“Celebrity Now” sbarca in prima serata, su Cielo. Fabrizio Corona rivela: “uso il Viagra e faccio sesso tre volte al giorno”. “La Minetti una bomba”.

Pettegolezzo ‘selvaggio‘, stasera, dalle 21:10, su Cielo. Celebrity now, il programma gossipparo condotto da Selvaggia Lucarelli e dalla comare Petra Loreggian, in onda, sinora, alla domenica pomeriggio, prima del fallimentare Cielo che gol!, sbarca in prima serata, con una puntata speciale di un’ora e mezza.

Nel menù della prima puntata, stando a quanto anticipa la Lucarelli su Twitter, “la prima foto di Geppi Cucciari sposa, fighissima nel suo abito da sirena“, “l’intervista a Micol Ronchi [la coniglia del Chiambretty Night], che farà la sua dichiarazione d’amore a un noto personaggio…” e, dulcis in fundo, un’intervista ‘hot‘ (per usare un termine caro ad un’altra signora ‘del Cielo‘… non è la Madonna) a Fabrizio Corona.

Quest’ultimo, in particolare, s’è lasciato andare a delle rivelazioni che rinverdiscono la sua leggenda, quella di un insaziabile t[r]ombeur de femmes. L’ex Paparazzo, infatti, ha fatto sapere che “da quando mi sono lasciato con Belen, faccio uso regolare di Viagra e ho una media di tre rapporti al giorno“. Incredula, Selvaggia l’ha “provato per voi(ironia della sorte, è il titolo del programma di Italia1 che debutta stasera), scoccando un bacio all’uomo; chissà che non abbia sortito lo stesso effetto del Viagra…

Corona, tuttavia, non si è fermato alla sconcertante (?!) rivelazione, ma ha anche aggiunto: “Molte [delle donne] sono politiche, anche note, di Pd e del Pdl. Quando provi il Viagra poi è difficile tornare alle prestazioni di prima, solo che ogni tanto lo mescolo con integratori vari e finisco al pronto soccorso“. Ed a proposito di politiche, con Nicole Minetti è finita per colpa mia, ma lei è una donna fantastica. Anche a letto. Nicole sessualmente è una bomba, una brava, che ci sa fare veramente“.

Infine, un oscuro vaticinio riguardante l’ex, Belen: “Con Stefano De Martino non durerà. E’ un mondo in cui ci sono troppe occasioni il nostro“.