Sanremo 2013, le canzoni: “Bellissimo” di Marco Mengoni.

Marco Mengoni, vincitore della terza edizione di X Factor. Presenza scenica da professionista consumato, lunatico, “permaloso quasi antipatico“, ha conquistato la stima del pubblico (non è mai finito in ballottaggio per l’eliminazione) grazie a interpretazioni di grande spessore. Il 4 dicembre esce “Dove si vola”, il suo primo Ep, che in poche settimane scala le classifiche di vendita con oltre 70 mila copie.

Marco nasce a Ronciglione (VT) il 25 dicembre 1988 (Capricorno), proprio nel giorno di Natale. Marco inizia a cantare all’età di 14 anni. Mentre studia all’Istituto per il Design, segue anche una scuola di canto dove impara le prime tecniche per la gestione e l’utilizzo dei propri mezzi vocali. Visto il talento di Marco, l’insegnante di canto lo inserisce in un piccolo quintetto vocale con cui si esibisce in serate di piazza e per le festività, facendo cover. Dopo 2 anni inizia il suo percorso solista con un gruppo di musicisti con il quale suona nei club un po’ del suo repertorio originale e un po’ di cover, continuando quindi la sua gavetta. Da lì a poco,Marco comincia la sua collaborazione con la sua attuale Produzione. Lascia la famiglia per trasferirsi a Roma. Contemporaneamente si iscrive all’Università nella Facoltà di Lingue, e fa esperienza come fonico e programmatore, prendendo familiarità con gli studi di registrazione.

Vincendo X Factor Marco partecipa di diritto alla Sessantesima Edizione del Festival di Sanremo, nella categoria ‘Artisti’, interpretando “Credimi ancorabrano che fa parte dell’EP “Re Matto” uscito il 19 febbraio su etichetta Rca/Sony Music. Intanto, l’8 maggio Marco partecipa ai Trl Awards e vince nella categoria “Man of the Year”. Il “Re Matto” del pop italiano non si fa mancare proprio nulla. Ha superato gli altri colleghi in gara agli Ema 2010 nella categoria dedicata agli artisti italiani: Malika Ayane, dARi, Sonohra e Nina Zilli. A novembre Marco Mengoni, dopo aver trionfato nella categoria Best Italian Act, si è aggiudicato anche il prestigioso titolo di Best European Act: un premio importante per lui e per l’Italia, considerando che in 17 edizioni nessun italiano era mai riuscito a raggiungere tale riconoscimento. Il 2 settembre 2011 arriva in radio il singolo “Solo” che, anticipando l’uscita del nuovo disco, schizza al primo posto della classica di iTunes. Il 27 settembre esce “Solo 2.0”, un vero e proprio concept album, che oltre alle tracce del disco, ad un contenuto virtuale speciale (Il Comic 2.0), ha contaminato anche la prima parte del Tour.

Partecipa al 63° Festival di Sanremo con Bellissimo e L’essenziale (qui il testo). Di seguito il testo della prima.

Non sei ricordo
né polvere
Fin dove vedo
ancora sei tu
Vai via leggerò
Ritornerai
Sugli occhi stanchi
ti poserai
 
Dove sei, dove sei?
Cammino per le strade
Dove sei, dove sei?
Ma dove vuoi scappare?
Voli via, voli via
ti prenderò..
 
E allora sarà bellissimo
la notte si accenderà
Nascondo le tracce che ho di te
che scorri dentro e mi fa vivere
Amerai fortissimo
L’inverno mi lascerà
Abbracciami, vieni un po’ più su
Arrivo in alto e in alto ci sei tu
Rimani accanto
Non smetti mai
di darmi fuoco
Mi brucerai
Rimani addosso
Proteggimi
dal mio dolore
Dalle parole
 
Dove sei, dove sei?
Cammino per le strade
Dove sei, dove sei?
Ma tu non puoi scappare
voli via, voli via
davanti a me…
 
E il cielo sarà bellissimo
la notte si arrenderà
Nascondo le tracce che ho di te
che scorri dentro e mi fa vivere
Dove sei, dove sei?
Cammini per le strade
Dove sei, dove sei?
Ma dove vuoi scappare?
Voli via, voli via
sarò con te
 
Ehi, mi senti in sogno, sono qui
Abbiamo fatto il mondo e adesso il mondo se ne va
E ci sei, e ci sei
Senza spegnerti vedrai
Sarà bellissimo
E l’alba si illumina
Raccolgo le tracce che ho di te
E finalmente torno a vivere
e sarà dolcissimo
e forse non smetterà
Abbracciami e resta qui con me
in questo tempo che assomiglia a te