La prova del cuoco – Puntata del 03/11/2012 – Pizza, merenda, dolce, ricetta della domenica, la gara.

Anteprima con Anna Moroni, intenta a spiegare come si fanno le olive al forno. Innanzitutto bisogna usare le olive nere: le mettiamo in salamoia per  3/4 giorni, cambiando sempre l’acqua, poi le mettiamo al forno a 120° per 2 – 3 ore e, infine, le condiamo con l’ arancia non trattata  ed il finocchio tagliato molto sottile. Come ogni sabato ormai, la sigla de La prova del cuoco parte qualche minuto prima del mezzogiorno (oggi 11:53) e Antonella, accolta dai bimbi che compongono per la maggior parte il pubblico, raggiunge il maestro Andrea al pianoforte, anche questo sabato in compagnia di Claudio Lippi. Insieme sponsorizzano il disco che le nuove canzoncine del programma, Antonella ricorda l’appuntamento per stasera con Ti lascio (ma non svela nulla, perchè sono tutte sorprese, anticipa) e lascia spazio a Claudio, a cui “gli tocca“…

Claudio raggiunge Anna Moroni, già impegnata a danzare sulle note di ‘Domenica è sempre domenica‘, poi a proporre la sua ricetta della domenica. Annina critica Claudio per com’è vestito. Il conduttore, infatti, non indossa la giacca, ma un maglione che mette in evidenza la sua pancetta. Annina è contrariata, ‘un conduttore non si veste così‘, e annuncia che avrebbe voglia di non dargli nemmeno il suo regalino del sabato, ovvero delle foglioline di cioccolato. Meglio passare alla ricetta, gli gnocchi di spinaci al forno. Dopo essersi lavato le mani, Claudio deve anche lavare i pomodori e poi deve sentire la lezione di Anna, che oggi gli insegna a fare la salsa di pomodoro.

Tagliamo i pomodori a pezzettoni, li mettiamo in una padella, aggiungiamo un filo d’olio, la cipolla tagliata a pezzi e lasciamo cuocere mettendo a fine cottura del basilico e poi passandola al passaverdura. In una ciotola mettiamo 200 gr di spinaci lessati e tagliati finemente, aggiungiamo un uovo intero e un rosso, 200 gr di ricotta, il grana, la noce moscata, il sale e amalgamiamo bene tutto.

Con questo composto ricaviamo gli gnocchi, li cuociamo nell’acqua bollente e salata. Scoliamo gli gnocchi, li mettiamo in una pirofila,. spolveriamo con il grana grattugiato, mettiamo qualche fiocchetto di burro, mettiamo sopra il sugo di pomodoro e mettiamo in forno a 180° fino a quando non son belli gratinati. E buon appetito!

Introdotto dalla canzoncina del ciupy ciu, Lorenzo Branchetti, nello spazio della merenda, ospita il Conte Dracula e sua figlia la “piccola”, Mavis, che ha la “tenera” età di 118 anni, lo zio Frankenstein e la mummia Murray, protagonisti del film di animazione Hotel Transilvania. Per loro Lorenzo prepara  i cappelli da stregone di cioccolato.

Sciogliamo a bagnomaria 300 gr di cioccolato fondente, spennelliamo con questo cioccolato un cono da gelato, lo passiamo in delle palline alimentari argentate, lo mettiamo a raffreddare in frigorifero, poi facciamo la base del cappello mettendo sopra la carta da forno il cioccolato fuso e mettiamo in frigorifero.Riempiamo il cono con gelato a piacere, mettiamo il disco di cioccolato alla base e otteniamo il cappello. Rimettiamo in frigorifero e… buona merenda.

Gabriele Bonci è già pronto per cucinare la pizza al gorgonzola. Prepariamo l’impasto con 800 gr di farina 0 e 200 gr di farina 00, aggiungiamo 7 gr di lievito di birra secco, e aggiungiamo 600 gr di acqua in cui abbiamo infuso del sedano. Impastiamo, aggiungiamo 18 gr di sale e aggiungiamo altri 200 gr di acqua, continuiamo ad impastare bene tutto. Facciamo lievitare per 24 ore in frigorifero e poi lo stendiamo aiutandoci con un goccio di olio.

Lo appoggiamo sulla teglia, mettiamo sopra la mozzarella a pezzetti molto piccoli (va usata la treccia perchè bella asciutta), mettiamo sopra il gorgonzola a pezzetti, cuociamo in forno, condiamo con un’insalatina di sedano, un goccio di olio, abbondante pepe  e… buon appetito!

Per la rubrica “L’Italia che ci piace”, con il giornalista e gastronomo Carlo Cambi abbiamo Lucia Benvenuto, giovane imprenditrice agricola di Cortemilia (Cuneo), produttrice della nocciola tonda gentile trilobata, un delizioso frutto largamente usato in pasticceria. La ragazza ci parla di questo frutto e suggerisce   anche alcuni impieghi nella cucina salata. Tostiamo le nocciole e le usiamo per preparare, ad esempio, un ottimo risotto, oppure ci impaniamo dei pezzetti di filetto, infilziamo con degli stecchini e cuociamo in padella con l’olio.

Il pasticcere Guido Castagna è pronto a deliziarci, anche questo sabato, con un dolce golosissimo, che Lippi descrive enfaticamente, al pari di un’opera d’arte, ovvero una deliziosa torta gianduiata. Impastiamo nella planetaria o a mano 6 uova, 5 tuorli e 210 gr di zucchero. Frulliamo nel mixer 75 gr di nocciole piemontesi, 75 gr di mandorle e 210 gr di fecola e aggiungiamo, poco per volta, il tutto, amalgamando all’impasto fatto precedentemente.

Aggiungiamo anche 170 gr di cioccolato ridotto a granelle, amalgamiamo facendo attenzione a non smontare il tutto e ottenendo un composto morbido.  Trasferiamo in una tortiera e inforniamo a 190° per  25 – 30  minuti. Temperiamo allargando e restringendo sulla spianatoia del cioccolato gianduia fuso, lo versiamo sulla torta a pioggia e decoriamo con delle foglie di cacao e un funghetto di cioccolato. Buon appetito!

Claudio lascia ora spazio ad Antonella per la gara dei cuochi che come ogni sabato vede sfidarsi simpaticamente ai fornelli due personaggi famosi: abbiamo oggi nel pomodoro Amanda Sandrelli con Maria De La Paz e nel peprone Antonella Elia con Cristian Bertol.

Spiedini di carne e pere fritti in tempura e tacos di cacao con banane caramellate e cioccolato bianco oppure risotto al profumo di bosco con funghi e nocciole e treccia di sogliola con zucchine e pomodorini? Le ricette passano in secondo piano, ci si concentra sulla simpatia e la bravura dei concorrenti parlando con loro della loro carriera e vita privata. Il pubblico in studio decreta che a vincere, con il 59% di preferenze, è la squadra del peperone.

A lunedì con La prova del cuoco.