Antonio Maggio, con “Mi servirebbe sapere”, è il vincitore di Sanremo Giovani 2013.

Antonio Maggio, con Mi servirebbe saperevince la sezione Giovani del 63° edizione del Festival di Sanremo. L’interprete ha prevalso su Ilaria Porceddu, classificatasi seconda, Renzo Rubino, sul terzo gradino del podio, ed i Blastema. La classifica è stata decisa al 50% dal pubblico da casa, che si è espresso attraverso il televoto, per l’altro 50% dalla giuria di qualità. Di seguito le percentuali nel dettaglio:

Antonio Maggio: 28% (televoto) – 36% (totale)
Ilaria Porceddu: 30% (televoto) – 27% (totale)
Renzo Rubino: 30% (televoto) – 19% (totale)
Blastema: 12% (televoto) – 18% (totale)

Dunque, se fosse spettato solamente al pubblico decidere sull’esito della gara, avremmo visto trionfare Ilaria Porceddu o Renzo Rubino, non certo l’ex Aram Quartet Antonio Maggio. Il parere della giuria di qualità presieduta dal Premio Oscar Nicola Piovani, quindi, è stato determinante. Tuttavia, il pubblico presente all’Ariston ha accolto con entusiasmo il verdetto, mostrandosi addirittura euforico (tutti in piedi, a ballare!). Antonio ha voluto ringraziare “le persone che collaborano con me da un anno e mezzo, ma il ringraziamento più grande va a mia mamma e a mio padre“. A Renzo Rubino, autore ed interprete de Il postino (amami uomo), il premio della Sala Stampa.

L’impressione è che, con questa vittoria e con la partecipazioni di interpreti e musicisti talentuosi, si sia ridata dignità alla sezione giovani, negli ultimi anni rappresentata da interpreti dal bel faccino e dal talento precario (citofonare Casillo e Maiello). Viva Antonio, viva Fabio e viva Pagani.

Di seguito il video dell’esibizione di Antonio nella quarta serata del Festival.