Sanremo 2013: gli ascolti della quarta puntata.

Riprendiamoci il futuro!“; un segno di interpunzione ‘forte‘, quel punto esclamativo, forte quanto il messaggio che il Giovane, Paolo Simoni, ha voluto lanciare, ieri sera, dal palco dell’Ariston. Fabio Fazio, il suo futuro in Rai, sembra esserselo guadagnato. Giancarlo Leone, direttore di Rai1, galvanizzato dagli straordinari dati d’ascolto, è convinto che Fabio Fazio e Luciana Littizzetto debbano uscire dal ghetto della terza rete, in quanto “patrimonio della Rai, non di Rai3“. Andrea Vianello, direttore della terza rete Rai, frena, ma si dice pronto al “gioco di squadra“. Così, a Leone che chiede via Twitterun prestito a febbraio” del prossimo anno, magari per un Fazio bis, Vianello replica ironico: “Per il prestito di Sanremo su Raitre, perchè no?“. Ma, se ora i dirigenti si litigano Fazio, sino a maggio dello scorso anno, il conduttore, insieme a tutta la squadra di Che tempo che fa, è stato costretto a migrare su La7 per proporre la sua idea, insieme a Roberto Saviano. Miracoli dello share.

A proposito d’ascolti, torniamo ad indagare sulla storia del Festival e, tra numeri e percentuali, anticipiamo l’annuncio del risultato Auditel della quarta serata, che titola “Sanremo Story“, rinnovando la memoria degli ascolti ottenuti negli ultimi tredici anni dalla kermesse, alla quarta puntata, tradizionalmente votata alla gara tra le giovani promesse della musica.

L’edizione del 1999, alla quarta puntata, la kermesse registrò il 54.06% di share; nel 2000, l’anno del Fazio bis, lo share arrivò al 49.82%. Nel 2001, l’anno di Raffaella Carrà, il 43.01% degli spettatori seguono il Festival. Lo share sale al 50.34% nel 2002, con Pippo Baudo, ma scende al 38.23% nel 2003. Simona Ventura fa peggio, nel 2004, ottenendo solo il 40.69%. Nel 2005, Paolo Bonolis riporta la kermesse agli antichi fasti, ottiene il 50.18%. Giorgio Panariello, nel 2006 (36.74%), fa rimpiangere Baudo, che, infatti, torna nel 2007 (45.86%) e nel 2008 (30.28%). Nel 2009 torna Paolo Bonolis, in coppia con Luca Laurenti, gli ascolti salgono al 47.47%. Nel 2010, Antonella Clerici fa meglio del predecessore: 50.74% di share. Arriva Gianni Morandi ed ottiene, nel 2011, il 46.91%, e, nel 2012, il 41.97%. Quale sarà il dato della quarta serata dell’edizione 2013?