Servizio Pubblico – Puntata del 31/01/2013 – “Le mani in tasca” con Tremonti, Di Pietro e Fassina.

Non solo gli italiani, anche i politici “hanno talento“. A sostenerlo non è la De Filippi, che per nostra fortuna si è fermata ai tronisti ed agli ‘amici‘, ma i vertici Rai, che avrebbero addirittura sacrificato una puntata della sgangherata Canzonissima di Carlo Conti, pur di ospitare l’atteso confronto tra i candidati Premier, destinato, dunque, ad ‘occupare‘ l’ambita collocazione del sabato, sostituendo ai grandi cantanti, i grandi cazzari. Silvio Berlusconi e Pierluigi Bersani, però, non hanno raggiunto l’accordo: il primo voleva un duello con il brutto (Bersani) ed il cattivo (Monti), il secondo spingeva perchè intervenissero anche Grillo, Giannino ed Ingroia.  “Io mi chiamo Partito democratico e partecipo solo a cose dove tutti hanno uguali condizioni. Non intendo partecipare a cose dove ci sono condizioni diverse, questo lo lascio fare a Berlusconi“, ha spiegato tronfio Bersani, ma l’ex Premier, forte delle determinazioni contenute nel regolamento della Commissione di Vigilanza Rai, in cui si stabilisce che sia riservato uno spazio ai leader delle coalizioni, quindi non a Grillo, Giannino ed Ingroia, ha mandato a monte l’ambizioso progetto del ‘democratico‘ Bersani. La Commissione di Vigilanza, infine, ha dovuto risolvere la questione ed ha deliberato che saranno i capi coalizione, il 22 febbraio, a chiudere la campagna elettorale con le conferenze stampa in prime time, sulla Rai; il Pdl, non pago, ha chiesto che tali conferenze vengano ricondotte in un unico format.

Interrogandosi sulle motivazioni che hanno spinto Berlusconi a fuggire da un confronto a sei, Carlo Freccero, direttore di Rai4, ha commentato: “con Ingroia come potrebbe cavarsela? Con l’ex giudice non sarebbe uno scontro politico ma da aula giudiziaria“; il leader di Rivoluzione Civile, su Twitter, ha aggiunto: “Paradossale che Berlusconi, uomo di televisioni, abbia così paura di confrontarsi con me in televisione“; Oscar Giannino, leader di Fermare il declino, infine: “Berlusconi si nega a confronto tra 6 candidati premier. Scappa, coniglio, scappa con le sue fanfaluche. Fare pulizia“. Grillo, MoVimento 5 stelle, non pervenuto.

Per Angelino, cuor di leone, Alfano, candidato Premier del Pdl, lo stesso che ha preferito mandare avanti il Papi, a Ballarò, Bersani teme il confronto con Berlusconi: “Bersani con grande sincerità e franchezza dica la verità: cioé vuole o no accettare il confronto con Berlusconi? Se sì, il confronto si farà. Se è no, non trovi scuse“.

In attesa di capire chi scappa da chi, constatiamo che tutti scappano da Santoro, che questa sera, nella puntata di Servizio Pubblico dal titolo “Le mani in tasca“, ospita nuovamente Giulia Tremonti, Antonio Di Pietro e Stefano Fassina.

CLICCA QUI per il VIDEO con MARCO TRAVAGLIO

http://www.youtube.com/watch?v=mwPW3ClvQCU
http://www.youtube.com/watch?v=S4opAhHFefw
http://www.youtube.com/watch?v=eR71Ve8BxbA
http://www.youtube.com/watch?v=9B91-BL96Uo
http://www.youtube.com/watch?v=z4XHFuSW2T4
http://www.youtube.com/watch?v=wjKeTHfiwN4
http://www.youtube.com/watch?v=9Amfzhtev5c
http://www.youtube.com/watch?v=jQ-ZB7anTiA
http://www.youtube.com/watch?v=FOtooVk1cuc
http://www.youtube.com/watch?v=ZAphfi-jJk4
http://www.youtube.com/watch?v=Xr1XhMVPsKc
http://www.youtube.com/watch?v=AGv932Gy-Xo
http://www.youtube.com/watch?v=rTgrc8i7BCU
http://www.youtube.com/watch?v=0eYGUTCxPII
http://www.youtube.com/watch?v=FU6fh3nwC8A
http://www.youtube.com/watch?v=RCKTFe8EEeI
http://www.youtube.com/watch?v=LuENop_lhlc
http://www.youtube.com/watch?v=kzxox15G7DM
http://www.youtube.com/watch?v=v02vdXNavH4
http://www.youtube.com/watch?v=OAFKtJXUG24