Pappardelle di farina di castagne sul cinghiale di Luisanna Messeri del 15/01/2013.

Luisanna dai capelli rossi” è la canzoncina che introduce Luisanna Messeri, la maestra di cucina di oggi, che propone un classico toscano, le pappardelle di farina di castagne sul cinghiale. Ecco gli ingredienti.

Mettiamo a marinare la polpa di carne di cinghiale in una ciotola capiente con una carota, una ciopolla rossa, una costa di sedano, 3 chiodi di garofano, 2 foglie di alloro, 2 bacche di ginepro, del timo fresco e copriamo il tutto con un litro di vino rosso corposo e lasciamo marinare il tutto per una o due notti, poi togliamo la carne dalla marinatura, la asciughiamo bene e la tagliamo a pezzettini. Scaldiamo un goccio di olio in padella, aggiungiamo il trito per il soffritto (sedano, carota e cipolla), un po’ di prezzemolo e facciamo soffriggere bene fino a quando è bello colorito, poi aggiungiamo la carne, la facciamo rosolare bene, sfumiamo con due bicchieri di vino rosso, lasciamo sfumare, aggiungiamo il concentrato di pomodoro,qualche foglia di salvia, un pochino di brodo vegetale e facciamo cuocere circa tre ore.

Prepariamo le pappardelle impastando 350 gr di farina, 150 gr di farina di castagne, 4 uova intere e un pizzico di sale, ottenuto l’impasto lo facciamo riposare, lo stendiamo e ricaviamo le pappardelle, le lessiamo nell’acqua bollente e salata, le scoliamo, le condiamo con il ragù di cinghiale. Spolveriamo di grana e …buon appetito!

Clicca qui per il post completo della puntata odierna de La prova del cuoco.