Mario Monti a “Leader”; don Luigi Ciotti a “Zeta”; “L’Ultima Parola” a… chi?

Teletribuno’, ‘servo’ (libero, s’intende), ‘infedele’, semplicemente ‘politiCattivo’. Sedicenti politicanti, influenti opinion leader, impenitenti filibustieri, acuti commentatori imperversano, occupando comode poltrone in salotti (o ‘postriboli’, qualcuno sembra preferire quest’ultimi…) televisivi angusti e quantomai affollati. La politica ‘accende‘ la televisione e ‘spegne‘ ogni fede. Dunque, sfiduciati ed irati, ci apprestiamo a seguire i teatrini dei politicanti in tv, con piglio critico, con occhio ‘cattivo’. Il ‘politiCattivo’, protagonista della rubrica politica di UnDueTre.com, quest’oggi è da Lucia Annunziata, a Leader, da Gad Lerner, a Zeta – La Commedia del Potere, e da Gianluigi Paragone, a L’Ultima Parola.

“Leader”, la terza puntata – Il presidente del Consiglio Mario Monti sarà ospite di Leader, l’approfondimento politico di Rai3 condotto da Lucia Annunziata, in diretta da Piazza Montecitorio. Il premier sarà affiancato da alcuni candidati della coalizione di centro da lui guidata: Mario Sechi, Alberto Bombassei, Ilaria Capua, Katia Stancato e Mario Mauro. Come sempre, le domande saranno fatte da cittadini comuni e rappresentanti della società civile affiancati da giornalisti e dalla stessa Lucia Annunziata.

Don Luigi Ciotti a “Zeta – La Commedia del Potere” – La corruzione nella campagna elettorale: doveva essere un tema centrale di confronto davanti ai cittadini, per garantire loro un rinnovamento profondo della classe dirigente. Ma è andata davvero così? Stasera su La7, alle 22,15, subito dopo Crozza, Z ospiterà don Luigi Ciotti, promotore di una petizione nazionale rivolta a tutti i candidati: riparteilfuturo.it. Un’occasione per conoscere meglio il suo straordinario percorso di vita. Tra gli interlocutori: Conchita Sannino, corrispondente napoletana di “La Repubblica“; don Luigi Merola (il sacerdote che Berlusconi voleva candidare proponendogli di diventare il “nostro” Roberto Saviano); il finanziere Pietro Modiano. Nuovo intervento di Marica Di Pierri dell’associazione A Sud.