La prova del cuoco – Puntata del 01/02/2013 – Semifinale di “Caccia al cuoco”, Spisni, …

Anteprima con protagonista Guido Martinetti, pronto a consigliare il  gelato da abbinare a dei frollini al latte o al burro, per una buona colazione. Guido, pensando questa colazione possa seguire ad una notte impegnativa (ci siamo capiti), spiega che ci vuole un gelato all’uovo, con un pochino di vaniglia, non troppo dolce, in modo che sia una colazione gradevole, ma non stucchevole, suggerendo infine di bagnare i biscotti nel caffè. Subito dopo aver ‘danzato‘ sulle note della sigla, percorrendo lo studio, la nostra Antonella raggiunge Andrea al pianoforte, ma scappa poco dopo, perchè sono già le 12:02. Presa da un ‘caldo boione‘, Antonella si accinge ad arbitrare la seconda semifinale di Caccia al cuoco” che vede sfidarsi Augusto Pasini di Sarezzo (Brescia), che propone il  burger Brescia, e Marco Marino (San Mauro Pascoli, Forlì/Cesena) che invece presenta il tortello di sgombro con spinaci, pomodoro, uvetta e vongole. A giudicare i due cuochi, che già conosciamo, avendo superato la prima fase, quindi a decidere chi approderà alla finalissima della prossima settimana, dove si confronterà con Riccardo Antoniolo, ci sono Nicola Santini, Paola Ricas e Luciano Mallozzi. Siamo al momento dei giudizi, Antonella non ha mai visto la giura spazzolare via tutto con così tanta foga. Mallozzi preferisce Augusto; Santini ha trovato i piatti raffinati, chic e di classe, sceglie anche lui Augusto; Ricas ha trovato entrambi bravi e simpatici, carini entrambi, anche se uno più bello dell’altro, sceglie anche lei Augusto per la nota di novità. Augusto Pasini, quindi, è il secondo finalista. Di sicuro Marco ed il fratello gemello li troveremo in qualche altro programma televisivo (anche se Antonella già annuncia che potremo vederli presto al Cuoco).

La mazurka introduce Alessandra Spisni che, ormai prossima a diventare nonna, propone, appunto, la torta della nonna.

Prepariamo la farcia, mettendo in una ciotola la ricotta, lo zucchero, le uova, un po’ di limone, la fecola, i pinoli e lo zucchero; amalgamiamo per bene gli ingredienti e lasciamo riposare.

Intanto, dedichiamoci alla frolla, che prepariamo impastando tutti gli ingredienti indicati, senza manipolarla eccessivamente. Stendiamo la frolla tra due fogli di carta da forno, foderiamo una tortiera con la pasta frolla, farciamo con il ripieno, chiudiamo i bordi e inforniamo a 180° /200° per 20/25 minuti. Buon appetito!

Guido Martinetti, il figlio del celebre Franco, protagonista da anni del Campanile italiano, ci propone, nonostante siamo nel pieno della stagione fredda, il gelato al cheesecake e pinoli. E’ la versione fredda di quello che ha fatto appena la Spisni, spiega. Occorrono 160 gr di latte, 40 gr di panna, 100 gr di ricotta di vacca, 80 gr di zucchero, 3 tuorli d’uovo. Amalgamiamo i liquidi, trasferiamo sul fuoco, quindi aggiungiamo i solidi, amalgamando per bene con il mixer ad immersione ed unendo, infine, un po’ di limone.

Mettiamo il composto nella gelatiera; una volta pronto, lasciamo riposare; completiamo con 50 gr di pinoli (tostati per 6 minuti in forno, a 160°) e dei biscotti neutrali (frollini) spezzettati. Il gelato è pronto, e Antonella ‘gode‘, mangiandolo.

Dopo aver mangiato il gelato, Antonella deve cimentarsi ai fornelli della sua cucina, a “Casa Clerici“, proponendo le alette di pollo, le buffalo wings.

Prendiamo le alette di pollo e le passiamo nella farina mista a paprika e timo (anche aglio in polvere e peperoncino a piacere); le mettiamo a riposare in frigorifero, poi le intingiamo nel latte amalgamato con lo yogurt, le passiamo nel pane grattugiato e le friggiamo in abbondante olio bollente. Le serviamo con le patate americane, cotte in forno avvolgendole nella carta stagnola per un’ora a 200°, tagliate a metà, scavate e farcite con burro morbido e alici, oppure con burro morbido e pancetta rosolata. Buon appetito!