La prova del cuoco – Puntata del 25/10/2012 – Spisni, Cattelani, Moroni e tante ricette.

Raggiante ed esplosiva, Antonella, dopo essersi scatenata sulle note della sigla, raggiunge Andrea e Marco al pianoforte per i saluti iniziali e qualche battuta. Si parte con Franco Martinetti e il Campanile italiano. Una sfida inedita, che vede fronteggiarsi nuovi concorrenti, in quanto i pluricampioni dell’Isola d’Elba hanno raggiunto il limite massimo di partecipazione e si sono già qualificati per le finali di maggio.

Le due nuove località sono quelle di Stroncone (Terni, Umbria), rappresentata da marito e moglie che propongono le ceriole con farina e grappa con pomodorini e strigoli e crema di zucca e la frittata di cipolla e ricotta, e di Aliano (Matera, Basilicata), rappresentata da due cugine, che propongono tra l’altro i panzerotti ripieni.

Ad Antonella il compito di raccontare le gesta dei concorrenti, raccontando le loro esistenze  e promuovendo i loro ristoranti; a Franco, invece, il compito di raccontare le tradizioni e le proprietà legate ai prodotti tipici delle due località di appartenenza.A giudicare, come sempre, il televoto del pubblico da casa, il quale decreta che a vincere sia Aliano, con il 60% di preferenze. I campioni torneranno tra due settimane perchè, la prossima, essendo festa, ci sarà un campanile speciale senza gara.

Vado dalla mia ballerina Alessandra Spisni“; annuncia Antonella, introducendo il balletto della cuoca sulle passionali note della mazurka. Oggi prepara una torta dallo straordinario binomio: formaggio e pere. La ricetta è, quindi, quella della torta di formaggio e pere. Ecco gli ingredienti.

Antonella deve sbucciare e tagliare le pere a pezzetti e metterle in una padella antiaderente con un pochino di burro; la conduttrice le frigge un po’, mettendoci sopra lo zucchero,  Alessandra, intanto, prepara la frolla impastando la farina, lo zucchero, la scorza di un limone, il lievito vanigliato, un pizzico di sale e il burro, impasta per bene e per ultimo aggiunge l’uovo,  continuando ad impastare fino a ricavarne il panetto di frolla. Stendiamo col mattarello la frolla, mettendola tra due fogli di carta forno; intanto Antonella e Alessandra si dilettano ad elencare proverbi e modi di dire, ridendo di tutto gusto.

In una ciotola mettiamo le robiole, aggiungiamo la panna, lo zucchero, la maizena oppure la fecola di patate, 5 uova e amalgamiamo tutto. Foderiamo una tortiera con la carta da forno, ci mettiamo alla base la frolla stesa, mettiamo sopra le pere caramellate e tutto il composto fatto. Chiudiamo i bordini della frolla e inforniamo a 180° per 50 – 60 minuti. Buon appetito!

Viva la mamma” introduce Natalia Cattelani, la mamma ‘per eccellenza‘, dovendo badare a ben quattro figlie femmine. Dovendo ‘sfamare‘ una prole esigente, la cuoca è specializzata nelle ricette adatte a tutta la famiglia, dai più grandi ai più piccoli. Oggi ci propone il finto gelato di verdure. Ecco gli ingredienti.

Mettiamo in una padella antiaderente un goccio di olio e mettiamo a stufare tutte le verdure (cipollotti, spinaci e lattughe) tagliate a pezzetti, poi da fredde le strizziamo e le mettiamo nel mixer aggiungiamo carote e patate bollite e schiacciate, frulliamo e aggiungiamo un tuorlo d’uovo e un pizzico di sale e continuiamo a frullare e infine aggiungiamo il formaggio e amalgamiamo tutto.

In due ciotole divise frantumiamo grossolanamente le mandorle e i cereali. Formiamo delle polpette con il composto di verdure e li impaniamo nell’albume e nei cereali o nelle mandorle a piacere, infiliamo in dei bastoncini dando la forma di un gelato. Inforniamo per 10 minuti a 170° e … buon appetito!

“Tutti a tavola” è la canzoncina che introduce le lezioni di cucina di base della scatenata Anna Moroni, che oggi ci insegna a fare lo spezzatino con piselli. Iniziamo con gli ingredienti.

In una padella rosoliamo le patate novelle con un goccio di olio, in un’altra padella prepariamo un soffritto di sedano, carota e cipolla tritati finemente, poi aggiungiamo il prezzemolo e l’aglio a pezzettini, aggiungiamo la carne tagliata a pezzi, saliamo e pepiamo e la facciamo rosolare per bene.

Aggiungiamo il vino bianco, lasciamo evaporare e mettiamo la salsa di pomodoro, lasciamo cuocere circa 10 minuti, aggiungiamo le patate e facciamo cuocere altri dieci minuti, poi aggiungiamo i piselli e facciamo cuocere ancora aggiungendo del brodo in caso il tutto si asciughi troppo. Facciamo cuocere almeno 20 minuti e… buon appetito!

Dopo il gioco della lotteria, che ha visto assegnare 4 mila euro e 3 mila euro, oltre al montepremi di 85 mila euro, ecco la gara dei cuochi con protagonisti, nel pomodoroAmbra Romani e, nel peperone, Fabrizio Rivaroli, abbinati rispettivamente alle due concorrenti Raffaella Santini e Valentina Massai.

Rombo con ceci e cipollotti allo zenzero e ciambelline fritte con mele renella oppure lasagnetta alla farina di castagne ripiena di radicchio e cacio e lonza farcita con rigatino e cime di rapa? A dover giudicare le concorrenti, in attesa della sfida finale di domani, è Anna Moroni, chiamata a giudicare la tecnica. Fa i complimenti ad entrambe le squadre, perchè sono state molto brave, ma decide di premiare la squadra del pomodoro.

A domani con La prova del cuoco.