Ris Roma 3 – Sesta puntata del 7/11/2012 – Anticipazioni.

Quinto appuntamento con la squadra dei Ris di Roma. Il quarto, seguito da 3milioni 919mila spettatori, share del 14,78%, ha fatto registrare un importante flessione negli ascolti, le cui cause sono da rintracciarsi nella messa in onda, su Italia1, del match di Champions League Malaga Milan, seguito da oltre 3milioni e 500mila spettatori. Oltre al poliziesco targato Taodue, ne ha risentito la commedia proposta da Rai1, Sposami, che, però, grazie a 4milioni 258mila spettatori, share del 15,16%, è riuscita a primeggiare sulle altre proposte del mercoledì sera, potendo contare su un pubblico prevalentemente femminile, quindi meno incline al fascino del pallone. Questa sera, la quinta puntata di Ris Roma. Ve ne anticipiamo la trama.

Nella quinta puntata in onda questa sera, due nuovi episodi. Nel primo, dal titolo Palazzi del potere, Alla scadenza del primo ultimatum del Lupo nel suo proclama televisivo, i Ris cercano di prevenire il colpo annunciato. Dopo aver sventato il furto di un’auto blu pensano che nel mirino della Banda ci sia il mondo della politica. Invece… Nel secondo dei due episodi, Tatuaggio mortale, I Ris mettono sotto controllo la casa e gli spostamenti della ragazza di Cenzone, dopo aver scoperto che si incontra clandestinamente con lui. La speranza di Lucia è attendere al varco il nuovo membro della Banda e pedinarlo fino al nuovo covo del Lupo.

Nella sesta puntata in onda mercoledì 7 novembre, l’episodio dal titolo Biglietto solo andata. Fallito il tentativo di catturare un membro della banda del Lupo, Lucia affronta momenti difficili col generale Abrami e la Territoriale, che non la sostengono quando lei pensa di aver localizzato il prossimo obiettivo dei criminali. Intanto, un professore universitario muore sulla nave per Barcellona su cui si trova Ghirelli, che è partito per riconquistare Selvaggia. L’uomo inizia ad indagare e si rende conto che si è trattato di un omicidio.

Nel secondo dei due episodi, dal titolo L’ultima confessione, la banda del Lupo colpisce ancora, ma stranamente rinuncia al bottino. Stavolta sembra esserci di mezzo un complice esterno, al quale i membri del Ris tendono una trappola. Lucia si trova a dover affrontare le conseguenze di un gesto avventato contro il ragazzo di Rosanna, mentre la squadra indaga pure sull’omicidio di un parroco.