La prova del cuoco – Puntata dell’8/11/2012 – Speciale Campanile, i segreti di Ribaldone e…

Antonella torna a scatenarsi sulle note della sigla introduttiva. Raggiunti Andrea e Marco, la conduttrice fa notare: “come sono alta oggi, c’ho un tacco che se cado mi ammazzo…“. Il maestro domanda: “per me non ce ne sono…“, Antonella risponde serafica: “se vuoi…“. Si parte con uno scontro “eccezionale” del Campanile italiano. “Un appuntamento specialissimo“, quello di oggi, che verrà condito dai racconti di Carlo Cambi, che quest’oggi sostituisce Franco Martinetti.

Un campanile che, pur sempre con il televoto, non rappresenta una gara ma più che altro una rappresentazione. Dalla prossima settimana poi si torna alla gara tradizionale con il ritorno dei campioni in carica che si vedranno sfidati da un’altra località. “Uno scontro al vertice oggi”, tra bufala e mucca. A confrontarsi la Campania, rappresentata dagli allevatori di bufala di Caiazzo, che propongono una tagliata di carne di bufala e la mozzarella in carrozza; e la Puglia, i rappresentati della quale, allevatori di mucca provenienti da Noci, preparano dei panzerotti farciti di mozzarella e la mucca con le verdure. Il televoto del pubblico da casa decreta che a vincere sia la Puglia, quindi la mucca, con il 61% di preferenze.

In tema Airc e in tema prevenzione“, lo chef Andrea Ribaldone, quest’oggi, propone una ricetta che ci consentirà di proporre il pesce azzurro in maniera golosa. Andrea rivela i segreti dello chef, presentando il pesce azzurro con provola affumicata. Ecco gli ingredienti.

La cosa fondamentale è che il pesce sia fresco e di qualità, oggi usiamo il rombo ma si può usare per la ricetta qualsiasi altro pesce azzurro, Per prima cosa si pulisce bene il pesce, subito scatta il primo segreto che è per dare al pesce il gusto di affumicato lo mariniamo con la provola affumicata. Frulliamo quindi ad immersione la provola affumicata a cui lasciamo la buccia con dell’acqua. Ottenuta l’acqua di provola affumicata, immergiamo il pesce e lasciamo marinare per circa 20 minuti. Mettiamo a bagno ad immersione, poi asciughiamo e puliamo leggermente senza pelarli i topinambur e poi li cuociamo in forno con un filo di olio per 40 minuti a 160°.

Togliamo il pesce dalla marinata, lo asciughiamo e lo cuociamo in padella antiaderente a fiamma viva con un goccio di olio extravergine. Secondo segreto: quando prepariamo gli spinaci lasciamo il gambo perchè hanno un alto contenuto ferroso. Quindi puliamo gli spinaci e li passiamo velocemente nella stessa padella dove stiamo cuocendo il pesce. Impiattiamo mettendo il pesce con gli spinaci e i topinambur, un goccio di olio e …buon appetito!

Viva la mamma” introduce Natalia Cattelani, la mamma ‘per eccellenza‘, impegnata com’è a badare a ben quattro figlie femmine. Dovendo ‘sfamare‘ una prole esigente, la cuoca è specializzata nelle ricette adatte a tutta la famiglia, dai più grandi ai più piccoli. Anche oggi Natalia ripropone una ricetta tipica anni ’80, il pollo alle mandorle con verdura.Ecco gli ingredienti.

Intanto che Natalia frigge le  mandorle nella wook con l’olio, Antonella in una ciotola mette l’ amido di mais,la soia, un pochino di zenzero, aggiungiamo il pollo tagliato a pezzettini, un goccino di olio, lasciamo riposare e poi mettiamo a cuocere in un’altra pentola wook con l’olio.

Nella wook dove abbiamo fritto le mandorle mettiamo le varie verdure tagliate a pezzettini (carote, funghi, cipollotti, peperoni, aggiungiamo la farina di amido di mais e facciamo cuocere per qualche minuto. Una volta che le verdure sono croccanti le aggiungiamo nella padella del pollo, mettiamo anche le mandorle, amalgamiamo bene, impiattiamo accompagnando con delle palline di riso e…buon appetito!

“Tutti a tavola” è la canzoncina che introduce le lezioni di cucina di base della scatenata Anna Moroni, che oggi ci insegna a fare i tortelli con panna funghi  e piselli. Ecco gli ingredienti.

Sciogliamo il burro in una padella antiaderente, aggiungiamo i funghi, saliamo, li facciamo appassire, aggiungiamo i piselli scongelati e già sbollentati, mettiamo un po’ di buccia di limone grattugiata, un po’ di noce moscata, la panna fresca, facciamo amalgamare bene tutto e mettiamo un pochino di grana.

Facciamo cuocere i tortellini, li scoliamo, li aggiungiamo nella padella, facciamo mantecare alzando il fuoco. Spolveriamo con altro formaggio grana e …buon appetito!

Dopo il gioco della lotteria che vede assegnare 8 mila euro e 3 mila euro e anche il montepremi accumulatosi di 39 mila euro, ecco la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Riccardo Facchini e nel peperone Cesare Marretti abbinati ai due concorrenti  Francesco Sorce e Tiziana Zanchi.

Ravioli ripieni di parmigiana di melanzane con pesto di basilicotatachi di agnello e pistacchi con carbonatina siciliana oppure verza con gamberoni spadellatifrittelle di mela con salsa di cachi? A giudicare le due proposte e i due concorrenti è Anna Moroni, che valuta la tecnica. E trovando ottime entrambe le proposte assegna la vittoria alla squadra del peperone.

A domani con La prova del cuoco.