Servizio Pubblico – Seconda puntata dell’1/11/2012 – “Piovono grilli”, con Crocetta, De Magistris e Santanchè.

http://www.youtube.com/watch?v=H6joIvMwqlM&feature=plcp

Un elogio funebre in piena regola, quello pronunciato da Michele Santoro in apertura della prima puntata di Servizio Pubblico: il ricordo, divertito ed insieme commosso, delle bischerate, o meglio, trattandosi di un milanese doc, pirlate, l’esaltazione delle virtù del caro estinto ed il risolversi di ogni rancore; quel racconto, a tratti felliniano, di un pomeriggio trascorso ad Arcore, tra sontuosi arredi e feroci belve, eredità di uno zoo dismesso, dipingeva la figura di un giullare vissuto da signore, un politicante che aveva scambiato l’Italia per il proprio zoo, abitato da scimmie servizievoli e comunisti velenosi, ovvero il ritratto di Silvio Berlusconi, di cui, però, tutto può dirsi, tranne che sia estinto. L’ex Premier, che mercoledì scorso aveva annunciato il suo ritiro, ispirando a Santoro l’orazione, sabato si è sentito “obbligato a restare in campo“; “obbligato” da cosa? Dalla necessità di “riformare il pianeta giustizia perchè ad altri cittadini non capiti ciò che è capitato a me“; e cosa sarà mai capitato a The Intouchable Silvio Berlusconi? E’ stato ritenuto colpevole di frode fiscale, quindi condannato a scontare quattro anni di reclusione (di cui tre già condonati), all’interdizione dai pubblici uffici per tre anni ed al pagamento di 10milioni di euro, da corrispondere a titolo di risarcimento all’Agenzia delle entrate. Ovviamente trattasi di “un’ipotesi fantascientifica“, poichè il buon Silvio è il “primo contribuente d’Italia“, colui che “tra il 2006 e il 2010 ho versato 5,44 miliardi“.

Come se non bastasse, Silvio si ritrova a dover affrontare una nuova emegenza, equiparabile ad una piaga d’Egitto: anzichè le rane e le cavallette, sono i grilli (di Beppe Grillo) a minacciare la sopravvivenza dei promotori della libertà. “Piovono grilli” è anche il titolo della seconda puntata di Servizio Pubblico; la presentiamo.

Dopo lo sbarco in Sicilia e il successo nelle elezioni regionali, Beppe Grillo  annuncia l’inizio della marcia per arrivare in Parlamento, mentre a destra e a sinistra le classi dirigenti fanno i conti con i sentimenti anticasta degli italiani. L’astensionismo sopra il 50%, il MoVimento 5 Stelle di Grillo primo partito, Pd e Pdl che perdono centinaia di migliaia di voti con il PD (alleato con l’Udc) che riesce comunque a conquistare la presidenza della Regione con Rosario Crocetta: le elezioni siciliane segnano l’inizio di un cambiamento politico radicale nazionale o soltanto l’ennesimo rifiuto di una politica spendacciona e inconcludente? Sta cambiando qualcosa negli italiani? Tra le primarie del Pd e il ‘lascio, anzi no‘ di Silvio Berlusconi, il Paese si avvicina alla scadenza elettorale di aprile 2013, dopo un anno di cura dei tecnici.

Ospiti di Michele Santoro, Luigi de Magistris, Daniela Santanchè, Rosario Crocetta e Paolo Mieli.

http://www.youtube.com/watch?v=4eLJOrMEe8E&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=ZrGX0bocKsY&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=QzElNGTtyl4&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=naR9UyVdx8Y&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=6-XIa_DrLt8&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=ICUBHzPTsiM&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=MkSo2j0zzik&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=dvTSIezypPo&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=7l0qs9ik2S4&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=9cgk0MMX1uA&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=3YNxfRJzvPM&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=yIlYI_-e-aI&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=GP2EGWgswio&feature=plcp