Carlo Conti conduce “Sanremo 2014″: avrebbe firmato un “pre-contratto”.

_Ernest Ev_

Pubblicità

Se per Monti, l’ipotesi del bis, grazie agli sproloqui di Berlusconi ed alla fragilità della compagine di sinistra, diviene sempre più tangibile; per Fabio Fazio, di un bis a Sanremo, non se ne parla, nonostante l’esito della 63° edizione sia, per ovvie ragioni, ancora ignoto.

Lo sostiene Aldo De Luca, che su IlMessaggero, oltre ad escludere la possibilità che il conduttore di Che tempo che fa, in seguito al buon riscontro del suo Festival, possa tornare a calcare l’Ariston anche nel 2014, fa, senza paura di essere smentito, il nome del successore: Carlo Conti.

Secondo De Luca, infatti, il neo direttore di Rai1, Giancarlo Leone, “per non lasciarsi sfuggire Carletto gli ha chiesto un impegno formale, una sorta di pre-contratto“. D’altronde, già quest’anno Conti avrebbe dovuto ereditare il timone dell’evento canoro da Morandi, ma gli impegni, alquanto gravosi, con l’azienda (L’Eredità, Tale e Quale Show e, da gennaio, I Migliori Anni), oltre alle vicende private (il matrimonio), lo hanno indotto a declinare l’offerta. Conti, in una recente intervista, aveva rivelato che la conduzione era sfumata anche a causa dello ‘scarso entusiasmo’ mostrato da alcuni di fronte all’eventualità che Sanremo 2012 fosse il ‘suo‘ Sanremo.

L’ipotesi di De Luca, inoltre, diviene ancor più concreta se pensiamo che, nell’autunno del 2013, Conti potrebbe lasciare L’Eredità, di cui si è detto “un po’ stanchino” (guarda caso, ora che gli ascolti non reggono la concorrenza), quindi dedicarsi all’organizzazione della kermesse, oltre che della terza edizione di Tale e Quale show. L’augurio è che a Sanremo non arrivino ‘imitazioni’ di cantanti…

Musica, Sanremo 2012, Sanremo 2013, Televisione and tagged , , , , , , , , , .
Pubblicità

Lascia un commento

*

  1. Pingback: Luciana Littizzetto: il video del 20 gennaio 2013 - Un Due Tre Blog