Le ricette di Natale de “La prova del cuoco” – Puntata del 24/12/2012.

Le Ricette di Natale de La Prova del Cuoco” sono una scelta delle migliori ricette presentate nei primi tre mesi di programmazione della trasmissione di Rai1, le stesse che rappresentano dei validi suggerimenti per il cenone della Vigilia ed il pranzo di Natale. Si parte da una sfida tra il diavolo (Andrea Mainardi) e l’acqua santa (suor Stella). Andrea propone un albero di Natale con patate duchessa, che prepara mettendo in una ciotola le patate lessate e schiacciate (500 gr), aggiunge del burro (50 gr) sciolto con la salvia, 2 tuorli, 50 gr di parmigiano, aggiungiamo anche gli albumi montati a neve, della provola grattugiata (50 gr). Suddivide l’impasto in cinque parte e una la insaporisce con gli spinaci, l’altra carote, l’altra barbabietola, poi zafferano e infine concentrato di pomodoro. Su una placca foderata con carta forno formiamo le pomme duchesse dei vari colori mettendo i vari composti nel sacco a poche, spolveriamo di parmigiano e inforniamo a 180° per 10-12 minuti.

Con della pasta fillo ricava delle formine natalizie, le spennella con tuorlo e acqua, inforna anche queste per al massimo due minuti. Serviamo le palline di patate con le formine fatte con pasta fillo. Compone quindi il piatto disegnando un albero e decorandolo con le patate e le formine di pasta fillo. Suor Stella, invece, propone la sfoglia di pasta fillo condita. Mette in una ciotola le patate crude e grattugiate a julienne, aggiunge sale, pepe, cipolla, speck tagliato a dadini e amalgama tutto e fa cuocere qualche minuto in padella antiaderente aggiungendo un pochino di burro. In una teglia prepara una specie di lasagna alternando strati di pasta fillo e di composto fatto, conclude con il sughino di cottura e inforna a 180° per 20 minuti.

La maestra ballerina Alessandra Spsini è già pronta a scatenarsi sulle note di una mazurka, prima di proporre  le stelle di verza. Ecco gli ingredienti.

Prepariamo la sfoglia impastando le uova con la farina e formando il panetto che po stendiamo. Tagliamo a listarelle la verza, la sbollentiamo per 4 minuti, poi la scoliamo e la passiamo in padella con il burro (per la felicità dell’Evelina), saliamo, aggiungiamo un po’ di noce moscata, insaporiamo bene tutto, poi trasferiamo in una ciotola e aggiungiamo il formaggio grana, la mortadella tagliata finemente, un uovo e amalgamiamo bene tutto.

Stendiamo la sfoglia, la farciamo col composto fatto e chiudiamo ricavando dei ravioli a forma di stella che cuociamo avendoli prima sbianchiti. Tagliamo la zucca a cubetti, la mettiamo a cuocere in padella con olio, sale e pepe e aggiungiamo il prosciutto tagliato a pezzettini. Scoliamo le stelle di verza, condiamo col composto di zucca e …buon appetito!

Tutti a tavola‘ è la canzoncina che introduce Anna Moroni e le sue lezioni di cucina di base. Oggi la cuoca propone il filetto di maiale farcito di prugne. Ecco gli ingredienti.

Per prima cosa farciamo le prugne con le mandorle,le mettiamo nel filetto di maiale e lo saliamo e pepiamo massaggiandolo bene, scaldiamo una padella con il burro, leghiamo bene il filetto.

Lo mettiamo in padella, aggiungiamo le erbette, rosoliamo, aggiungiamo il vino, facciamo cuocere per 40/50 minuti aggiungendo del vino se necessario, in alternativa lo facciamo solo sigillare sul fuoco e poi continuiamo la cottura in forno. Tagliamo a fette e lo serviamo con la salsa del fondo di cottura e abbiniamo ad un purè. Buon appetito!

Un piatto leggero, a base di  pesce, che ovviamente ci propone Gianfranco Pascucci presentando un orzotto con l’arzilla (o arazza) e carciofi. Prepara un soffritto e aggiunge sedano e carota e carciofi, aggiunge l’orzotto che fa tostare, poi il brodo e lascia cuocere. Cuociamo in una padella con un goccio di olio, sale e alloro i filetti di arazza. Prepariamo anche un’insalata di carciofi condendola con limone, mandarino, nocciole e rapa. Serviamo i filetti di arazza con l’orzotto, mosto cotto d’uva, l’insalata di carciofi e qualche foglia di mentuccia.

Antonella corre da Sergio Barzetti, con il quale si lascia andare ad un romantico passo a due. Il cuoco propone una ricetta tratta dal loro ultimo libro, quella delle sfere di caciocavallo e zucca in fili di pasta kataifi. Ecco gli ingredienti.

Tagliamo a pezzetti la zucca e la stufiamo coprendo col coperchio in una padella con un goccio di olio e sale. Grattugiamo il caciocavallo e frulliamo il pane con la zucca, mettiamo in una ciotola, uniamo il caciocavallo e i tuorli d’uovo, saliamo, pepiamo, aggiungiamo qualche foglia di maggiorana, amalgamiamo il tutto e mettiamo a raffreddare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Poi con il composto formiamo delle palline, ossia le sfere, grandi come delle noci. Dividiamo con le mani la pasta kataifi, passiamo le sfere negli albumi di uovo sbattuti con un goccio di acqua, avvolgiamo ogni sfera nella pasta kataifi e le friggiamo nell’olio ben caldo. Le asciiughiamo sulla carta assorbente e…buon appetito!

Anna Moroni, insieme a Carlo Cambi, volendo celebrare le festività propone una ricetta della tradizione natalizia. Oggi, in particolare, quella della gelatina di cappone. Ecco gli ingredienti.

In una ciotola mettiamo due petti di cappone fatti a pezzetti, uniamo il prosciutto cotto tagliato a pezzetti, la mortadella a pezzetti, aggiungiamo il marsala secco e facciamo marinare per una notte intera. Il giorno dopo uniamo il macinato di carne, il formaggio grana, un uovo intero e un rosso, i piatacchi, sale, pepe e noce moscata e amalgamiamo bene tutto.

Trasferiamo il tutto in un tubo cilindrico schicciando bene, chiudiamo e mettiamo a cuocere per un’ora e mezza in una pentola piena di acqua. Poi lasciamo raffreddare per almeno 3 ore , togliamo dal cilindro e tagliamo e fette. Buon appetito!

Andiamo ora a scoprire i segreti dello chef, che anche quest’oggi è Andrea Ribaldone. Il cuoco propone un piatto elaborato e golosissimo, i ravioli ripieni di gamberi su crema di topinambur. Ecco gli ingredienti.

Affettiamo i topinambur e li cuociamo facendolo bollire con l’acqua per circa 20 minuti e poi li frulliamo. Facciamo l’impasto per i ravioli con un uovo e 1 etto di farina ottenendo un impasto a pasta gialla che stendiamo. Togliamo il carapace ai gamberi lasciando solo la parte della carne. Con il carapace e una cipolla tagliata finemente facciamo un ristretto di gamberi e pomodoro, e questo è il primo segreto della ricetta. Aggiungiamo poi vino bianco e pomodoro, i filetti di acciuga e facciamo cuocere il tutto per 15 minuti. Poi schiacciamo bene e coliamo ottenendo una salsa molto saporita.

Passiamo al ripieno e c’è il secondo segreto: quello di usare i gamberi a crudo, a cui aggiungiamo il lardo e le nocciole. Tiriamo la sfoglia, la riempiamo con il ripieno di gamberi, la chiudiamo e ricaviamo i ravioli che devono essere belli pieni, li cuociamo nell’acqua salata. Scoliamo e serviamo con un goccio di olio extravergine, la salsa di gamberetti e quella di topinambur. Buon appetito!

Viva la mamma‘ è la canzoncina che introduce Natalia Cattelani, maestra in cucina di oggi e mamma per antonomasia, avendo ben quattro figlie e quindi essendo abituata a cucinare per una famiglia numerosa. Oggi, la cuoca prepara il piatto preferito di Antonella, il vitello tonnato. Ecco gli ingredienti.

In una padella mettiamo mezzo bicchiere di olio, carota, sedano e cipolla a crudo, qualche acciuga, i capperi dissalati, una foglia di alloro, qualche chiodo di garofano,un pochino di cannella, aggiungiamo il tonno, lasciamo insaporire e poi aggiungiamo la carne, lasciamo insaporire.

Sfumiamo con il vino, una volta evaporato copriamo tutto con l’acqua, un cucchiaio di farina, copriamo e facciamo cuocere un’ora e dieci minuti (il tempo è riferito alla cottura di 1 kg di carne). Una volta cotta togliamo la carne e la tagliamo a fette, frulliamo tutto il resto ad immersione.

Componiamo il piatto con le fette di vitello, la salsa ottenuta da tutto il fondo di cottura amalgamata con la maionese fatta o usando quella già pronta o mettendo nel frullatore un uovo intero e un tuorlo, la senape, aceto, l’olio, il succo di un limone e i capperi. E buon appetito!

La prova del cuoco torna mercoledì con le nuove puntate. A tutti voi auguri di Buon Natale!