La prova del cuoco – Puntata del 14/11/2012 – “Chi batterà lo chef?” e tante ricette.

L’istituto alberghiero di Teano affolla la platea ed accoglie con straripante entusiasmo la conduttrice, che raggiunge ‘i suoi due uomini‘, Marco ed Andrea. “Ringraziamo il pubblico perchè ieri il Cuoco ha fatto il record d’ascolti ragionale“, aggiunge Antonella, prima di introdurre un nuovo match di Chi batterà lo chef?. Ivano Ricchebono, in giacca e (senza) cravatta, assiste alla gara, con l’intento di ‘gufare‘ l’amico e collega, Cristian Bertol, che dovrà vedersela con due “fidanzatini molto carini“, Francesca e Federico.

Gli ingredienti scelti dai due concorrenti palermitani: pistacchi di Bronte, farina, cipolla, fontina, uova, radicchio, panna e speck. Heinz Beck impone il suo ingrediente: il vino rosso. Tagliatelle maritate per i concorrenti, tortelli di radicchio su fonduta e speck piccante per Cristian. Francesca e Federico sono giovanissimi, hanno 23 e 22 anni. I due, al momento, sono lontani: il ragazzo è in Spagna a studiare, per 9 mesi. “Ne approfitto per ringraziare La prova del cuoco perchè ci ha dato la possibilità di vederci, altrimenti avremmo dovuto aspettare Natale“, spiega Federico. Cristian salta la cipolla con il radicchio e scioglie la fonduta a bagnomaria. Federico, invece, sfuma la cipolla con il vino rosso ed aggiunge il radicchio e lo speck, mentre Francesca prepara la pasta all’uovo. I ragazzi stanno insieme da 3 anni, si sono conosciuti grazie alla mediazione di un’amica; Antonella, come sempre, si mostra partecipe delle romantiche vicende dei concorrenti. Cristian salta in padella lo spech e prepara una riduzione di vino rosso con i pistacchi di Bronte.

I ragazzi, invece, completano il piatto, aggiungendo allo speck, cipolla e radicchio, la panna ed impreziosendo il piatto con granella di pistacchi. Heinz è chiamato a giudicare: vince Cristian Bertol, ma i ragazzi sono già felici di essersi rivisti.

Luisanna dai capelli rossi prepara una corona di pasta di pane. La maestra in cucina di oggi non perde tempo e si butta a capofitto nella preparazione del piatto, prima “vorrei ricordare questa meravigliosa categoria dei fornai, che fanno quel buon pane… non quello surgelato, eh!“.

Cominciamo dall’impasto del pane: uniamo l’acqua alla farina ed il lievito. Lasciamo lievitare. Poi, si lavora nuovamente, non vi preoccupate se si sgonfia. Luisanna è entusiasta, rivolge al pane parole d’amore: “non si può fare a meno dei pane, via!“. Stendiamo l’impasto, lasciandolo spesso. Disponiamo sulla superficie il prosciutto, il taleggio, le olive, il pepe e “più roba c’è e meglio è!“, osserva Antonella. Arrotoliamo e formiamo la corona, praticando dei tagli “come se si volessero ottenere degli spicchi“.

Spennelliamo con l’acqua e copriamo con un velo di parmigiano grattugiato. La lasciamo lievitare ancora per un’ora e la inforniamo per 40 minuti a 200°. Antonella non resiste: “voglio assaggiarla!“.

E’ tempo di risparmiare, ci soccorrono Carlo Cambi ed Anna Moroni con la ricetta salvaeuro. Annina prepara la crema di lattuga con pane aromatico. Anna e Carlo discutono sulle possibili varianti alla ricetta: “che roba che è, povero Tonino“, commenta Antonella, “si, povero Tonino, lo compatiscono sempre!“, replica Anna.

Sbattiamo le uova ed uniamo dello zafferano ed il parmigiano grattugiato. Intanto, facciamo appassire in pentola la lattuga con le patate su un letto di cipolla, allungando con del brodo. Lasciamo cuocere per 50 minuti e, a cottura terminata, frulliamo il tutto con un mixer ad immersione. Anna, intanto, immerge le fette di pancarrè nell’uovo e le frigge in padella, con l’olio. Uniamo alla crema di lattuga la panna (in alternativa possiamo sostituire con dello yogurt). Tagliamo il pane fritto a losanghe e lo serviamo con la crema di lattuga. Il consiglio è di completare il pasto con del formaggio.

Il mio compagno d’avventura e di passo a due, Sergio Barzetti“. Sergio l’attende con il grembiule in mano, ma la conduttrice punta al nuovo libro: “lui si vergogna a fare pubblicità al libro, io no, sono…“, la regia manda Comprami, io sono in vendita. Sergio propone una Cheesecake all’ananas e vaniglia, pag 228 del libro.

Frulliamo i biscotti ed i corn flakes con il burro ed un pizzico di sale. Appiattiamo l’impasto in una tortiera a cerniera e lasciamo indurire in frigorifero. Prepariamo la crema: montiamo la panna con lo zucchero semolato. Amalgamiamo il mascarpone e la ricotta ed aggiungiamo la colla di pesce, sciolta con dell’acqua ed una stecca di vaniglia. Incorporiamo delicatamente la panna montata e dei cubetti di ananas sciroppata. Quindi trasferiamo il composto nella tortiera e “mettiamo in fresco“. Dopo circa 20 minuti, disponiamo sulla superficie gli anelli di ananas.

Sciogliamo la colla di pesce nel succo di ananas, lasciamo colare sulla superficie della torta. Lasciamo addensare e decoriamo con ciuffi di crema. La cheesecake è pronta!