Quelli che… – Sesta puntata del 28/10/2012 – Ospiti: Ambra Angiolini, Rocco Papaleo e Belen Rodriguez (?).

_Fyvry_

Pubblicità

Sesta puntata per il nuovo Quelli che, svuotato del calcio ma che, pur senza i diritti, in queste puntate ha costantemente aggiornato sui risultati dai campi della Serie A. Il ruolo di padrona di casa è affidata a Victoria Cabello, coadiuvato da Massimo Caputi Daniele Tombolini per quanto riguarda le partite delle 15:00. La visione dell’attualità dal punto di vista satirico, invece, sarà data dal Trio Medusa, mentre Ubaldo Pantani Virginia Raffaele proporranno le loro imitazioni e i loro personaggi. Non mancherà, poi, la surreale comicità di Sensualità a corte con Marcello Cesena e la sua squadra.

qk1qk2qk3qk4qk5qk6qk7qk8qk9qk10qk11qk12

14:50 - Amici di UnDueTre.com appassionati di calcio, benvenuti a questo nuovo appuntamento con Quelli che, la prima che va contro una nota conduttrice torinese legittima detentrice dei diritti sul calcio. In questa prima ora di trasmissione abbiamo visto Antonio Conte commentare quello che è successo tra le 12:30 e le 14:20 in una nota città siciliana e poi l’esibizione di Bianco col suo singolo La solitudine perché c’è. La domanda non è perché, ma chi è. Quest’oggi, il protagonista di Sempione Express è uno dei sette vicedirettori di Rai2, tra i quali compare anche Roberto Giacobbo, ovvero Gianluigi Paragone. Anche quest’oggi, poi, è comparsa una nuova puntata di Non sapevo di essere incinto. Nel RaiBox sono comparsi, accanto all’allenatore di quella squadra lì anche Luis SuarezMatteo Marani (direttore del Guerin Sportivo).

14:55 - La Cabello conferma la sua totale ignoranza calcistica non sapendo perché viene assegnato il Pallone d’Oro e perché viene assegnata la Scarpa d’Oro (Luis Suarez ha rinviato il volo per Madrid dove premierà con tale riconoscimento Lionel Messi). La conduttrice londinese, poi, afferma che presto le toglieranno il programma. Speriamo di no, perché non voglio emigrare sul 26. Si va col collegamento da Roma, dove per Fiorentina-Lazio ci sono Paolo HendelPino Insegno Suor Paola.

15:00 - Nuova missione per Paragone: trovare una persona con velleità musicali e strumento-munito. Si rivela una missione a dir poco improbabile. Paolo Hendel, poi, si annuncia al vice-direttore come Carcarlo Pravettoni senza parruccaInsegno, poi, fa una marketta al suo nuovo show teatrale. Io, però, lo preferisco solo come doppiatore di Stan Smith.

15:05 - Collegamento con la casa di Nevio Scala, ex allenatore del Parma, con Alessandro di Sarno e, successivamente, anche con Lorenzo Minotti. Il collegamento è da un posto che non è neppure segnalato dal navigatore satellitare e, come al solito, rasenta la più grande tristezza. Il buon Scala non sa che cosa dire a contorno delle informazioni insensate date all’inviato.

15:10 - Come detto, la missione di Paragone si rivela molto più difficile del previsto: trova, infatti, dei bambini che, con dei mini-strumenti, stanno facendo una jam session nella Milano sotto la pioggia. Intanto, la Cabello chiede se il vice-direttore può auto-chiudersi il suo programma L’ultima parola.

15:15 - Il prossimo stage di Paragone è quello di andare a Piazza Affari con una chitarra perché lì ci sarà un happening che chiuderà questa puntata di Sempione. Peccato che, dinnanzi alla Borsa, non c’è ancora nessuno. Adesso c’è il collegamento con Belen Rodriguez, che è in macchina ed è obbligata ad essere accompagnata da un’autista bipolare. Qualcosa mi dice che neanche questa settimana c’è l’originale. Si va con la candid camera del Trio, che spaventa in giro la gente in vista di Halloween.

15:20 - Primo aggiornamento dai campi (e sarà contenta la conduttrice torinese, che in questa sua prima puntata sta aspettando il primo gol di questa giornata). Caputi avrebbe tante cose da dire, ma è costretto a pochi istanti ogni tanto. Alessandro di Sarno, intanto, conferma di essere completamente fuori di melone.

15:25 - Dopo il surreale collegamento con Di Sarno c’è un’altra lezione della Minetti di fronte a degli studenti. Si ritorna in studio con un calcio di rigore per la Fiorentina. La massima punizione non viene convalidata in gol e, successivamente, la trasformazione viene annullata per fuorigioco. E qui li fischiano giusti, non come all’ombra dell’Etna

15:30 – BOLOGNA-INTER 0-1 (27′ Ranocchia). Siamo alla fiera dei gol-non gol e poi si va in collegamento con Paolo Hendel per il gioco delle somiglianze degli amici del comico fiorentino. Successivamente, entrano in studio due grandi simpaticoni: Ambra Angiolini Rocco Papaleo, per fare la marketto all’ennesimo filmucolo italiano. Ricordiamo che Ambra e la Cabello hanno dei trascorsi non propriamente pacifici, anche se l’anno scorso hanno fatto pace…

15:40 - Quando Ambra ha scoperto di dover recitare la parte della gnocca senza cervello, si è messa a spaccare tutto. E intanto parte il primo Eccallà preparato da quei filibustieri del Trio Medusa. Intanto, la simpatia di Rocco Papaleo è direttamente proporzionale alla sua bellezza. Ergo: è antipatico… e pure parecchio cesso coi pedali…

15:45 – FIORENTINA-LAZIO 1-0 (45′+1 Ljajic). Nuovo concorso di quelli del Trio Medusa su Facebook: un telespettatore ha scelto di fare una domanda in diretta a Rocco Papaleo. Costui altri non è che Jean Claude. Sulle domande del protagonista di Sensualità, c’è il secondo gol di giornata (sempre per l’immensa gioia della dirimpettaia di cielo).

15:50 - Inizia ufficialmente Quelli che. La Cabello si chiede le motivazioni di questo spezzettamento tra due programmi assolutamente identici e separati da pochi istanti. Ah, ma in Italia si fanno anche i provini per i film? Dal momento che recitano sempre le stesse persone, mi sembrava una cosa non plausibile…

15:55 - Vai con le fettine panate. Ecco un piccolo momento tratto dal telefilm di Kiss me Licia. Sono seriamente adombrato. In Italia andavano in onda certe robe? Adesso la parola d’ordine è fettine panate. C’è una telefonata per Rocco PapaleoFazio gli propone di condurre con lui la prossima edizione di Sanremo. Con questa, l’attore lucano si becca ben due Eccallà.

16:00 – SAMPDORIA-CAGLIARI 0-1 (47′ Dessena). Sul tema delle fettine panate, si va con gli aggiornamenti dai campi della Serie A, che sono solo due per la gioia della pescivendola di Chivasso. Ecco che scopriamo con somma tristezza che la Peggioamata è al secondo posto dietro… dietro… dietro… intervista ad Andrea Stramaccioni. Si ritorna in studio col gol del Cagliari, simile ad uno di van Basten di qualche anno fa.

16:05 - Nuova puntata di Sensualità a corte con Supercool protagonista. Madre si cimenterà in un nuovo hobby che non riguarda coi servizi di casa: farà la maga. Peccato che, come al solito, va tutto in vacca.

16:10 - Sulle note di Acappella entra in studio Belen Rodriguez. Quella finta. Quella della Raffaele. Quell’altra è a casa perché l’imbarcatrice delle imbarcatrici. La soubrette è preda delle voglie tipiche della gravidanza, peccato che tra esse non compaia quella delle fettine panate. Ci sono aggiornamenti dai campi.

16:15 – BOLOGNA-INTER 0-2 (52′ Milito). Mentre Alessandro di Sarno continua il suo collegamento surrealista, ecco che c’è il gol dell’InterLuis Suarez è messo su in piccionaia perché sotto non c’era spazio.

16:20 – BOLOGNA-INTER 1-2 (58′ Cherubin). Dopo aver parlato dell’onesto pischelletto Andrea Stramaccioni, ci si congeda con Ugo Dighero che deve scappare via. Ha più fretta di Luis Suarez che, invece, deve solo premiare Lionel Messi. Adesso c’è un’altra candid camera del Trio MedusaCinquanta sfumature di fettine panate. Si ritorna in studio con la rete che riapre la partita tra il Bologna e l’Inter. C’è poi un gol annullato per la Lazio e un palo dell’Atalanta.

16:25 – BOLOGNA-INTER 1-3 (64′ Cambiasso). Segnaliamo che Luis Suarez, dopo aver detto che l’Inter ha una difesa che non subisce gol, ha sùbito subìto una marcatura. Si ritorna a Sempione Express con Gianluigi Paragone, che con Amilcare (il vecchio con le nacchere) e il Nino Nero canta Il gatto e la volpe di Bennato. È un momento straordinario!

16:30 – TORINO-PARMA 0-2 (72′ N. Sansone; 73′ Amauri). Ci informano che fettine panate è diventato un hashtag e preciso che sarà la nostra parola d’ordine nelle prossime dirette. Ci sono due gol immediati per quell’onestissima squadra del Parma, ma di Sarno si è assopito per via del caminetto acceso. Ritorna in studio Belen Rodriguez. Dopo la copia, compare in studio l’originale, attraverso l’escamotage della trasmissione interrotta per qualche istante.

16:40 - L’assoluta tranquillità con la quale si segnalano le interruzioni sul segnale del satellite è disarmante. La Cabello chiede a Belen se ne sa qualcosa di calcio. Viene chiamato in causa Massimo Caputi, che propone alle due un quiz sul calcio. Scopriamo, intanto, che il film Gladiatori 3D è italiano. Io non ci credo, perché l’animazione è fatta fin troppo bene! La Cabello sottolinea che non è facile fare un’intervista a Belen.

16:45 – TORINO-PARMA 0-3 (88′ Rosi). Questa simpatica arrampicatrice sociale argentina almeno ha la decenza di vergognarsi di aver fatto la scala di Sarabanda facendosi inquadrare il culo. Almeno! Almeno! Almeno! Almeno! Fettine panateFettine panateFettine panateFettine panate! Giro dei campi che ci salva da questi momenti.

16:50 – FIORENTINA-LAZIO 2-0 (90′ Toni); TORINO-PARMA 1-3 (90′+2 Basha). Neanche il tempo di chiudere il collegamento con Roma e di congedarsi con tutto il cucuzzaro, raddoppia la Fiorentina, mentre Pino Insegno è scappato via dal Fan Club Viola.

16:55 - Momento dell’intervista doppia tra Belen quella vera e Belen quella finta. E dalla trasparenza, la Raffaele possiede due interessanti airbag.

17:00 - Sul collegamento con Enrico Varriale, che mi fa venire l’orticaria solo a guardarlo, noi chiudiamo la diretta di questa puntata di Quelli che dandovi appuntamento a domenica prossima con la nostra diretta. Da Fyvry è tutto!

Calcio, Quelli che il calcio, Sport, Televisione and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , .
Pubblicità