La prova del cuoco – Puntata del 18/02/2013 – Al via il nuovo torneo “Music food”.

Accolta dall’entusiasmo degli spettatori presenti in studio, che arriva da Belluno, Antonella apre la prima puntata di una nuova settimana del Cuoco, con i saluti iniziali e la constatazione che anche il mese di febbraio sta per volgere al termine. Inauguriamo una nuova rubrica: Music Food, ossia le ricette in musica. In pratica non sono solo canzonette, ma sono anche ricette.

Ogni settimana abbiamo due chef che, interpretando celebri canzoni, propongono la relativa ricetta. Oggi è la volta di Gianfranco Pascucci che propone la paranza e Sal De Riso che propone banane e lamponi. Per spiegare l’origine delle canzoni c’è Paolo Limiti, che non può esimersi dal commentare il Festival di Sanremo appena conclusosi, esprimendo tutto il suo apprezzamento per la coppia Fazio – Littizzetto,vera rivelazione e vincitrice del festival.

Le ricette proposte non sono riproducibili a casa, soprattutto quella di Sal, anche perchè non ne svela i segreti ed il procedimento, più facile invece quella di Gianfranco, che fa la classica frittura di paranza, passando il pesce in una pastella prima di friggerlo. Intanto Paolo ricorda le canzoni protagoniste della gara di oggi, ricordando i tempi in cui furono cantate la prima volta. Il televoto del pubblico da casa decreta che a vincere sia, con il 60% di preferenze, Sal De Riso con la sua torta di banane e lampone.

Anna Moroni apre le porte della sua piccola pasticceria. “Fare i nostri cannoli dopo Sal De Riso, mi sento male!“, commenta Annina, intimidita dal genio del pasticcere partenopeo. La cuoca prepara dei golosi cannoli alla crema. Ecco gli ingredienti.

Cominciamo dalla crema: mettiamo a scaldare il latte intero in un tegame, profumiamo con la scorza di limone. In una terrina, mettiamo (almeno) sei tuorli d’uovo ed uniamo a metà dello zucchero; l’altra metà va col latte, nel tegame. Uniamo le uova al latte e lasciamo sul fuoco dai 5 ai 10 minuti.

Tagliamo delle strisce di pasta sfoglia, che arrotoliamo intorno a delle forme per cannoli. Spennelliamo con l’uovo ed inforniamo a 200° per 10 minuti, ancora 15 minuti ad una temperatura più bassa. Anna raccomanda di lasciare la sfoglia, prima della cottura, in frigorifero, quindi di cuocerla a forno già caldo. Farciamo con la crema pasticcera e gustiamoli!

Tocca ad Andrea Mainardi, sfrattato dall’apertura. Il cuoco è particolarmente entusiasta, poichè ha rimorchiato “una bella gnoccolona“, ma anche perchè quest’oggi propone un piatto particolarmente gradito alla padrona di casa, il pollo tonnato. Ecco gli ingredienti.

Battiamo le fettine di petto di pollo. Prepariamo la farcia: scaldiamo un cucchiaio d’olio in padella, aggiungiamo il tonno, i capperi e le acciughe. Trasferiamo nel mixer, aggiungiamo un goccio di vino bianco, 2 uova sode e, se ne abbiamo, i ritagli del pollo passati in padella; frulliamo. Mettiamo il pollo a bagno nel latte, con peperoncino, scorza di limone e salvia, per un paio d’ore.

Asciughiamo le fettine di pollo e le appoggiamo su un foglio di pellicola cosparso di paprika. Quindi, farciamo con il composto di tonno e delle foglie di basilico; arrotoliamo, aiutandoci con la pellicola, e mettiamo a cuocere in acqua bollente per un paio di minuti. Intanto, portiamo ad ebollizione dell’acqua con aceto, zucchero e pepe in grani e sbollentiamo le carote. Affettiamo il rotolino di pollo, che intanto abbiamo fatto raffreddare, e serviamo con le carote.

Antonella, “indegnamente“, si propone di cucinare per le signore del pubblico che, approfittando della vicinanza della conduttrice, domandano se le stiano stati recapitati i cadeaux pensati per lei: “non dovete farmi niente, siete voi il mio regalo!“, replica Antonella. La conduttrice prepara le rotelle di mortadella e zucchine. Ecco gli ingredienti.

Affettiamo la cipolla e la mettiamo a soffriggere in padella con un filo d’olio. Uniamo le zucchine tagliate alla julienne, saliamo e pepiamo. Completiamo la cottura e lasciamo raffreddare. Sbollentiamo le sfoglie di pasta in acqua salata, per 1 minuto. Le scoliamo, le raffreddiamo in acqua e ghiaccio e le asciughiamo. Disponiamo le sfoglie di pasta in modo da formare un grande rettangolo.

Stendiamo sopra le fette di mortadella, le zucchine, il gorgonzola a cubetti, la ricotta a fiocchetti e ancora mortadella. Avvolgiamo la pasta, formando un rotolo. Ricaviamo delle fette alte e le disponiamo in una pirofila imburrata. Mettiamo qualche fiocchetto di burro ed una spolverata di parmigiano grattugiato. Inforniamo a 200° per 10 minuti.