Cielo che Gol! – La prima puntata del 28 ottobre 2012. “L’esperimento” di Simona Ventura.

Cercheremo di portare ciò che di domenica manca“. La paladina della “sperimentazione” in tv (“on sono mai uguale a me stessa. Mi piace cambiare e sperimentare“, ha dichiarato), Simona Ventura, sbarca su Cielo (“una piccola tv“, l’ha definita), riproponendo ciò che, per oltre un decennio, ha propinato agli spettatori di Raidue: un racconto “sentimentale” della domenica calcistica degli italiani. Direte, la Ventura non s’è inventata nulla, è stato Fazio ad ideare Quelli che il calcio; avete ragione, ma non siate tanto crudeli da togliere alla conduttrice di Chivasso l’unico motivo di vanto che le è rimasto da sfoggiare ad ogni evenienza.

Con Cielo che gol!, la Ventura intende confezionare “un programma rilassante per le famiglie“, scrivere quella ‘pagina bianca’ che Sky le ha affidato; le famiglie italiane sono al centro dei pensieri di Alessandro Bonan, il giornalista sportivo che assisterà la conduttrice: “Vogliamo fare avvicinare le famiglie al calcio“. Tra gli ospiti fissi, ci saranno anche Vera Spadini, giornalista di Sky Sport24 e Fayna, protagonista di Speciale Calciomercato. Ma veniamo alla struttura del programma e agli ospiti del primo appuntamento.

Le quattro ore e mezza di diretta saranno introdotte dalle immagini di tutti i gol degli anticipi di campionato e con le interviste a giocatori, presidenti e mister, prima del fischio d’inizio. Costanti saranno gli aggiornamenti sui risultati delle partite del campionato, con collegamenti in esclusiva dagli stadi dove sono in corso le gare, e dalle 18, in anteprima assoluta e in esclusiva in chiaro, Cielo mostrerà gli highlights di tutti i gol della giornata del campionato di serie A, con le prime interviste a caldo del dopo partita. Ma veniamo alle pagine dedicate all’intrattenimento, presentando le rubriche, peculiarità del format.

Sognando Caressa: all’interno del programma prenderà il via un’inedita gara per aspiranti cronisti. Ogni settimana, tre giovani Caressa in erba si cimenteranno nel commento in diretta delle partite in corso sotto l’esperta regia di Alessandro Bonan, che testerà inoltre la loro preparazione calcistica. I candidati dovranno convincere lo studio e l’esigente giuria capitanata da uno dei giudici del talent per eccellenza, Simona Ventura.

Intervista Flipper: gli ospiti saranno costretti su una pedana a subire le domande dei quattro intervistatori d’eccezione che si passeranno la palla a velocità da flipper. Oltre alla tagliente Simona Ventura e al preparatissimo Alessandro Bonan, il bersaglio del flipper dovrà rispondere alle domande dell’inviato speciale della Gazzetta dello Sport Paolo Condò e dell’ex calciatore Christian Panucci. Il primo a sottoporsi a questa intervista è il Presidente del Genoa Enrico Preziosi.

Cielo Che Book!: la scoperta di un personaggio attraverso un immaginario diario del suo profilo di Facebook, con post, foto taggate, video e richieste di amicizia, creato per rendere onore a un grande dello spettacolo, dell’arte o della cultura. Ospite di questo spazio nella prima puntata Christian De Sica.

Commissario Ventura: un inedito ruolo per Simona Ventura in veste di Commissario. Vestita come un investigatore, farà un vero e proprio interrogatorio all’ospite di turno, svelando la personalità e i retroscena della sua vita pubblica attraverso una serie di indizi. Quest’oggi Simona interrogherà Flavio Briatore, che ha indossato i panni del Boss in The Apprentice.

I collegamenti degli stadi saranno curati da donne legate al mondo del calcio; domenica, tra le altre, la giovane attrice Michela Quattrociocche, moglie del centrocampista Alberto Aquilani.

Non mancheranno inoltre i commenti illustri di ex campioni: nella prima puntata quelli della coppia del gol Nicola Berti e Davide Fontolan. Infine, spazio alla musica (o meglio, alle markette) con la vincitrice della quinta edizione di X Factor, Francesca Michielin, ed il primo eliminato di X Factor 6, allievo della stessa Ventura, Nicola Aliotta.

Cielo che gol! è una produzione Sky Italia in collaborazione con Ballandi SpA. La cura dei contenuti è affidata agli autori Simona Ventura, Alessandro Bonan, Cesare Vodani, Massimo Battiston, Marco Caineri, Celeste Laudisio, Massimo Piesco e Leo Zani e la regia è di Celeste Laudisio.