La prova del cuoco – Puntata del 27/10/2012 – Pizza, merenda, dolce, ricetta della domenica, la gara.

Con qualche minuto in anticipo, rispetto al ‘canonico mezzogiorno’ (oggi poco dopo le 11:50), ecco la sigla che annuncia l’ingresso di Antonella e l’inizio di una nuova puntata. Acclamata dai bambini del pubblico, la conduttrice ritrova Claudio Lippi al pianoforte, pronto a prendere le redini del programma nella prima ora.

Claudio raggiunge Anna Moroni, già impegnata a dimenarsi sulle note della canzoncina ‘Domenica è sempre domenica‘ e pronta a proporre la sua ricetta della domenica. Stavolta, Claudio si toglie la giacca e si lava le mani di sua iniziativa ed Anna, anzichè apprezzare, si mostra insofferente. Per farsi perdonare, anche questa volta, ha portato un regalo a Claudio, i suoi cornetti (che in trasmissione aveva proposto lunedì). Passiamo alla ricetta odierna, lo sformato di manzo.  Ecco gli ingredienti.

A Claudio il compito di sbucciare le patate. “Ti muovi?”, intima Anna. “Mi sto lavando le mani, aspetta“, risponde Claudio. “Mica siamo in sala operatoria…”, conclude stizzita Annina. Sbucciamo e tagliamo le patate a fette molto sottili e le sbollentiamo. Tagliamo i porri a pezzetti e li mettiamo e in una padella antiaderente con un pochino di olio e di burro, saliamo e li facciamo cuocere. Tagliamo il gambo dai funghi porcini e tagliamo a fettine molto sottili la cappella dei funghi.

Prendiamo uno stampo a forma di zuccotto, lo ungiamo bene con il burro, lo foderiamo per bene con le fettine di funghi, mettiamo sopra delle fette di carne di manzo tagliata come se fosse un carpaccio, saliamo, mettiamo sopra le fettine di patate già sbollentate, pepiamo, mettiamo i porri stufati, ancora delle fette di carne di manzo, ancora patate e porri, spolveriamo con il formaggio grana, terminiamo con i funghi porcini  e inforniamo per 30 minuti a 190°. Una volta cotto impiattiamo e  decoriamo con il prezzemolo. Buon appetito!

E’ il momento della merenda, preparata da Lorenzo Branchetti e Molly Coppini. Lorenzo prepara i cupcake alla zucca, mentre Molly le decora usando lo zucchero e pasta di zucchero. In una teglia da forno foderata con la carta alluminio mettiamo 220 gr di zucca tagliata a pezzettoni, chiudiamo facendo il cartoccio e inforniamo un’ora a 200°.

In una ciotola mettiamo 150 gr di burro morbido, frulliamo con la frusta elettrica, aggiungiamo 100 gr di zucchero di canna, 90 gr di miele e continuiamo a frullare, uniamo la zucca cotta e schiacciata, continuiamo a frullare, uniamo 200 gr di farina, un cucchiaino di bicarbonato, un pizzico di sale, di cannella e di noce moscata. Frulliamo per qualche minuto, riempiamo dei pirottini da muffin e li inforniamo a 200° per 15 – 20 minuti.  Sono già buonissimi così, però molly li decora con la pasta di zucchero rendendoli fantastici. Buon appettito!

E’ il momento di Gabriele Bonci, che oggi propone quello che, secondo Claudio, è un abbinamento azzardato, perchè prepara la focaccia con cicoria e baccalà. Partiamo dall’impasto con 1 kg di farina, 600 gr di acqua, 3 grammi e mezzo di lievito di birra liofilizzato, aggiungiamo ancora 200 gr di acqua e impastiamo il tutto. Facciamo le pieghe di rinforzo, facciamo lievitare in frigorifero per 24 ore, formiamo delle palline da 300 gr e le facciamo lievitare ancora.  Stendiamo l’impasto che è morbidissimo aiutandoci con della farina.

Rivestiamo la teglia arrivando con le estremità fino ai bordi, mettiamo sopra l’altro strato di impasto, sopra un goccio di olio e cuociamo in forno a 270° prima sotto e poi sopra. Avendo messi due strati di impasto togliamo il primo strato e riempiamo con la cicoria passata  in padella con uno spiicchio di aglio e delle fette di carpaccio di baccalà. Chiudiamo e… buon appetito!

Per lo spazio “L’Italia che ci piace” del gastronomo Carlo Cambi,  la storia di Luca Mattozzi, un giovane produttore di Fara Sabina (Rieti) che ha interrotto gli studi universitari per dedicarsi completamente alla coltivazione di ulivi e alberi da frutta. Nella stagione invernale si dedica alla raccolta e la vendita di erbe antiche, suggerendo ai suoi clienti ricette tradizionali molto gustose, come i gioioli, la cicoria femmina, la borragine, la rafonzolo, la caccia lepre, il trifoglio, la bieta selvatica.

E’ il momento più atteso dagli spettatori, meno dal bistrattato Lorenzo Branchetti, che in questo spazio torna sui banchi di scuola, indossando il grembiule da scolaro; è il momento del dolce. Sal De Riso propone una deliziosa “torta da forno“, la torta al frangipane e more selvatiche. Parte preparando una pasta frolla all’olio extravergine di oliva dop, mette, quindi, in una ciotola 100 gr di olio, 3 tuorli d’uovo, amalgamiamo bene, aggiungiamo un po’ di succo di limone, un pizzico di sale, aggiungiamo 140 gr di zucchero di canna e 130 gr di acqua. Continuiamo incorporandovi 500 gr di farina, insieme al lievito, ed impastiamo bene il tutto per qualche minuto. In un pentolino mettiamo 250 gr di more selvatiche con 125 di zucchero e 150 gr di vino rosso, cuociamo facendo arrivare a 105° e otteniamo così la confettura.

Prepariamo la crema all’olio, impastando nella planetaria, ma anche manualmente, 150 gr di olio, aggiungiamo 150 gr di mandorle in polvere, un pochino di fecola di patate, un po’ di bacca di vaniglia, lo zucchero (non viene specificata la dose), amalgamiamo, aggiungiamo 300 gr di panna fresca e formiamo la crema. Foderiamo la tortiera con la pasta frolla, spalmiamo sopra la confettura di more, aggiungiamo la crema fatta e inforniamo a 170° per 25 – 30 minuti. Una volta raffreddata, guarniamo con more selvatiche, macerate con del liquore alla vaniglia e sciroppo di zucchero fatto con una parte di acqua e tre di zucchero. Buon appetito!

Infine, il ritorno di Antonella per la gara dei cuochi, come ogni sabato con protagonisti personaggi famosi. Abbiamo oggi nel pomodoro Marco Bottega con Kledi Kadiu e nel peperone Lorenzo Santi con Rossella Brescia.

Le due squadre si esibiscono ai fornelli presentando spaghetti prezzemolati con firnferli e noci  e delle scaloppe di maiale ai sapori d’oriente con pere caramellate e broccoletti contro dall’altra parte una millefoglie di verdure con porro croccante e sandwich di triglie al sesamo con confettura di pomodori verdi.

Kledi e Rossella raccontano della loro passione per il ballo e degli oltre dieci anni in cui hanno ballato insieme, sia all’interno delle scuole di danza che in spettacoli televisivi, tra cui Amici e Buona domenica. Ripercorrono la loro carriera e Kledi cerca anche di far ballare Antonella, con poco successo!

A votare è il pubblico in studio, per lo più composto da bambini, che decreta che a vincere con il 57% di preferenze, sia la squadra del peperone.

A lunedì con La prova del cuoco.