La prova del cuoco – Puntata del 07/01/2013 – Sorelle Landra, Andrea Ribaldone,…

_Marco Magnani_

Pubblicità

Sono trascorse poche ore dallo speciale in prima serata de La prova del cuoco, che ha imposto delle modifiche significative alla struttura del programma (Qui la puntata). Antonella ha regalato milioni di euro (Qui tutti i biglietti vincenti estratti) ed ha riscosso un ottimo successo in termini di ascolti (Qui i dati), ma è già ora di rimettersi ai fornelli per una nuova puntata de La prova del cuoco. La conduttrice indossa gli occhiali a causa di un’allergia agli occhi ed anche per la stanchezza derivante dalla diretta di ieri sera; ringrazia il pubblico per il grande ascolto ottenuto in prima serata con un programma di daytime. Antonella raggiunge le sorelle Landra, già pronte a scatenarsi sulle note del Dadaumpa. Dopo aver raccontato le loro vacanze in montagna, le maestre in cucina preparano il cake di riso con bietole e zucchine e gamberi. Ecco gli ingredienti.

Lessiamo il riso in acqua e sale; mettiamo a sbollentare le bietole in poca acqua. Imburriamo uno stampo da plumcake, foderandolo anche con della carta forno; copriamo le pareti dello stampo con le bietole sbollentate. In un pentolino, sciogliamo il burro e condiamo il riso lessato con il parmigiano e il burro fuso, saliamo, pepiamo e aggiungiamo qualche bietolina tagliata finemente. Aggiungiamo il riso nello stampo, schiacciandolo per bene; chiudiamo con le foglie di bietola messe alla base e inforniamo per 10 minuti a 180°.

 Tagliamo finemente lo scalogno e lo facciamo insaporire in padella con le zucchine tagliate a pezzetti. Laviamo e puliamo i gamberi e li mettiamo a cuocere in una padella antiaderente senza alcun condimento, sfumando verso fine cottura con il brandy. Impiattiamo, servendo lo sformato di riso con le zucchine e i gamberi. Buon appetito!

Andiamo a conoscere i segreti dello chef, che sono gli stessi svelatici da Andrea Ribaldone, il quale quest’oggi propone i carciofi ripieni di vitellone. Puliamo i carciofi togliendo le foglie esterne, le più dure; con il coltello puliamo il gambo, partendo da sopra e togliendo la parte più legnosa e amara, poi tagliamo la parte delle spine ed ecco il primo segreto: per riempire il carciofo dobbiamo pulirlo con la scavino.

Una volta puliti i carciofi, li facciamo bollire in acqua leggermente salata, con qualche goccia di succo di limone. Prepariamo il ripieno tagliando a dadini un pezzo di vitellone (non troppo magro), tagliamo finemente una cipolla e facciamo cuocere la carne e la cipolla in padella antiaderente con un goccio di olio, aggiungendo anche le coste tagliate a pezzetti. Facciamo cuocere per 40 minuti /un’ora, a seconda del taglio di carne, aggiungendo un pochino di acqua. Una volta cotta, frulliamo, aggiungiamo il parmigiano, amalgamiamo e facciamo raffreddare. Raffreddiamo i carciofi lessati in acqua fredda, sempre con del succo di limone, a parte prepariamo lo zabaione, e qui scatta il secondo segreto: invece della fonduta, prepariamo uno zabaione salato, più delicato, mettendo in una ciotola i rossi d’uovo, il parmigiano e un pochino di latte.

Riempiamo i carciofi con il ripieno, li mettiamo in padella antiaderente con un goccio di olio (o in alternativa in forno), copriamo e facciamo andare a fiamma dolce per 3/4 minuti. Impiattiamo mettendo alla base lo zabaione, sopra il carciofo ripieno e terminiamo con un goccio di olio e qualche fogliolina di maggiorana. Buon appetito!

Dalle maestre in cucina a un’altra, si tratta della ‘precisina‘ Palma D’Onofrioche quest’oggi propone un piatto sfizioso, oltre che veloce, ossia gli gnocchetti ai pomodori secchi e mozzarella di bufala. Ecco gli ingredienti.

Mettiamo a bagno in acqua tiepida, per una notte, i pomodori secchi, lessiamo e schiacciamo le patate, le lasciamo intiepidire; impastiamo le patate aggiungendo i pomodori secchi, ammollati, spellati e frullati insieme all’uovo, un po’ di grana, la farina e impastiamo il tutto. Ricaviamo dei cilindri, tagliamo a cubettini e formiamo delle palline, ottenendo gli gnocchetti, che lessiamo in acqua salata.

Appena scolati, li mettiamo per un attimo in acqua e ghiaccio, poi li scoliamo, li condiamo con l’olio.  Li scaldiamo in padella antiaderente con un goccio di olio extravergine. Impiattiamo mettendo gli gnocchi in un coppapasta, alternando con strati di fettine di mozzarella di bufala. Guarniamo con finocchietto e qualche foglia di basilico. Buon appetito!

Antonella raggiunge Natalia Cattelani, la maestra in cucina di oggi, che anche questa volta ci riporta indietro negli anni, riproponendoci una ricetta degli anni ’80: quella della torta all’ananas rovesciata. Ecco gli ingredienti.

Prepariamo una crema mettendo nel mixer lo zucchero di canna, 60 gr di burro, il miele, un cucchiaio di liquore e una ‘grattatina’ di buccia di lime o di limone; frulliamo il tutto. Ottenuta la crema, la trasferiamo alla base di uno stampo di silicone; distribuiamo sopra l’ananas tagliata a pezzettini.

Prepariamo l’impasto della torta, mettendo nel mixer lo zucchero ed il burro, frulliamo, aggiungiamo le uova una per volta, la farina e il lievito per dolci, frulliamo ancora, impastando il tutto, e aggiungiamo una fettina di ananas spremuta. Mettiamo l’impasto sopra lo strato di crema, completiamo con dei pezzetti di ananas e inforniamo a 180° per 40 minuti, nella parte bassa del forno.

Rovesciamo la torta in modo che la cremina risulti la parte sopra della torta e la decoriamo spalmando sopra la panna montata; decoriamo con delle fettine di ananas messe in forno a 100° per mezz’ora. Buon appetito!

Nonostante la stanchezza, Antonella si mette ai fornelli, nello spazio Casa Clerici. Anche oggi la conduttrice propone una delle ricette semplici e golose che compongono il nuovo libro scritto a sei mani con Barzetti e Spisni, ossia quella degli straccetti di manzo con bambù e germogli di soia. Ecco gli ingredienti.

Soffriggiamo nella pentola wok lo scalogno tagliato finemente con un goccio di olio, aggiungiamo il sedano e la carota tagliati a dadini e lasciamo cuocere il tutto. Una volta appassite le verdure, uniamo il bambù sgocciolato e facciamo cuocere altri 5 minuti. Infariniamo gli straccetti di manzo e li aggiungiamo in pentola, facciamo rosolare e aggiungiamo i germogli e la salsa di soia.

Saliamo e lasciamo cuocere fino a quando la carne non ha assorbito la salsa di soia. Serviamo la carne e le verdure accompagnando, a piacere, con dei funghi misti trifolati. Buon appetito!

La prova del cuoco, Televisione and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , .
Pubblicità