Marco Travaglio a Servizio Pubblico del 24 gennaio 2013

Gli impresentabili“: è il titolo della puntata odierna di Servizio Pubblico, sono il soggetto dell’editoriale pensato da Marco Travaglio. “Si dividono in due categorie“, spiega il vice direttore de Il Fatto, “quelli che non vengono presentati e quelli che vengono presentati lo stesso“. Anche in questo, è il Pdl a detenere il primato, con “50 tra indagati e imputati“; eppure, di impresentabili, il Pdl ne “ha fatto fuori soltanto quelli famosi e neanche tutti: il Cavaliere si è salvato, si è guardato allo specchio, si è trovato particolarmente presentabile e si è candidato, perchè fuori concorso“. Esemplare, a riguardo, il caso del “partito dei siciliani, l’Mpa“, che “candida un giovane virgulto, Raffaele Lombardo, che ha un processo per concorso esterno in mafia e, quando si era dimesso dalla governatore regionale, aveva detto: ‘non mi candido, mi ritiro dalla politica, vado in campagna e mi dedico alla coltivazione della Marijuana’; deve averne coltivata troppa, perchè ha sistemato i figli in regione e lui s’è ricandidato al senato“.

L’intervento di Marco Travaglio all’interno della puntata di Servizio Pubblico del 24 gennaio. Di seguito il video.

http://www.youtube.com/watch?v=Mze1pDDUXPw