I migliori anni – Terza puntata del 02/02/2013 – Anticipazioni, ospiti, foto.

Dopo il buon esordio, due settimane fa, e il brusco calo, lo scorso sabato, va in onda questa sera su Rai1 la terza puntata della sesta edizione de I migliori anni, lo ‘show nostalgia‘ di Raiuno condotto da Carlo Conti. La memoria torna protagonista su Rai1 in una serata piena di emozioni e superospiti. L’orchestra di Pinuccio Pirazzoli, immersa in una magica scenografia su tre piani, è pronta per accompagnare l’avvincente sfida tra Alexia, Luca Barbarossa, Karima, Marco Masini, Mietta, Paola&Chiara, Povia ed Enrico Ruggeri. A contendersi il primo posto in classifica questa settimana ci sono Marco Masini e Povia: la sfida sarà tra “Bella senz’anima” di Riccardo Cocciante e “Amico” di Renato Zero. Dopo 7 giorni si scoprirà il pezzo più gradito dai navigatori in rete che, per tutta la settimana, hanno votato i tre brani preferiti.

I successi degli anni ‘60, ’70, ’80 e ’90, reinterpretati dagli 8 fuoriclasse, saranno giudicati, oltre che dagli utenti del web, anche dai 100 giovani presenti in studio al termine di ogni manche e da 50 giurati che, sotto la guida di Pamela Camassa, esprimeranno la loro preferenza, questa volta dalla sede Rai di Torino. Tanti gli ospiti pronti a far riascoltare le hit che li hanno portati a un successo senza tempo. Ornella Vanoni ripercorrerà le tappe salienti della sua carriera artistica con i brani resi unici dalla sua classe e dal timbro inconfondibile della sua voce. Il sound anni ‘70 riecheggerà nello studio con
“Bella da morire” degli Homo Sapiens e “Last train to London” e “Confusion” degli The Orchestra starring Elo. I piedi cominceranno a muoversi al ritmo del “Bacio piccolissimo” di Robertino, e sulle note di “Linda bella Linda” dei Daniel Sentacruz Ensamble, fino a “batter in aria le mani” con “Il ballo di Simone” di Giuliano dei Notturni. Grazie a Inger Nilsson inoltre si rivivranno le simpatiche avventure di “Pippi Calzelunghe”, serie tv andata in onda in quegli anni. Gli anni ’80 prenderanno poi il sopravvento con “Maria Magdalena” di Sandra e la ballata romantica di Black “Wonderful life”. Sarà poi la comicità romana a farla da padrone con Claudio Amendola. L’attore ripercorrerà la sua carriera cinematografica che lo ha portato a conquistarsi, nel corso degli anni, il grande affetto del pubblico. Tradizionale oramai il momento del “Noi che”, il contenitore della memoria collettiva. E ancora Carlo Conti e le sue “Interviste impossibili” con i personaggi che hanno fatto la storia della televisione e l’umorismo di Nino Frassica con i suoi concorrenti improbabili nello spazio “I Migliori Quiz”.

Concluderà la scaletta del programma la rubrica “Chi è?” dedicata alla vita, alla carriera e ai successi dei personaggi più in voga di quegli anni, scomparsi da un po’ di tempo dalla scena televisiva.