La prova del cuoco – Puntata del 31/10/2012 – “Chi batterà lo chef?” e tante ricette.

Ma che c’hai in zucca, te?“; Annina sfoggia un estroso grembiulino, che Marco non può fare a meno di notare. L’anteprima in cui parla di forno consigliando per questo elettrodomestico di non badare alle spese ma di prenderlo bello e ventilato in modo da poter cuocere due cose dello stesso tipo (ad esempio due dolci) nello stesso tempo è il preludio ad una puntata in tema Halloween che ci godremo, anche quest’oggi, su Raiuno e su UnDueTre.com.

Anche la conduttrice indossa i colori della festa, arancione e nero. Si parte da un nuovo match del duello tra Marco Parizzi ed una coppia di agguerriti cucinieri, Chi batterà lo chef?. Protagonista dello spazio “una coppia seria“, formata da madre e figlio, ovvero da Manuela Pandolfi ed Edoardo Roselli.

Gli sfidanti hanno scelto i loro ingredienti (prezzemolo, parmigiano, burro, odori misti, macinato misto, farina, noce moscata, porcini, uova, latte), gli stessi che Parizzi dovrà impiegare nella preparazione di una deliziosa pietanza. Heinz Beck aggiunge la zucca. Manuela ed Edoardo propongono i cappelletti con crema di porcini, lo chef presenta un rustico d’autunno. Antonella si divide tra le due cucine per conoscere gli sfidanti e scoprire le ultime mosse dello chef, oltre che per descrivere le loro preparazioni.

Arriva per Heinz Beck il momento di assaggiare le due proposte, ovviamente senza sapere da chi sono state preparate, e decreta che a vincere sia il piatto degli sfidanti. I concorrenti si portano a casa il bottino di 4mila euro e Marco Parizzi perde il suo posto. Il nuovo regolamento, infatti, prevede la sostituzione dello chef in caso di sconfitta. Dalla prossima settimana, quindi, arriverà Christian Bertol, mentre Parizzi torna a far parte de la gara dei cuochi.

Alla vigilia della notte delle streghe, torna Palma D’Onofrio… sarà un caso? La maestra in cucina di oggi prepara delle sfiziose arancine di Halloween, mentre Antonella indossa entusiasta il suo grembiule. “In Sicilia sono arancine, perchè assomigliano alle arance, noi le facciamo di zucca, quindi saranno delle zucchine…“, spiega Palma.

Rosoliamo il riso in una pentola, con dell’olio già caldo, facciamo rosolare e uniamo la purea di zucca, che otteniamo cuocendo in forno, a 200° per venti minuti, la zucca a cui prima abbiamo tolto la buccia. Aggiungiamo al riso il brodo e completiamo la cottura. Una volta pronto, mantechiamo con una noce di burro e stendiamo il riso su una placca da forno foderata con un foglio di carta forno. Ricaviamo dei quadrati dal risotto; Antonella, intanto, si diverte a tagliare il taleggio, Palmina le intima: “mentre tagli, fischia!“, affinchè non lo mangi tutto… Prepariamo una pastella con acqua fredda e farina. Mettiamo dentro al quadrato di riso la besciamella ed i cubetti di taleggio. Chiudiamo l’arancina e la immergiamo nella pastella e nel pangrattato. Friggiamo ed otteniamo delle golosissime arancine di Halloween. Buon appetito!

Annina, assistita da Carlo Cambi, prepara la sua ricetta “anti-crisi“, suggerendo un modo per recuperare gli avanzi, quindi per risparmiare qualche euro, almeno in cucina. Quest’oggi, la cuoca serve degli spaghetti fritti, una frittata ‘veloce veloce‘. Lessiamo gli spaghetti oppure ancora meglio usiamo degli spaghetti avanzati, intanto in una ciotola mettiamo tre uova, le sbattiamo.

Aggiungiamo il formaggio grana, il prezzemolo e la noce moscata e continuiamo ad amalgamare bene con la frusta, aggiungiamo la salsa di pomodoro (o a piacere della purea di zucca visto il periodo), amalgamiamo, aggiungiamo gli spaghetti, amalgamiamo bene e versiamo in una padella antiaderente e facciamo cuocere come una normale frittata. Serviamo mettendo sopra dei pomodori tagliati a spicchi e conditi con del prezzemolo. Buon appetito!

Un passionale passo a due introduce lo spazio romanticamente condiviso da Antonella ed il maestro in cucina Sergio Barzetti, il quale, oltre a delle bellissime zucche intagliate, presenta un rollè di pollo tiepido in salsa di avocado. Ecco gli ingredienti.

Togliamo la parte dello sterno e della cartilagine dal petto di pollo intero, tagliamo in due, li uniamo lasciando le due estremità larghe all’esterno e chiudiamo formando un panetto. Mettiamo sopra qualche foglia di sedano, un pizzico di sale e di pepe, una foglia di alloro, avvolgiamo tuto nella carta da forno e chiudiamo formando una caramella e avvolgiamo il tutto in due rotoli di carta stagnola pressando bene le estremità prima di chiudere a caramella.

Mettiamo a cuocere nell’acqua bollente profumata di alloro per 15 minuti, poi si spegne il fuoco e si lascia raffreddare nell’acqua. Puliamo e tagliamo a fettine l’avocado, mettiamo nel mixer aggiungendo un pizzico di sale, un goccio di latte, lo yogurt greco, un pochino di succo di limone e frulliamo il tutto ottenendo una salsa. Condiamo a parte dell’altro yogurt greco con olio, sale e pepe, tagliamo a fette i petti di pollo e li serviamo con la salsa di avocado e lo yogurt greco. Buon appetito!

Dopo il gioco della lotteria, in cui vengono assegnati 30 mila euro e  4 mila euro, ecco la gara dei cuochi che vede oggi nel pomodoro GianPiero Fava  con Irma Drei e nel peperone Fabrizio Rivaroli con Giuseppe Mattocci. Risotto con taleggio e porri fritti e petto di faraona con salsa al curry, indivia e ananas brasata oppure paccheri con salsa di melanzane e anduja e muffin di zucca, pere e cioccolato?

A giudicare i due concorrenti c’è Anna Moroni, pronta ad osservarli e a valutarli in case alla tecnica. Oggi è molto decisa, perchè nel menù del pomodoro ha trovato troppa omogeneità e anche qualche ingrediente cotto troppo al dente, mentre dall’altra parte ha trovato tutto ben fatto e quindi a vincere è la squadra del peperone.

A domani con La prova del cuoco.