I menù di Benedetta – Puntata del 01/11/2012 – Le ricette del menù “strappo alla regola”.

Menù strappo alla regola“, nella puntata del 1 novembre. “Oggi c’ho una fame che non vedo l’ora di cucinare“, esordisce Benedetta, anticipando la sigla del suo programma. “Benvenuti a tutti, al pubblico in studio, a chi mi segue da casa, preparatevi perchè oggi facciamo uno strappo alla regola, chiamiamo così questo menù perchè è veramente goloso con quei piatti che uno si concede quando vuole fare uno strappo alla regola.  Adesso fa freddo, è il momento giusto, la prova costume è molto lontana, quindi partiamo con la fonduta fatta da Alba Parietti che ci propone la sua ricetta che è il suo cavallo di battaglia, poi una ciccionata pazzesca con il nostro Francisco… poi un arrosto con la besciamella e come dolce la torta mousse al cioccolato e noi partiamo da questa…“, così Benedetta introduce il menu odierno. “Goloso“, “salutare“, “veloce“: Benedetta Parodi torna ad attingere al glossario gastronomico della lingua italiana, riconoscendo nei tre termini sopra riportati gli aggettivi più adatti a definire le pietanze che affollano la sua tavola.

La cuoca piemontese torna a proporre delle ‘ricettine‘ da leccarsi le dita nella seconda stagione de I menù di Benedetta, in onda dal lunedì al venerdì, alle 18:20, su La7. UnDueTre.com rinnova l’impegno assunto con i lettori lo scorso anno e torna a documentarvi le ‘appetitose follie‘ di cui Benedetta è capace. Vi proponiamo ingredienti e procedimento che vi aiuteranno nella preparazione di una golosissima torta di mousse al cioccolato, un’invitante fonduta proposta da Alba Parietti, una lasagna rivisitata da Francisco ossia la domenica del collegio, di un classico arrosto alla besciamella.

Iniziamo da una golosa torta di mousse al cioccolato.

Facciamo sciogliere il cioccolato con un goccio di acqua e qualche cucchiaio di caffè solubile, aggiungiamo il burro e i tuorli e mischiamo bene tutto. A parte montiamo gli albumi a neve con un pizzico di sale, li aggiungiamo delicatamente alla crema al cioccolato amalgamando bene, mettiamo il composto in uno stampo da plumcake rivestito con della carta forno e mettiamo in frigorifero per una notte. Per la ganche sciogliamo dell’altro cioccolato con un po’ di acqua e ricopriamo la mattonella. Completiamo spolverando col cacao amaro.

Proseguiamo con la fonduta proposta da Alba Parietti, la fonduta di Alba.

Tagliamo a dadini il fontal e lo mettiamo a bagno nel latte per una notte, in una pentola sciogliamo il burro con un pizzico di farina, aggiungiamo il fontal quasi completamente sgocciolato, i tuorli d’uovo, mescoliamo faacendo sciogliere dolcemente il tutto. Per i voul vau vent ritagliamo i dischi di pasta sfoglia sovrapponendoli due a due, li spennelliamo con l’uovo e li cuociamo in forno a 180° per 10 minuti e li riempiamo con la fonduta.

Continuiamo con una fantastica ciccionata di Francisco, la domenica del collegio.

Mescoliamo la besciamella con il sugo, tagliamo a fettine i wurstel e li friggiamo. Sporchiamo di sugo il fondo di una teglia, mettiamo uno strato di lasagne bagnate, farciamo con delle fette di mortadella, fette di scamorza e i wurstel fritti, per l’altro strato mettiamo polpette, tantissimo sugo e wurstel frutti e così via per diversi strati terminando con le polpette e formaggio filante e inforniamo per 40 minuti a 180°.

Concludiamo con l‘arrosto alla besciamella.

In una padella mettiamo un goccio di olio, aggiungiamo un trito di sedano carota e cipolla e facciamo il soffritto, aggiungiamo la carne, le erbe aromatiche a piacere, sfumiamo con il vino, aggiungiamo il brodo e facciamo cuocere ottenendo l’arrosto. Facciamo la classica besciamella con farina, burro e latte e quando è pronta aggiungiamo il formaggio groviera e il tuorlo delle uova e amalgamiamo bene. Mescoliamo bene, tagliamo l’arrosto e ci mettiamo sopra la salsa fatta e mettiamo in forno a gratinare al massimo per due minuti.