La prova del cuoco – Puntata del 23/02/2013 – La ricetta della domenica di Anna Moroni, la merenda, il dolce e…

Annina esibisce il suo grembiulino nell’anteprima, ma una spettatrice invoca il suo aiuto; qual è il riso indicato per preparare la paella? Anna consiglia il carnaroli, ma va bene anche il basmati; la cuoca, inoltre, raccomanda di evitare l’aggiunta dell’uvetta. Antonella fa il suo ingresso, tra due ali di piccoli spettatori, ad attenderla Marco, il maestro Andrea e Claudio Lippi, pronto a prendere le redini del programma. “Partiamo con le casalinghe e i casalinghi“, Claudio presenta i protagonisti del torneo dedicato ai casalinghi d’Italia: Morena Francescangeli, dalla provincia di Rieti, propone le fettuccine con pancetta e pesto di noci; Fortunato Lagana, da Sanremo, prepara dei totani ripieni di carciofi. A giudicare, come sempre, le tre signorine buonasera.

La signora è sposata ed è mamma di Federico, un ragazzo di 15 anni. Quella di Morena è una passione lunga tutta una vita: la madre aveva un ristorante. Fortunato si definisce “un portatore sano di fame“; ama coltivare gli ortaggi, che utilizza poi in cucina, nel suo orto, lavora al Casinò di Sanremo, è il responsabile del parcheggio. Al termine dell’esecuzione, le giurate sono chiamate a pronunciarsi: per Morena 7 – 7 – 7, in totale 21; per Fortunato 8 – 9 – 10, in totale 27. Fortunato passa alla fase successiva, ma per Morena c’è ancora la possibilità del ripescaggio.

Andiamo a fare merenda” con Lorenzo Branchetti. L’apprendista (stregone?) cuoco informa gli spettatori di essere in forma, prima di cimentarsi nella preparazione della coppetta golosa. Mettiamo in un pentolino 100 gr di zucchero, aggiungiamo un goccio d’acqua e lasciamo andare a fuoco lento; dopo qualche minuto, aggiungiamo 100 gr di panna liquida ed aspettiamo che il composto assuma il colore del caramello, continuando a mescolare. Prepariamo la crema con lo yogurt greco e 20 gr di zucchero. Componiamo la coppetta: sbricioliamo sul fondo dei biscotti secchi, mettiamo uno strato di crema allo yogurt, dei pezzettini di ananas, ancora yogurt, dei biscotti sbriciolati, ancora crema allo yogurt, pezzettini d’ananas ed una cascata di caramello.

Claudio raggiunge la “sua fidanzata“, Annina Moroni, che propone il piatto della domenica, non prima di aver cantato, stonando, Domenica è sempre domenica. La cuoca prepara la torta di rose.

Bisogna innanzitutto preparare la pasta, che dobbiamo lasciare lievitare per lungo tempo. In particolare, amalgamiamo gli ingredienti indicati nella schermata (sopra) e mettiamo a lievitare, finchè la massa non raddoppia il suo volume. Claudio prepara il pesto, con il basilico (lavato ed asciugato per bene), i pinoli, l’olio, il grana ed il pecorino. Possiamo anche aggiungere un goccio di acqua fredda al pesto, per conservare il colore verde brillante. Tagliamo a dadini il prosciutto cotto e la mozzarella. Anna si domanda come Claudia possa lavorare in giacca: “toglitela!“; Claudio promette: “vengo in mutande!“, gli astanti sghignazzano, ma Anna osserva: “c’è da piangere!“. Stendiamo la pasta, spalmiamo sopra il pesto, quindi disponiamo i cubetti di prosciutto e mozzarella. Quindi arrotoliamo su sè stessa la pasta; tagliamo delle fette di 6-8 cm di larghezza. Disponiamo le fette su una tortiera, con la faccia rivolta verso l’alto; lasciamo lievitare ancora. Inforniamo a 180° per 25-30 minuti. E finalmente l’incubo di Claudio è finito! Il sommelier consiglia un vino rosato, ottenuto da un vitigno che si chiama Raboso del Piave.

Esploriamo l’angolo del cioccolato, quello riservato ad un grande maestro della pasticceria nostrana, Guido Castagna. Il pasticcere prepara una sacher in versione semifreddo e bianca.

Prepariamo un biscotto al cioccolato, unendo al cioccolato fondente fuso del burro fuso e tre tuorli. Montiamo gli albumi (con un pizzico di sale), che incorporiamo alla ganache. Trasferiamo il composto ottenuto su una teglia foderata di carta forno, quindi inforniamo a 170° per 15 minuti. Prepariamo la gelatina, con 500 gr di succo di albicocche, 100 gr di zucchero e 10 gr di colla di pesce. Aspettiamo che la colla si sciolga sul fuoco, quindi la versiamo in uno stampo e la mettiamo in freezer. Per la ganache, uniamo 125 gr di crema pasticcera, 125 gr di panna calda e 110 gr di cioccolato. Componiamo il dolce, mettiamo sul fondo il nostro biscotto al cioccolato, la gelatina, la ganache al cioccolato e conserviamo in freezer. Completiamo con una glassa al cioccolato bianco.