La prova del cuoco – Puntata del 21/11/2012 – Ricette, sfide, rubriche.

Brevissima anteprima con Luisanna, che consiglia un dolce molto facile: basta avere del cacao in polvere, cioccolato fondente, dello zucchero e dell’acqua; facciamo bollire tutto insieme, lasciamo raffreddare, mettiamo  il composto in degli stampini di silicone, insaporiamo con scorze di arancia e mettiamo in freezer per almeno tre ore, ottenendo così dei golosi cioccolatini. “Il buonumore non finisce mai…soprattutto quando voi ci seguite con così tanto affetto e dopo dodici anni questo non può che farci piacere, saremo anche antichi come il brodetto ma siamo sempre di moda”, Antonella si mostra raggiante quest’oggi e decide di aprire con un caloroso ringraziamento la puntata odierna.

Qualche battuta con Andrea e subito si parte con una nuova sfida di Chi batterà lo chef? A cercare di vincere 3 mila euro, battendo, o meglio cacciando, lo chef Cristian Bertol, ci sono due sorelle, di 25 e 33 anni, Marianna e Giada Faenza di Cesena, che hanno portato noce moscata, farina, pane grattugiato, formaggio grattugiato, scorfano, 2 uova, vino bianco, sedano, scalogno, pomodori, rucola e carote. L’ingrediente a sorpresa, che Heinz ha deciso dovrà essere inserito obbligatoriamente nelle due proposte, è il lime, di cui va usata sia la polpa che la buccia. Le due ragazze propongono i passatelli al profumo di mare con scorfano, pomodorini e rucola, mentre Cristian presenta il filetto di scorfano croccante con verdure e pesto di rucola.

Antonella conosce, insieme al pubblico, le due sfidanti, che si raccontano; Giada nonostante abbia solo 33 anni, racconta di essere sposata da ben 15 anni e di avere un bimbo di 4 anni. Antonella confessa di ‘barare‘ a proposito dell’età. Del resto l’età conta relativamente, commenta: conta l’età che si dimostra, non quella effettiva. E siamo al momento dell’ingresso di Heinz Beck: lo chef decreta che a vincere sia ancora il piatto di Cristian, ha trovato i passatelli troppo cotti e squilibrati nel gusto.

Andiamo tutti dalla toscana Luisanna Messeri che, dopo esser stata introdotta dalla canzoncina ‘Luisanna dai capelli rossi‘, prepara dei golosissimi bomboloni con la crema. Ecco gli ingredienti.

Nel mixer o nell’impastatrice mettiamo 1 kg di farina 00, 800 gr di patate già bollite, schiacciate e raffreddate, 50 gr di burro, un uovo intero, il lievito sciolto in un pochino di acqua tiepida e con un pizzico di zucchero e impastiamo bene il tutto. Dividiamo il composto in palline e le lasciamo lievitare per almeno tre ore, poi li friggiamo in abbondante olio extravergine bollente. Prepariamo la crema sciogliendo 3 cucchiai di maizena in un pochino di acqua, montiamo 3 tuorli di uovo con 3 cucchiai zucchero, facciamo scaldare due bicchieri di latte, mettiamo tutto insieme, amalgamiamo e facciamo cuocere due minuti ottenendo la crema pasticcera.

Per non farci mancare nulla, dividiamo la crema a metà e in una delle due parti aggiungiamo anche del cioccolato fondente fuso e amalgamiamo ottenendo una crema al cioccolato. Una volta fritti i bomboloni li farciamo a piacere con crema pasticcera o crema al ciccolato che mettiamo in un sacco a poche per riempire i bomboloni. Buon appetito!

Dopo i golosissimi bomboloni di Luisanna, è il momento della ricetta anticrisi, preparata dalla coppia composta da Anna Moroni e Carlo Cambi: si tratta di gustose crocchette di salame e patate.  Ecco gli ingredienti.

Schiacciamo le patate lessate e anche i cavolfiori lessati,mettiamo in una ciotola e  aggiungiamo due rossi d’uovo, il pecorino, il salame tagliato a pezzettini, saliamo e pepiamo, mettiamo un po’ di prezzemolo tritato e amalgamiamo bene tutto. Anna intanto se la prende con Carlo dicendo che è lento e non sa fare nulla, insomma lo tratta esattamente come fa con Claudio. Formiamo delle crocchette, le impaniamo nell’uovo e nel pangrattato, le friggiamo e …buon appetito!

E’ il momento di abbandonarsi ad un romantico passo a due, ovviamente con Sergio Barzetti, che propone la frittata con polpette di vitello e pisellini. Ecco gli ingredienti.

In una ciotola uniamo il macinato di carne con il pane ammollato  in metà dose di latte, il timo, 1 uovo sbattuto, 25 gr di parmigiano e un pizzico di noce moscata. Saliamo e pepiamo e amalgamiamo per bene tutto. Formiamo le polpette e le mettiamo su un vassoio infarinato, le rosoliamo in padella con del burro e le facciamo cuocere.

Sbollentiamo i piselli per due minuti in acqua bollente con un filo di olio e una foglia di alloro. In una ciotola mettiamo la ricotta, il latte rimasto, le uova, il parmigiano, i piselli, sale e pepe, amalgamiamo tutto e versiamo in uno stampo rettangolare imburrato, riempiendolo per un terzo, mettiamo sopra le polpette e completiamo con il resto di composto di uova. Cuociamo in forno ventilato a 160° per 15 minuti e …buon appetito!

Dopo il gioco della lotteria che assegna 3 mila euro e 5 mila euro, ecco la gara dei cuochi che vede nel pomodoro  Martino Scarpa con Massimo Manente e nel peperone Ivano Ricchebono con Silvia Bertoncini. Sarde in saour e risotto con seppie e piselli oppure sformatino di cavolfiore e lardo su fonduta di formaggio branzi  e foiade alla bergamasca con salsiccia e porcini?

A giudicare, come ogni mercoledì, Carlo Cambi, che deve decidere in base al fatto che la  tradizione sia stata rispettata o meno dai due concorrenti. E Carlo, giudicando bravi entrambi, assegna la vittoria al peperone perchè aveva una marcia in più.

A domani con La prova del cuoco.