I Cesaroni 5 – Sesta puntata del 19/10/2012 – Anticipazioni, foto, trama.

Nuova puntata, la sesta, con la nuova serie de I Cesaroni che, questa settimana, andrà in onda anche domenica, nel tentativo (disperato?) di contrastare il debutto, sulla rete concorrente, della seconda serie di Terra Ribelle. Una scelta azzardata, che potrebbe rivelarsi deleteria, poichè, già al venerdì, le gesta della famiglia Cesaroni, complice una trama banale, a tratti surreale, appassionano pochi. Nella scorsa puntata, a conferma di quanto dicevamo a proposito della trama, Cesare era convinto che i Flaminio Maphia avessero plagiato un brano rap che lui stesso aveva composto in gioventù con Giulio ed Ezio e il loro gruppo, I Gladiators.

Per dimostrare a tutti che la famosa hit del momento, “Roma di Notte”, era un sua creazione e così ha deciso  di rimettere in piedi la band. Giulio ed Ezio però non sono stati più in grado di  suonare e Cesare se l’è cavata (?) da solo.  Ezio, Giulio e Cesare hanno deciso di rapire Lucia in modo che Giulio poi la salvi mettendo in cattiva luce Fabrizio, il fidanzato di Lucia. Il piano però, è fallito miseramente. Vediamo ora le trame di Genio tra le pagine e Miracolosamente, i due episodi in onda stasera.

Genio tra le pagine – Giulio riceve la convocazione del tribunale per la separazione e decide che è giunto il momento di dimenticare Lucia. Il destino, però, ci mette del suo, e i due si ritrovano in Maremma per aiutare Ezio. Mentre Alice decide di dare un’altra possibilità a Francesco, con la possibilità così di recuperare anche il rapporto con Rudy, Maya, sentendo la canzone che Marco  ha scritto per Nathalie, riscopre anche l’amore.

Miracolosamente  Mimmo cerca conforto nella preghiera per lenire le pene d’amore, ma Ezio si convince che il destino del ragazzino sia quello di diventare santo. Francesco, Jolanda, Rudi e gli altri organizzano una festa a sorpresa per i diciotto anni di Alice, ma la ragazza rovina i piani dei suoi amici partendo per Milano. Marco insegna a Maya il  famoso metodo Cesaroni, per farsi perdonare per come ha trattato sinora la ragazza.