La prova del cuoco – Puntata del 17/12/2012 – Ricette e idee per le feste.

Stasera c’è Roberto Benigni su Rai1, un appuntamento da non perdere. E’ importante in questo momento storico ascoltare parole importanti…“, Antonella ricorda l’appuntamento, imperdibile, con l’evento che vedrà Roberto Benigni ‘raccontare’ la Costituzione. Alla canzone di Natale interpretata dal maestro Andrea, zeppa di buoni propositi e santità, Antonella contrappone quel diavolaccio di Andrea Mainardi, che quest’oggi sfida l’acqua santa, Suor Stella. Anche la suora ha sfornato un libro, Cosa passa il convento. Il primo prepara del cibo da strada, o meglio, del Christmas street food; la cronaca verrà inserita successivamente…

Tornano le sorelle Landra; “vorrei capire cosa avete sulle orecchie“, domanda Antonella, “degli angioletti!“, spiegano le cuoche, che propongono la ricetta di un primo ‘coreografico‘, quella dell’anello di anolini con salsa di Natale al profumo di castagne.

Imburriamo il nostro stampo da ciambellone… Le due raccontano un curioso aneddoto: preparando questo timballo, una volta, una delle sorelle ha perso l’anello di fidanzamento tra gli anolini, per cui la cena si è trasformata in una caccia al tesoro. Prepariamo una sorta di besciamella, con burro e farina di castagne; man mano aggiungiamo il latte. In padella, profumiamo l’olio con rosmarino ed alloro.

Lessiamo le castagne, le sbucciamo e le passiamo nell’olio aromatizzato col rosmarino. Condiamo gli anolini con burro e parmigiano grattugiato e li trasferiamo all’interno della teglia imburrata. Inforniamo per 10 minuti a 180°. Sformiamo la corona di anolini e la serviamo con la besciamella di castagne e le castagne lessate e passate nell’olio aromatizzato.

Dal primo, al dolce. “Questa idea, di usare il pandoro per fare il tiramisù, mi è piaciuta tantissimo“, Annina Moroni spalanca le porte della piccola pasticceria casalinga e prepara il dolce che tutto il mondo ci invidia, un tiramisù di pandoro.

Montiamo gli albumi ed i tuorli con lo zucchero. Ad Antonella il compito di montare la panna, mentre Annina si dedica al mascarpone, che dev’essere montato anch’esso. Incorporiamo il mascarpone ai rossi montati con lo zucchero, la panna che Antonella ha montato, quindi i bianchi montati a neve. Tagliamo il cioccolato a scaglie; mescoliamo il caffè con il rum e ci bagniamo i pezzi di pandoro. Componiamo il nostro tiramisù, alternando uno strato di crema ed uno di pandoro imbevuto. Completiamo con cacao in polvere e le scaglie di cioccolato.

Antonella corre a casa, o meglio, a casa Clerici. Quest’oggi prepara il maiale all’arancia, una ricetta contenuta a pagina 319 del suo nuovo libro, Le ricette della prova del cuoco.

Battiamo la lonza e la infariniamo; intanto, mettiamo a rosolare con un filo d’olio la cipolla e la buccia d’arancia. Trasferiamo la lonza in padella e, una volta rosolata, la sfumiamo con del vino bianco e col succo di un’arancia. Accompagniamo con della verza affettata a julienne, condita con olio, sale, pepe, arancia tagliata a vivo ed olive. Serviamo la lonza su un letto di verza.