Marco Travaglio a Servizio Pubblico del 22 novembre 2012

La crisi ci sta portando via tutti gli asset del made in Italy“; dalle premesse, sembrava che Marco Travaglio, questa sera, volesse avventurarsi in una disamina delle ragioni che ci costringono ad una condizione di precarietà economica; invece, il vice direttore de Il Fatto Quotidiano, ha voluto solamente celebrare la perdita di un triste primato: “dopo l’auto e l’acciaio, stiamo perdendo anche una delle industrie più fiorenti, quella dei sequestri di persona, dove eccellevamo nel mondo, fino a qualche anno fa“. Ad ispirare l’editoriale, il rapimento mal riuscito del ragionier Spinelli, cassiere di Berlusconi, “colui che paga mensilmente le Olgettine per conto del capo“. L’invettiva pronunciata da Marco Travaglio all’interno della quinta puntata di Servizio Pubblico del 22 novembre.

Di seguito il video.
http://www.youtube.com/watch?v=tAsySxPHlYE&feature=plcp