo le tagliatelle.

Le cuociamo nell’acqua bollente e salata, e intanto prepariamo il sugo mettendo a soffriggere in una padella lo scalogno con un goccio di olio, pestiamo le noci col il mortaio fino a sbriciolarle, le aggiungiamo in padella e uniamo anche il gorgonzola tagliato a pezzetti, uniamo la crema di latte (e Anna interroga Claudio su cosa siano i vari ingredienti e lui le chiede se è diventata Mike Bongiorno), facciamo cuocere qualche minuto ottenendo una salsa, scoliamo le tagliatelle, le versiamo nella salsa, amalgamiamo e mantechiamo, impiattiamo e …buon appetito!

Dopo un primo piatto, passiamo alla merenda di Lorenzo Branchetti, introdotto dalla canzoncina del ciupy ciu. Lorenzo presenta i biscotti al triplo ciccolato. Sciogliamo a bagnomaria in una padella 250 gr di cioccolato fondente con 60 gr di burro. In una ciotola mettiamo 2 uova intere, un pizzico di sale, 160 gr di zucchero di canna, amalgamiamo, incorporiamo il cioccolato fuso, amalgamiamo bene con la frusta, uniamo 110 gr di farina, mezza bustina di lievito, un pizzico di sale, mescoliamo tutto ottenendo un composto un po’ duro.

Mettiamo 100 gr di cioccolato fondente tagliato a pezzettini, amalgamiamo con la frusta elettrica, formiamo dei biscottini aiutandoci con due cucchiai, li mettiamo in una teglia foderata con carta forno, mettiamo sopra delle gocce di cioccolato e inforniamo a 160° per 20 minuti e…buona merenda!

Ed ora è il momento della pizza di Gabriele Bonci, che oggi prepara la pizza ai funghi. Non fa vedere l’impasto visto che l’ha già fatto tante volte, e passa al condimento tagliando i funghi a pezzetti, mette un goccio di olio e un pizzico di pepe e li salta in padella.  Taglia anche dei porcini aggiungendo dei funghi chiodini, li mette in maniera disordinata su una teglia foderata con carta forno, un pizzico di sale grosso, stendiamo sopra l’impasto della pizza e inforniamo. Una volta cotta la rovesciamo, la tagliamo a spicchi, completiamo mettendo sopra i funghi saltati in padella e dell’insalatina. Spolveriamo col prezzemolo e buon appetito!

Per la rubrica l‘Italia che ci piace, il gastronomo Carlo Cambi ospita oggi Sergio Scotti, in origine coltivatore di ortaggi tradizionali e poi, visto che aveva operai che arrivavano da tutte le parti del mondo, ha deciso di coltivare le verdure che non si trovano in Italia, soddisfando così le esigenze delle popolazioni diverse dalla nostra.  Ad esempio il kangkong, una pianta che assomiglia ai nostri spinaci, il kamote ossia una sorta di pepe verde in foglia, e ancora l’ampalaya ossia una sorta di cetriolo. Con queste erbe particolari Carlo prepara un tortino di riso.

Uno dei momenti più attesi della puntata del sabato è quello dedicata alla preparazione di un delizioso dessert. Quest’oggi a prepararlo c’è il pasticcere Alessandro Giudici, che propone la crostata di pasta frolla profumata, una torta austriaca meglio conosciuta come linzer torte. Mescoliamo 250 gr di burro con della cannella, facciamo la stessa cosa con il fior di sale, uniamo 150 gr di zucchero a velo e 150 gr di nocciole tritate, mettiamo 2 uova e un tuorlo, amalgamiamo (questo procedimento possiamo farlo sia a mano che nella planetaria), aggiungiamo un pizzico di lievito per dolci e della farina integrale, amalgamiamo tutto unendo facoltativamente anche 30 gr di rhum.

Mettiamo in un sacco a poche e stendiamo a striscioline in una tortiera quadrata coperta da carta da forno, mettiamo sopra della confettura di lamponi, completiamo con strisce di impasto e cuociamo a 150° per 35 minuti. Decoriamo con gelatina di lamponi, zucchero a velo e lamponi. Buon appetito!

Infine la linea passa ad Antonella per la gara dei cuochi che, come ogni sabato, vede protagonisti personaggi famosi. Abbiamo nel pomodoro Giampiero Ingrassia con Cristian Bertol  e nel peperone Cecilia Gasdia con Renato Salvatori. Mozzarelle fritte con insalata e spicchi di arancia  e rotolini di fesa d tacchino con salsiccia, funghi trigfolati e salsa alla senape oppure gricia di ombrina con zucchine croccanti e filetto di ombrina in crosta di zucchina al forno con radichio croccante balsamico?

A decidere è il pubblico in studio, che non vota tanto le ricette, che passano in secondo piano, quanto la simpatia dei due concorrenti d’eccezione. Il pubblico decreta che a vincere sia con il 67% di preferenze, la squadra del pomodoro.

A lunedì con La prova del cuoco.