La prova del cuoco – Puntata del 04/12/2012 – Sfida per Anna, Sergio Barzetti, panini e…

Breve anteprima con Sergio Barzetti che spiega come pulire le padelle di rame senza rovinarle: l’ideale è lavarle con il sale fino unito all’aceto (oppure il limone), poi di sciacquarle sotto l’acqua tiepida. Sigla ed ecco Antonella che arriva in studio e raggiunge Andrea al pianoforte. “Abbiamo una puntata pregna di cose, quindi il tempo solo di dire due parole… prima di tutto che Kate è incinta e siamo tutti più contenti“, poi i saluti iniziali e subito a giocare alla ruota della fortuna per recuperare la mancata ‘giocata‘ di ieri, a causa di un guasto (nulla di fatto: non esce il simbolo abbinato alle due vincitrici).

E adesso ‘Anna contro tutte‘ che vede la battagliera Anna Moroni sfidare la signora Francesca Fabbri, residente vicino a Pesaro, nelle Marche. La battaglia di oggi si gioca sul polpettone.  

La signora Grazia, che propone il polpettone al prosciutto con verdurine, mette nel mixer il prosciutto cotto tagliato grossolanamente e lo frulla,trasferisce in una ciotola e aggiunge le uova, il grana, prezzemolo, noce moscata e amalgama tutto, stende e  aggiunge per ultimo due carote lessate intere, poi lo chiude formando il polpettone e lo cuoce nel brodo per almeno un’ora e mezza. Cuoce poi le verdure cuocendo nell’ordine le patate, zucchine, i fagiolini e le carote.

Anna, invece, propone il suo cavallo di battaglia: il polpettone con i carciofi e mette le carni in una ciotola, aggiunge due rossi d’uovo,un uovo intero, il grana e impasta il tutto. Stende, aggiunge le fette di prosciutto e di mozzarellla fiordilatte, aggiunge i carciofi puliti, tagliati a pezzetti e stufati con olio, aglio e mentuccia. lo chiude formando il polpettone, lo spennella con l’uovo e lo passa nel pangrattato, mettiamo in una teglia con un goccio di olio e inforniamo per almeno un’ora a 180°.

Entrambi i polpettoni una volta cotti, li tagliamo a fette e serviamo con le verdure e un patè di prosciutto nel caso della signora, con una salsa carciofi nel caso di Anna. A dover giudicare i due piatti ci sono questa volta Simone Loi e Marco Parizzi che assaggiano ed ora devo votare. Francesca ottiene 6 e 7 , mentre Anna 7 e 9 . A vincere la sfida è quindi Anna.

E’ il momento di Sergio Barzetti, il maestro in cucina di oggi che, introdotto dalla canzoncina de ‘l’appetito vien mangiando‘, prepara una ricetta tratta da Le ricette della Prova del Cuoco, i cuori di orata con carciofi all’arancia. Ecco gli ingredienti.

Puliamo e sfilettiamo le orate eliminando la pelle e puliamo anche i gamberi. Mettiamo i filetti di orats verticali con la parte più larga verso il basso, incidiamo i filetti per il lungo, ottenendo così due frange uguali. Creiamo sei cuori arrotolando le due  frange verso l’interno del filetto, mettiamo sue gamberi su ogni cuore e fissiamo con uno spiedo di bambù. Puliamo i carciofi, li mettiamo a bagno nell’acqua fredda con il prezzemolo spezzettato, poi li tagliamo a fette sottili.

Scaldiamo una padella con un goccio di olio, aggiungiamo lo scalogno tritato, rosoliamo, uniamo i carciofi, l’alloro, il succo di un’arancia, copriamo e facciamo cuocere per 3 minuti. Profumiamo con foglioline di santoreggia, saliamo e facciamo cuocere altri 4 minuti. Mettiamo il pesce in una teglia foderata con carta forno e inforniamo a 190° per 12 minuti. Serviamo il pesce su un letto di carciofi e completiamo con un filo di olio. Buon appetito!

Lo gnometto Augusto Tocci ci parla oggi del raponzolo, il re delle erbe campagnole. Un’erba dolce che ha un particolare sapore di noce, si raccolgono in questo periodo e sono radici che si trovano sottoterra. Ne prepara un’insalatina condendo con limone, sale, olio. Ultimiamo con i fiori di borragine.

E adesso i panini, ovviamente con Christian Milone che ci propone due nuovi panini. 1° panino: carne salata trentina, gorgonzola, speck – tagliamo il pane caldo a metà, oliamo leggermente, mettiamo sopra gli straccetti di carne salata (in alternativa la bresaola), spalmiamo il gorgonzola e mettiamo le fettine di speck leggermente rosolato in modo da renderlo croccante, un pochino di sedano, chiudiamo ed è pronto.

2° panino: nutella, pistacchio, panna montata – tagliamo il pane a metà, spalmiamo la nutella cheabbiamo mischiato alla panna montata creando una mousse, mettiamo sopra delle granelle di pistacchio e ….buon appetito!